Il dollaro è salito vicino al suo massimo in agosto, poiché le aspettative positive dei responsabili politici di tutto il mondo hano aumentato i rendimenti dei titoli di Stato USA. I rendimenti sui titoli di stato statunitensi di riferimento si sono allontanati dai minimi degli ultimi tre anni, aiutati in parte dalla prospettiva della Germania di abbandonare la sua regola di bilancio in pareggio per aumentare la spesa e su ulteriori misure di sostegno economico da parte della Cina.

Apri un Conto con i Migliori Broker Regolamentati

Piattaforma: 24option

Deposito: 250$

Licenza: Cysec

  • Corsi di trading gratis
  • Indicatori e segnali gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

*Terms and conditions apply

Piattaforma: Plus500

Deposito: 100$

Licenza: Cysec

  • Piattaforma professionale
  • Demo gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

*Terms and conditions apply

Le monete asiatiche si riprendono leggermente

Lo yuan è stato modestamente sottoposto a pressioni dopo che la Banca popolare cinese (PBOC) ha fissato il suo nuovo tasso di prestiti leggermente inferiore, e ora è sceso dello 0,2% a 7,0661 per dollaro. È stata la prima pubblicazione del benchmark da quando il PBOC ha annunciato nel corso del fine settimana riforme dei tassi di interesse volte a ridurre i costi di indebitamento delle imprese. Yukio Ishizuki, senior stratega valutario di Daiwa Securities ha dichiarato che il dollaro è più alto su tutta la linea, monitorando il rimbalzo dei rendimenti.

La prospettiva che la Germania iniziasse a stimolare è stata la svolta e da allora il dollaro ha riacquistato slancio. Il dollaro ha commerciato con un piccolo cambio a 106.580 yen dopo tre sessioni consecutive di guadagni, essendosi allontanato da un minimo di sette mesi vicino a 105.000 raggiunto la scorsa settimana. Contro il franco svizzero, una valuta ricercata in periodi di turbolenze del mercato e tensioni politiche insieme allo yen, il dollaro ha tenuto vicino al massimo di due settimane di 0,9820 franchi in scala durante la notte.

L’euro è salito leggermente a $ 1,1086, ma è rimasto vicino a una depressione di due settimane di $ 1,1066 fissata venerdì sulle persistenti preoccupazioni per gli sviluppi politici in Italia. È stata una settimana positiva per gli investimenti nel forex, dopo la ripresa delle principali valute.

La situazione italiana è ancora molto confusa

Il partito democratico dell’opposizione italiana ha avuto buoni contatti iniziali con il movimento a 5 stelle al potere sulla possibilità di creare una coalizione, ha detto una fonte del PD con la conoscenza dei colloqui. L’attuale partner della coalizione a 5 stelle, l’estrema destra della Lega, ha dichiarato che presenterà una mozione di sfiducia contro il Primo Ministro Giuseppe Conte nel tentativo di innescare un’elezione rapida e incassare la sua crescente popolarità nei sondaggi. La situazione politica in Italia rimane instabile secondo Masafumi Yamamoto, capo stratega forex di Mizuho Securities. Inoltre, lo stesso ha dichiarato che le aspettative della Germania di intraprendere uno stimolo fiscale potrebbero a loro volta accrescere le preoccupazioni fiscali italiane.

Il dollaro australiano è salito dello 0,15% a $ 0,6776 dopo che i minuti della riunione di agosto della Reserve Bank of Australia (RBA) hanno suggerito che la banca centrale non aveva fretta di tagliare nuovamente i tassi. Mentre si vede che RBA lascia la porta aperta per un ulteriore allentamento, gli analisti ritengono che la prospettiva di un immediato taglio dei tassi sia stata limitata. L’attenzione al mercato si sposterà al simposio annuale dei banchieri centrali globali a partire da venerdì a Jackson Hole, Wyoming. Particolare attenzione sarà incentrata sui commenti del presidente della Fed Jerome Powell sulla politica monetaria in un momento in cui gli investitori si aspettano che la Fed riduca nuovamente i tassi nella prossima riunione di settembre.

Altri articoli dello stesso autore: