Importanti notizie per i traders che hanno scelto di investire nel Forex. Il cambio Euro Dollaro inizia la settimana in rialzo supportato dalla fiducia degli investitori sull’accordo europeo del Recovery Fund. Oltreoceano, Trump è ancora alle prese con picchi record dei contagi da coronavirus e nuove misure di lockdown prese da alcuni Stati USA. La coppia EUR/USD è attualmente in salita dello 0.40% a quota 1.1293. Il prezzo, quest’oggi, si è spinto fino ad un massimo di 1.1302. La variazione su 1 anno è in positivo dello 0,33%, con il massimo di 52 settimane fissato a 1.1494. Sostanzialmente, le due valute si sono mosse quasi in costante equilibrio, con la moneta unica che, in questo momento, gode di una maggiore fiducia dei traders, per un maggiore controllo del Covid19 sul proprio territorio.

Apri un Conto con i Migliori Broker Regolamentati

Piattaforma: Etoro

Deposito: 200$

Licenza: Cysec

  • Demo Gratis
  • Copy e Social Trading

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

Your capital is at risk

Piattaforma: ForexTB

Deposito: 250$

Licenza: Cysec

  • Indicatori e Segnali Operativi
  • Demo gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

Your capital is at risk

Piattaforma: Iq Option

Deposito: 10$

Licenza: Cysec

  • Piattaforma professionale
  • Demo gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

Your capital is at risk

Euro Dollaro e la ripresa economica: la situazione attuale

I mercati azionari europei aprono al rialzo questo lunedì, nella speranza di una ripresa economica globale favorita da un maggiore stimolo. Ma permangono diverse preoccupazioni sul numero crescente di nuovi casi di coronavirus.

Alle ore 8:05 di questa mattina, il contratto futures DAX in Germania era scambiato a +1,4%. I futures CAC 40 in Francia sono aumentati dell’1,9%, mentre il contratto futures FTSE 100 nel Regno Unito è aumentato dell’1%.

I dati economici degli ultimi tempi tendono a indicare una ripresa economica ragionevolmente rapida in tutto il mondo. La scorsa settimana, gli Stati Uniti hanno registrato un rialzo di 4,8 milioni di posti di lavoro a giugno, più del previsto. Mentre i dati PMI in Cina e in tutta Europa hanno teso a suggerire una rinnovata fiducia in un rapido aumento delle attività.

Sul fronte USA, il Congresso riprenderà i colloqui sul prossimo disegno di legge riguardante nuovi stimoli all’economia. Nel Vecchio Continente, invece, la Germania dovrà gettare le basi del Recovery Fund, avendo la presidenza dell’Unione Europea per i prossimi sei mesi.

News economiche per la settimana

Una riunione dei ministri delle finanze dell’area dell’euro, giovedì, potrebbe anticipare alcune mosse di Bruxelles prima dell’incombente vertice del 17-18 luglio, cruciale per garantire l’accordo sul Recovery Fund.

La probabile necessità di ulteriori stimoli aumenta man mano che il numero di casi di Covid-19 non mostra segni di rallentamento. L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha riportato il maggior numero di casi in un periodo di 24 ore, con gli Stati Uniti che hanno registrato un picco durante il lungo weekend festivo.

Tornando in Europa, il produttore svizzero Geberit (SIX: GEBN) ha dichiarato lunedì che le sue vendite sono diminuite del 9,8% nella prima metà dell’anno, a causa dell’impatto della pandemia di coronavirus.

Gli ordini delle fabbriche tedesche hanno continuato la recente tendenza in ripresa, balzando del 10,4% a maggio. C’è attesa, nelle prossime ore, per i dati sull’edilizia dal Regno Unito, così come le vendite al dettaglio della zona euro per maggio.

Infine, ancora incertezza sul Petrolio. La continua crescita di nuovi casi di coronavirus negli Stati Uniti ha pesato sul benchmark americano, i futures WTI, mentre il future globale Brent ha registrato piccoli guadagni.

 

Altri articoli dello stesso autore: