I trader che hanno scelto di investire in Azioni Amazon o in Azioni Google non sono nuovi alle notizie che riguardano cause e indagini intraprese contro i due big del web. Oggi è il giorno del Regno Unito che, durante le prime ore del mattino, ha ufficialmente avviato un’indagine sulle due aziende, in merito alle loro politiche di gestione delle recensioni sulle rispettive piattaforme. Andrea Coscelli, amministratore delegato della CMA (Competition & Markets Authority) ha confermato i timori del regolatore sulla mancata tutela dei consumatori e delle aziende che utilizzano i servizi dei due colossi americani.

Apri un Conto con i Migliori Broker Regolamentati

Piattaforma: Etoro

Deposito: 50$

Licenza: Cysec

  • Demo Gratis
  • Copy e Social Trading

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

68% of investor lose money

Piattaforma: Plus500

Deposito: 100$

Licenza: Cysec

  • Indicatori e Segnali Operativi
  • Demo gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

72% of investor lose money

Piattaforma: IQ Option

Deposito: 10$

Licenza: Cysec

  • Copy Trading
  • Segnali di Investimento

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

73% of investor lose money

Recensioni false: perché Google e Amazon sono sotto indagine

La CMA aveva avviato un’indagine iniziale sulla questione delle recensioni false nel maggio 2020. All’inizio dello scorso anno, Facebook ed eBay avevano rimosso diversi gruppi e account impegnati nel commercio di recensioni false.

Ad aprile 2021, il regolatore britannico ha affermato che Facebook aveva rimosso migliaia di altri gruppi che si occupavano di recensioni false e fuorvianti. E che aveva anche apportato ulteriori modifiche ai suoi sistemi per identificare, rimuovere e impedire la visualizzazione di tali contenuti sulle sue piattaforme.

Al momento, la CMA non ha ancora deciso se Amazon e Google abbiano violato la legge nell’ambito del contesto delle recensioni. Tuttavia, l’authority ha affermato che intraprenderà azioni esecutive, incluso portare le società in tribunale, se necessario, qualora venissero riscontrate violazioni delle norme sulla protezione dei consumatori.

Quella della Competition & Markets Authority è solo l’ultima di una serie di indagini sui giganti digitali. Solo tre giorni fa, l’Unione Europea ha lanciato un’altra indagine antitrust su Google, per ipotetiche violazioni delle norme sulla concorrenza nell’ambito delle pubblicità.

La CMA britannica mira ad assumere un ruolo crescente nell’esame delle principali aziende tecnologiche statunitensi dopo la Brexit. Il regolatore è stato incaricato dal governo di istituire una nuova unità per i mercati digitali per controllare la concorrenza nel mercato Internet del Regno Unito.

Amazon e Google in Borsa

La quotazione delle Azioni Amazon di oggi 25 giugno vede il titolo in lieve rialzo negli scambi fuori orario, dopo l’1,56% perso ieri. Nel complesso, la risorsa vanta una crescita di circa il 26% su dodici mesi.

Le Azioni Google di Alphabet Inc hanno chiuso la seduta di mercato di ieri a +0,31%, a quota 2,450.0 dollari per azione. Il colosso della ricerca web è in crescita di oltre il 70% su dodici mesi.

Ad oggi, quello delle indagini antitrust non sembrerebbe un problema che possa incidere sui prezzi dei titoli delle due aziende. Tuttavia è probabile che, sul lungo termine, un maggiore inasprimento delle regole concorrenziali nel digitale porterà ad un rallentamento della crescita per le società che si occupano di servizi web.

Al momento, entrambi i titoli hanno un rating di acquisto per la maggior parte degli analisti che ne seguono i movimenti.

Altri articoli dello stesso autore:

Il nostro voto
Sommario
Amazon, Google: il Regno Unito indaga sulle recensioni false
Nome Articolo
Amazon, Google: il Regno Unito indaga sulle recensioni false
Descrizione
La CMA britannica avvia un'indagine sui big USA per la gestione delle recensioni: le Azioni Amazon e le Azioni Google ne risentiranno?
Autore
Sito Editore
TradingCenter.it
Logo Editore