Le Azioni Volkswagen sono in calo dell’1,54%, a quota 149.41 euro per azione, nella seduta odierna di mercato. Tra i motivi del ribasso anche i risultati del test sulla nuova auto elettrica ID.3 della casa tedesca, realizzato dalla rivista Auto Motor und Sport. La nuova vettura sembrerebbe non essere risultata all’altezza dei normali standard di adattamento e finitura della casa automobilistica. In particolare, la rivista ha lamentato l’assenza della qualità costruttiva del marchio Volkswagen nel modello di pre-produzione.

Alle critiche si aggiunge la rinuncia di Herbert Diess, amministratore delegato della Volkswagen, alla responsabilità della gestione corrente e quotidiana del marchio VW, dopo diversi scontri con i leader sindacali dell’azienda.

Apri un Conto con i Migliori Broker Regolamentati

Piattaforma: Etoro

Deposito: 200$

Licenza: Cysec

  • Demo Gratis
  • Copy e Social Trading

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

Your capital is at risk

Piattaforma: ForexTB

Deposito: 250$

Licenza: Cysec

  • Indicatori e Segnali Operativi
  • Demo gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

Your capital is at risk

Piattaforma: Iq Option

Deposito: 10$

Licenza: Cysec

  • Piattaforma professionale
  • Demo gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

Your capital is at risk

I dettagli del test sulla ID.3

Fessure irregolari del pannello, un sistema di infotainment che impiega molto tempo per accendersi e un sistema di navigazione che non funziona al meglio sono solo alcune delle altre critiche che la rivista ha rivolto al nuovo modello di auto elettrica della casa automobilistica tedesca.

Nella pubblicazione dei risultati del test sono state evidenziate una buona trasmissione e una buona corsa con una autonomia, però, di soli 359 km. Proprio recentemente, l’azienda ha ammesso di essere in ritardo nell’implementazione di diversi miglioramenti per il veicolo.

La scorsa settimana, Diess ha guidato la Tesla Model Y, elogiando così l’auto di Elon Musk:

Questa vettura è per noi, per molti aspetti (non per tutti!), un riferimento: esperienza utente, aggiornabilità, caratteristiche di guida, prestazioni dei modelli top di gamma, rete di ricarica, autonomia.

Il marchio VW prevede di costruire 1,5 milioni di auto elettriche entro il 2025. Il Gruppo Volkswagen, i cui marchi includono anche Porsche, Audi, Skoda, Bentley e Bugatti, lancerà 75 modelli di auto elettriche entro il 2029 e sarà in grado di costruire 26 milioni di veicoli.

Germania, il governo cerca il modo per aumentare il capitale azionario delle case automobilistiche

Nel frattempo, il Governo di Angela Merkel e i rappresentanti dell’industria automobilistica tedesca, hanno concordato, nella giornata di ieri, di esaminare possibili modi per rafforzare il capitale azionario delle aziende del settore, in particolare per i fornitori.

Il settore automobilistico tedesco ha dovuto affrontare importanti sfide economiche e strutturali, ma nessuna decisione è ancora stata presa per tentare di contenere i danni. La riunione tra le parti si è svolta in videoconferenza ed è durata circa due ore.

Il governo, tuttavia, ha già introdotto un pacchetto di stimoli, comprese misure per aiutare l’industria automobilistica che rappresenta circa 832.000 posti di lavoro nella più grande economia europea. Anche prima del coronavirus, il settore stava lottando per ricostruire una reputazione offuscata dal Dieselgate.

Il prossimo ciclo di colloqui è previsto per novembre.

Mentre il piano di recupero multimiliardario della Germania include alcuni incentivi per le auto elettriche, il governo della Merkel ha finora resistito alle richieste del settore di lanciare un programma di rottamazione per aumentare le vendite di nuove auto con motore a combustione.

Volkswagen e Daimler (DE: DAIGn) hanno affermato che i clienti sono tornati negli showroom dopo il lockdown, portando ad un graduale rimbalzo della domanda in Europa e Cina.

Altri articoli dello stesso autore: