Importante notizia per gli investitori interessati a comprare Azioni Tesla. Nella giornata di ieri, la società ha annunciato un frazionamento azionario di cinque per uno, operazione che ha fatto salire il titolo di circa il 7% sui mercati globali. Le azioni di Tesla, scambiate a $ 1.475 dopo l’annuncio, sono tra le più quotate a Wall Street. La compagnia californiana, con sede a Palo Alto, ha commentato lo split con un comunicato stampa in cui afferma la volontà di rendere le sue azioni più accessibili a dipendenti e investitori.

Apri un Conto con i Migliori Broker Regolamentati

Piattaforma: ForexTB

Deposito: 250€

Licenza: Cysec

  • Corsi di trading gratis
  • Indicatori e segnali gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

*Terms and conditions apply

Piattaforma: eToro

Deposito: 200€

Licenza: Cysec

  • Social/Copy Trading
  • Demo gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

*Terms and conditions apply

Piattaforma: Iq Option

Deposito: 10€

Licenza: Cysec

  • Piattaforma professionale
  • Demo gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

*Terms and conditions apply

Tesla, un 2020 di successi

Le azioni di Tesla sono aumentate di oltre il 200% quest’anno. Al contempo, le azioni dei competitor come General Motors e Ford Motor sono diminuite, soprattutto a causa della pandemia di coronavirus.

I frazionamenti azionari sono un modo per le aziende per rendere le azioni più accessibili agli investitori al dettaglio, attirando potenzialmente investitori individuali che effettuano piccoli scambi. Tuttavia, il vantaggio dei frazionamenti azionari è meno chiaro rispetto al passato, poiché la maggior parte delle società di intermediazione consente già ai propri clienti di acquistare parti di azioni.

Il frazionamento azionario di Tesla segue uno split di quattro per uno annunciato da Apple Inc a fine luglio, il primo per il produttore di iPhone dal 2014.

Nel dettaglio, Tesla ha dichiarato che i detentori di azioni al 21 agosto, riceveranno quattro azioni aggiuntive dopo la chiusura delle negoziazioni il 28 agosto, con il commercio di azioni su base rettificata per scissione a partire dal 31 agosto.

Gli split del mercato

I frazionamenti azionari sono diventati rari a Wall Street negli ultimi anni. Solo tre componenti dell’S&P 500 hanno annunciato uno split nel 2020, rispetto a una media di 10 all’anno nell’ultimo decennio, secondo gli indici S&P Dow Jones.

Tesla, a luglio, ha registrato un buon profitto per il secondo trimestre. I tagli dei costi e l’aumento delle consegne hanno contribuito a compensare le chiusure delle fabbriche legate al coronavirus, eliminando un ostacolo che potrebbe portare all’inclusione della casa automobilistica nell’indice S&P 500.

Sebbene molti investitori istituzionali abbiano evitato le azioni di Tesla negli ultimi anni a causa della mancanza di redditività costante, la società ha un forte seguito tra i singoli investitori.

Negli ultimi 30 giorni, Tesla è stata seconda solo ad Apple come titolo più popolare su diverse app di trading online.

Si specifica che il frazionamento azionario di Tesla non dovrebbe influenzare la potenziale decisione degli indici S&P Dow Jones di aggiungere la società all’S&P 500, che è ponderato in base ai valori complessivi del mercato azionario delle società.

Infine, è anche importante che i trader sappiano che lo split delle azioni non renderà Tesla meno redditizia in termini di guadagni effettivi che offre agli investitori. Secondo Refinitiv, il titolo è attualmente scambiato a 112 volte i guadagni attesi nei prossimi 12 mesi. In confronto, GM è valutato otto volte i guadagni attesi e Ford 45 volte i guadagni attesi. Un momento d’oro per Tesla che ha ancora ottime prospettive di crescita per il futuro, sia nel breve che nel lungo termine.

Altri articoli dello stesso autore: