Gli investitori che hanno scelto di comprare Azioni Novavax hanno visto il Titolo aumentare di oltre il 1.000% da metà febbraio, rispetto al suo potenziale di commercializzare un vaccino contro il coronavirus.

Attualmente, il mercato mostra come gli investitori stiano abbandonando sempre di più i produttori meno importanti di farmaci , che mostrano progressi lenti e/o problemi finanziari. Ad esempio, i titoli di Inovio Pharmaceuticals (NASDAQ: INO) e Sorrento Therapeutics (NASDAQ: SRNE) sono scesi rispettivamente tra l’8% e il 36% nell’ultimo mese. Al contrario, i player del settore a grande capitalizzazione, tra cui Moderna (NASDAQ: MRNA) e AstraZeneca (NASDAQ: AZN), sono cresciuti rispettivamente dell’8% e del 17%, nello stesso arco di tempo.

Novavax (NASDAQ: NVAX) sta rappresentando l’eccezione. Rendimenti del genere possono trasformare un investimento iniziale di $ 10.000 a più di $ 100.000 in meno di nove mesi. Con l’attuale tasso di rendimento, Novavax potrebbe benissimo diventare un titolo milionario. E ad oggi, lo slancio dell’azienda non mostra segni di cedimento.

Apri un Conto con i Migliori Broker Regolamentati

Piattaforma: Etoro

Deposito: 200$

Licenza: Cysec

  • Demo Gratis
  • Copy e Social Trading

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

Your capital is at risk

Piattaforma: ForexTB

Deposito: 250$

Licenza: Cysec

  • Indicatori e Segnali Operativi
  • Demo gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

Your capital is at risk

Piattaforma: Iq Option

Deposito: 10$

Licenza: Cysec

  • Piattaforma professionale
  • Demo gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

Your capital is at risk

Perché acquistare il titolo Novavax adesso?

Una serie di sviluppi, nell’ultimo mese, hanno rafforzato in modo significativo il trend rialzista di Novavax. Innanzitutto, Pfizer (NYSE: PFE) e BioNTech (NASDAQ: BNTX) hanno rivelato che il loro candidato al vaccino contro il coronavirus ha raggiunto almeno il 90% di efficacia in studi clinici di fase 3, su larga scala.

Successivamente, il vaccino sperimentale contro il coronavirus russo, Sputnik V, si è dimostrato efficace al 92% nel garantire ai pazienti l’immunità alla SARS-CoV-2. Entrambi questi candidati avevano anche prodotto forti risposte anticorpali neutralizzanti contro il coronavirus quando somministrati a volontari in studi di fase 1/2.

Questo è importante perché convalida un’ipotesi chiave alla base di gran parte del lavoro di sviluppo del vaccino. Ovvero che gli anticorpi neutralizzanti indotti da vaccini derivati da laboratorio siano sufficienti per prevenire le infezioni da coronavirus nel mondo reale. Si tratta di un’ottima notizia per Novavax: il suo vaccino NVX-CoV2373 ha sviluppato, nei volontari, anticorpi neutralizzanti senza effetti avversi gravi. I risultati della fase 3 per NVX-CoV2373 saranno probabilmente pubblicati all’inizio del 2021 e, in base alle conoscenze attuali, dovrebbe avere un’efficacia pari o superiore a quella dei vaccini rivali.

Un altro punto chiave

I vaccini Pfizer e Sputnik V hanno raggiunto percentuali di successo simili, ma funzionano in modo diverso. Il primo utilizza l’RNA messaggero che codifica per le proteine chiave del SARS-CoV-2 per innescare la risposta immunitaria del corpo. La terapia russa è invece un vaccino vettore virale, il che significa che stimola la produzione di anticorpi utilizzando copie inattive del virus.

Ciò rappresenta un ulteriore buon segno per il candidato di Novavax, che utilizza un terzo metodo: l’iniezione diretta di proteine virali per sollecitare la produzione di anticorpi. Pertanto, sembrerebbe che la composizione biologica di un vaccino possa essere irrilevante per il suo successo.

Un’enorme opportunità finanziaria

Ipotizzando il successo della sperimentazione clinica, Novavax prevede di produrre 2 miliardi di dosi del suo candidato vaccino entro la fine del 2021, a seconda del successo della sperimentazione clinica. Supponendo un prezzo di $ 10 per vaccino, ciò potrebbe potenzialmente significare $ 20 miliardi di entrate annuali, il che è enorme per un’azienda con una capitalizzazione di mercato di soli $ 5,2 miliardi.

Novavax si è assicurata il pre ordine per 276 milioni di dosi dai governi di Stati Uniti, Regno Unito, Canada e Australia. A differenza del candidato vaccino di Pfizer, che richiede la conservazione a temperature estremamente basse (meno 94 gradi Fahrenheit), al vaccino Novavax sono sufficienti dai meno 36 a meno 46 gradi Fahrenheit.  

Ciò darebbe al vaccino sperimentale di Novavax un enorme vantaggio logistico rispetto a Pfizer, nonostante il probabile primo vantaggio sul mercato del primo, assieme al candidato di Moderna.

Attualmente, l’Organizzazione mondiale della sanità stima che la metà di tutte le dosi di vaccino venga sprecata a causa di un controllo della temperatura improprio o di altri problemi durante il trasporto e la consegna.

Finora, Novavax ha ricevuto più di $ 1,6 miliardi di finanziamenti dall’operazione Warp Speed del governo degli Stati Uniti, nonché $ 399 milioni dalla Coalition for Epidemic Preparedness, per lo sviluppo del suo candidato vaccino. Se all’inizio del 2021, come si prospetta, si avranno dati positivi, Novavax potrebbe davvero diventare un titolo milionario per gli investitori biotech.

Altri articoli dello stesso autore: