Come riportato da Reuters.com, un gruppo di procuratori potrebbe intentare una nuova causa contro Google di Alphabet Inc già la prossima settimana. Il gigante statunitense è accusato di aver violato la legge antitrust per la gestione del suo app store mobile. La notizia è stata appresa grazie alla segnalazione di tre fonti che hanno familiarità con la questione. Nonostante il nuovo accanimento dell’authority, le Azioni Google sono in rialzo sul mercato. Dopo la chiusura di ieri a +0.43% a quota 2,446.6 dollari, negli scambi fuori orario che anticipano la seduta odierna il titolo registra un ulteriore apprezzamento dello 0,10%.

Apri un Conto con i Migliori Broker Regolamentati

Piattaforma: Etoro

Deposito: 200$

Licenza: Cysec

  • Demo Gratis
  • Copy e Social Trading

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

67% of investor lose money

Piattaforma: OBRInvest

Deposito: 250$

Licenza: Cysec

  • Indicatori e Segnali Operativi
  • Demo gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

Your capital is at risk

Piattaforma: FXPN

Deposito: 200$

Licenza: Cysec

  • Copy Trading
  • Segnali di Investimento

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

Your capital is at risk

Google VS sviluppatori: tra reclami e indagini

La causa contro Google ha origine in diversi reclami da parte degli sviluppatori di app sulla gestione del Play Store per dispositivi Android. Altre indagini sono in corso dal 2020.

Nel dettaglio, la nuova causa contro Google sarà condotta da un gruppo di quattro stati: Utah, Tennessee, North Carolina e New York. Ma non è chiaro se e quanti altri stati parteciperanno.

Le fonti hanno affermato che è probabile che il caso venga archiviato presso la corte federale della California settentrionale, dove vengono esaminati casi correlati. Questi includono una causa che il produttore di videogiochi Epic Games Inc ha intentato contro Google lo scorso anno, accusandolo di promuovere regole anticoncorrenziali. Epic ha intentato una causa anche contro Apple. Il processo dovrebbe svolgersi nel 2022.

Un portavoce di Google, in difesa della strategia di gestione del Play Store dell’azienda, ha spiegato che:

Android è l’unico sistema operativo principale che consente alle persone di scaricare app da più app store. In effetti, la maggior parte dei dispositivi Android viene fornita con due o più app store preinstallate. Gli utenti possono anche installare app store o app aggiuntive direttamente dal browser, se lo desiderano.

Inizialmente lo store di Google veniva preferito da molti sviluppatori perché considerato più aperto e flessibile di Apple. Recentemente, però, anche Alphabet ha inasprito le regole.

Di cosa è accusata Google?

La causa verte sulla richiesta, da parte di Google, di una commissione fino al 30% sulle vendite legate alle app di sviluppatori di terze parti.  I produttori di app come il servizio di streaming musicale Spotify Technology SA (SPOT.N) e il gigante degli appuntamenti online Match Group (MTCH.O), che possiede l’app Tinder, hanno a lungo accusato sia Google che Apple di essere anticoncorrenziali nel chiedere la compartecipazione obbligatoria alle entrate .

Quest’ultima causa è stata pianificata in un momento di dibattito insolitamente vigoroso, negli stati Uniti, sul fatto che l’antitrust federale sia troppo lassista. Molte persone, tra cui la senatrice Amy Klobuchar, che presiede il pannello antitrust del Comitato giudiziario del Senato, hanno fatto pressioni per indagini e sentenze più severe.

Google sta già affrontando una causa federale intentata dal Dipartimento di Giustizia lo scorso anno e relativi casi antitrust promossi da due gruppi separati di procuratori generali. Una delle indagini proviene dal Texas e si concentra sul settore della pubblicità. L’altra indagine si focalizza sulle pratiche di Google per estendere il suo dominio nella ricerca ai mercati più recenti, come ad esempio nell’ambito degli assistenti vocali.

Ad ogni modo, al momento, gli analisti non ritengono che le Azioni Google verranno influenzate dalla questione.

 

 

Altri articoli dello stesso autore:

Sommario
Google, l’antitrust statunitense pronta ad intentare una nuova causa
Nome Articolo
Google, l’antitrust statunitense pronta ad intentare una nuova causa
Descrizione
Alphabet Inc alle prese con una nuova causa gestita dall'antitrust USA: le Azioni Google ne risentiranno? I dettagli della vicenda.
Autore
Sito Editore
TradingCenter.it
Logo Editore
  •  
  •  
  •  
  •