La più grande azienda di abbigliamento sportivo al mondo comunicherà domani i suoi ultimi guadagni. Il rapporto è previsto dopo la chiusura del mercato. Tantissimi investitori del trading online sono ansiosi di vedere un rimbalzo delle vendite, dopo le sfide senza precedenti che la società ha dovuto affrontare a causa della crisi sanitaria globale. Dopo il calo di ieri, le azioni Nike sono in rialzo nel pre market di oggi, sulla scia dell’entusiasmo per un aumento delle vendite previsto.

Apri un Conto con i Migliori Broker Regolamentati

Piattaforma: Etoro

Deposito: 50$

Licenza: Cysec

  • Demo Gratis
  • Copy e Social Trading

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

68% of investor lose money

Piattaforma: Plus500

Deposito: 100$

Licenza: Cysec

  • Indicatori e Segnali Operativi
  • Demo gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

72% of investor lose money

Piattaforma: IQ Option

Deposito: 10$

Licenza: Cysec

  • Copy Trading
  • Segnali di Investimento

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

73% of investor lose money

Nike Report Q2 2021: i dettagli

Ciò che aiutato il produttore di scarpe Air Jordan e Air Force 1 è stata, senza dubbio, la sua strategia digitale, che sta compensando gran parte delle vendite al dettaglio perse. Mentre le vendite complessive sono leggermente diminuite nel precedente rapporto sugli utili a settembre, le vendite digitali di Nike sono aumentate dell’82% durante il trimestre terminato il 31 agosto.

L’amministratore delegato John Donahoe, in una teleconferenza con gli analisti, ha affermato che la società ha guadagnato ulteriori quote di mercato con i marchi Nike e Jordan. Ed è tornata a crescere nei mercati internazionali, tra cui Cina ed Europa.

L’ultima inversione di tendenza arriva dal trimestre primaverile, quando le entrate del gigante delle sneaker sono crollate del 38% a causa della chiusura dei negozi. Sebbene la pandemia COVID-19 continui a imperversare, gli analisti ritengono che la crisi sanitaria abbia permesso all’azienda di estendere ulteriormente il proprio vantaggio competitivo nell’abbigliamento sportivo.

Questo slancio positivo ha notevolmente aiutato le azioni Nike, che sono aumentate di oltre il 37% quest’anno, raggiungendo un livello record questa settimana. Nonostante il calo, il titolo ha chiuso ieri a 138,34 dollari.

Inoltre, Nike ha aumentato il suo dividendo trimestrale del 12% il mese scorso, in un momento in cui altri marchi globali hanno ridotto o sospeso i loro pagamenti per risparmiare denaro.

La forza del digitale

La più grande sorpresa, per i trader che hanno scelto di investire in azioni sul colosso sportivo, è che Nike sta emergendo più forte dalla pandemia, grazie alle sue operazioni di e-commerce. Ciò significa che le vendite perse a causa delle chiusure dei negozi non hanno danneggiato l’attrattiva del marchio. I clienti stanno tornando rapidamente.

Diversi analisti hanno assegnato al titolo un obiettivo di prezzo di $ 174 per azione. Ma Nike potrebbe avere spazio per un rialzo ancora maggiore, proprio grazie alle vendite digitali.

Nike è stata tra le prime aziende a rimanere coinvolta nel rallentamento innescato dal coronavirus. L’azienda, infatti, è stata costretta a chiudere i suoi negozi in Cina, il suo secondo mercato più grande dopo gli Stati Uniti, quando la pandemia di COVID-19 ha colpito la nazione asiatica all’inizio di quest’anno.

I numeri di domani potrebbero anche mostrare un forte rimbalzo economico in Cina. Le vendite in Cina sono aumentate del 6% durante il primo trimestre 2021: il paese è riuscito a contenere il virus e a rilanciare la sua attività economica.

Molti analisti ritengono che i tagli ai costi di Nike e la trasformazione digitale continueranno a rilanciare le vendite e a riportare il pieno potenziale di crescita nell’anno fiscale 2021. Morgan Stanley ha ribadito la sua valutazione di sovrapprezzo su Nike, evidenziando l’impegno della compagnia ad accelerare le vendite dirette, la robusta crescita delle calzature sportive e il riallineamento delle sue operazioni.

In conclusione, Nike è una di quelle aziende il cui massiccio investimento in tecnologia sta dando i suoi frutti. La pandemia sta trasformando la sua attività rendendola più snella e redditizia. Il rapporto sugli utili di venerdì 18 dicembre dovrebbe dimostrare proprio questo punto.

Altri articoli dello stesso autore:

Il nostro voto