Per i traders che hanno scelto di fare Trading su Azioni Apple, il periodo è quanto mai propizio. La quotazione ha raggiunto il massimo storico oltre 370 dollari, proprio negli ultimi giorni. Dal debutto in Borsa ad oggi, è stata solo crescita. Il Titolo di Cupertino ha chiuso l’ultima seduta a quota 364.11, con una variazione su 1 anno del 78,13% in positivo. Dopo il crollo di Marzo a causa del coronavirus che si è abbatutto anche sulla Borsa, i mercati hanno spinto la quotazione al rialzo, senza sosta. Fra poche settimane è previsto il lancio dell’iPhone 12. Molti traders si chiedono se questo evento possa portare il Titolo Apple verso nuovi record.

Apri un Conto con i Migliori Broker Regolamentati

Piattaforma: ForexTB

Deposito: 250€

Licenza: Cysec

  • Corsi di trading gratis
  • Indicatori e segnali gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

*Terms and conditions apply

Piattaforma: eToro

Deposito: 200€

Licenza: Cysec

  • Social/Copy Trading
  • Demo gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

*Terms and conditions apply

Piattaforma: Iq Option

Deposito: 10€

Licenza: Cysec

  • Piattaforma professionale
  • Demo gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

*Terms and conditions apply

Azioni Apple in tendenza rialzista, solo poche minacce a breve termine

Diversi analisti sono convinti che, nonostante il valore quasi triplicato negli ultimi 5 anni, il Titolo di Cupertino abbia ancora molto gas nel serbatorio, per spingersi oltre i 425 dollari entro la fine del 2020.

Alcuni esperti sostengono che la quotazione possa raggiungere addirittura i 500 dollari per azione, grazie alla ripresa delle vendite in cina, al lancio dell’iPhone 12 e all’aggiornamento del 5G. Senza dimenticare che l’emergenza Covid19, per la società, ha rappresentato e rappresenta ancora un’opportunità di consolidamento nell’ambito della vendita dei propri servizi.

Il gigante della tecnologia, che attualmente ha una capitalizzazione di mercato di 1,6 trilioni di dollari, potrebbe diventare la prima società da $ 2 trilioni, entro il 2021.

Quotazione Apple a 500 dollari: valutazione ragionevole?

Apple non ha fornito alcuna guida lo scorso trimestre a causa dell’impatto in corso della pandemia di COVID-19. Tuttavia, gli analisti prevedono che i suoi guadagni aumenteranno del 4% quest’anno e del 20% il prossimo.

Al valore di 500 dollari, le azioni di Apple sarebbero scambiate a 40 volte i guadagni di quest’anno e 34 volte i guadagni del prossimo anno. Si tratterebbe di rapporti P/E storicamente elevati per la società e richiederebbero agli investitori di rivalutare il Titolo come stock di crescita.

Affinché si verifichi questo cambio di passo, Apple dovrebbe raggiungere tre obiettivi principali: convincere le persone ad acquistare l’iPhone 12, riguadagnare la propria posizione in Cina e continuare ad espandere il proprio segmento di servizi.

Tuttavia, questi obiettivi potrebbero rivelarsi difficili da raggiungere.

Le scosse di assestamento del coronavirus potrebbero ridurre il potere di spesa dei consumatori e il loro interesse per i nuovi iPhone nel breve termine. Il passaggio alle reti 5G potrebbe conquistare alcuni acquirenti. Ma il valore iniziale del 5G potrebbe essere troppo costoso: i clienti a corto di soldi, in questo contesto, rimarrebbero con i loro telefoni 4G per almeno un altro anno.

A peggiorare le cose, una possibile seconda forte ondata di infezioni COVID-19, che potrebbe costringere Apple a chiudere nuovamente i suoi negozi.

Le stime degli analisti sulle spedizioni per il 2020 variano ampiamente, spaziando da previsioni estremamente ribassiste a 168 milioni di ordini, a previsioni fortemente rialziste che arriverebbero fino a 215 milioni di spedizioni. In conclusione, non è ancora possibile capire se Apple potrà raggiungere nuovi significativi guadagni a breve termine.

Altri articoli dello stesso autore: