Le Azioni Apple, nell’ultimo decennio, hanno rappresentato uno degli acquisti più gettonati tra i trader intenti ad investire in azioni. Il titolo si è sempre mostrato profittevole nel medio termine, ma soprattutto nel lungo termine. Eppure, fino a questo momento, il 2021 di Apple racconta un’altra storia. Cupertino ha un ecosistema incredibile ancora oggi, questo è indubbio. Tuttavia, ci sono alcuni elementi che stanno pesando sulla risorsa più dei catalizzatori positivi.

Apri un Conto con i Migliori Broker Regolamentati

Piattaforma: Etoro

Deposito: 50$

Licenza: Cysec

  • Demo Gratis
  • Copy e Social Trading

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

67% of investor lose money

Piattaforma: OBRInvest

Deposito: 250$

Licenza: Cysec

  • Indicatori e Segnali Operativi
  • Demo gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

Your capital is at risk

Piattaforma: LiquidityX

Deposito: 250$

Licenza: HCMC

  • Copy Trading
  • Segnali di Investimento

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

Your capital is at risk

Apple e il suo ecosistema

Il business di Apple è di un altro livello, non è possibile negarlo. Potrebbe essere pensato come un puzzle in continua espansione: ogni pezzo combacia perfettamente con quello adiacente e accresce il disegno non ancora delineato.

L’iPhone, lanciato nel 2007 insieme all’iPod Touch, è stato il primo grande pezzo di questo puzzle. Poi sono arrivati​iPad, Apple Watch, Airpods e tutti i servizi. Naturalmente, sia prima che dopo, il contorno è stato definito dal comparto Mac e MacBook.

Ogni prodotto Apple può tranquillamente essere utilizzato, funzionando perfettamente. Tuttavia, guardando oltre, è anche evidente che ogni prodotto rilasciato da Cupertino abbia lo scopo di fare una cosa specifica in relazione ad un altro prodotto del marchio, con l’obiettivo finale di rendere quell’azione sempre più facile per l’utente.

Questo aspetto ha dei connotati sia positivi che negativi. Per chi si affida esclusivamente ai prodotti Apple, tutto è sincronizzato e non ci sono problemi. Diverso invece è il discorso per gli utenti che, ad esempio, desiderino avere un iPhone, ma indossare uno smartwatch di altri marchi.

Qual è il prossimo step per Cupertino?

Apple sta ancora crescendo, anche con una valutazione di $ 2,11 trilioni di dollari. L’azienda, in questo momento, è molto focalizzata sul segmento VR/AR. Le cuffie per realtà mista usciranno nel 2022 e gli occhiali nel 2025. Ad oggi si sa che le cuffie avranno un prezzo vicino ai $ 3.000, 10 volte di più degli Oculus di Facebook.

Diverse indiscrezioni associano Apple anche al settore dei veicoli elettrici. Inoltre, Cupertino sta aprendo le porte alle criptovalute.

La causa Epic Games

Epic Games ha fatto causa ad Apple per come i suoi prodotti sono stati gestiti su App Store. Secondo Epic, il negozio digitale di Cupertino addebita commissioni troppo elevate su giochi come Fortnite. Apple fa pagare a Epic (e alla maggior parte dei negozi di App Store) una commissione del 30% sui pagamenti in-app. Il dominio di Apple sullo store ha già portato a un’indagine antitrust da parte del Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti sulle tariffe e sulle politiche dell’App. Tuttavia, per il giudizio finale potrebbero volerci ancora mese e anche se Cupertino dovesse spuntarla, si sarebbe creato comunque un precedente.

Quotazione Apple

Alla chiusura del mercato di ieri, le Azioni Apple avevano un prezzo di 124.61 dollari. A gennaio, il titolo aveva toccato i 145 dollari. In linea generale, gli analisti ritengono che il valore attuale della risorsa rappresenti una grande opportunità di acquisto per il lungo termine. Cupertino potrà incontrare qualche difficoltà sul suo cammino futuro, ma nulla potrebbe prevalere sulla solida fama del suo business.

Altri articoli dello stesso autore:

Il nostro voto
Sommario
Azioni Apple, vale ancora la pena acquistare il titolo?
Nome Articolo
Azioni Apple, vale ancora la pena acquistare il titolo?
Descrizione
Diverse critiche e la condizione dell'economia pesano sulle Azioni Apple, che rimangono però un ottimo acquisto sul lungo termine: le news.
Autore
Sito Editore
TradingCenter.it
Logo Editore