In quest’anno l’interesse tra bitcoin e le criptovalute è cresciuto tra le aziende tecnologiche, con colossi del calibro di Samsung e Facebook che studiano il potenziale della criptovaluta, e ora il produttore di iPhone, Apple ha dichiarato di star guardando bitcoin in vista del suo tanto atteso iPhone 11 il cui evento di lancio sarà domani.

Apri un Conto con i Migliori Broker Regolamentati

BROKERVANTAGGIDEPOSITO MINIMOAPERTURA CONTO
Corsi e Webinar Gratis
Indicatori Gratis
Segnali in piattaforma e via sms
Demo Gratis
250 EURO
Demo Gratis
2000+ Asset Disponibili
Spread agevolati
Piattaforma professionale
100 EURO

Apple interessata al Bitcoin

Il prezzo del bitcoin è stato inviato ad un vertice del 200% finora a seguito di tutta l’attenzione del gigante della tecnologia, con i piani del social network Facebook per la sua criptovaluta Libra presa come tacita approvazione del bitcoin e della sua tecnologia blockchain sottostante. La scorsa settimana, un dirigente senior di Apple ha scioccato il settore dei bitcoin e delle criptovalute esprimendo interesse per le criptovalute dopo che la società aveva precedentemente inviato messaggi misti su bitcoin in passato. Alla CNN Jennifer Bailey, vicepresidente di Apple Pay ha affermato di star monitorando bitcoin.

Il produttore del Samsung Galaxy, forse il più grande rivale dell’iPhone di Apple, ha recentemente compiuto importanti passi su bitcoin e criptovalute, costruendo un cosiddetto Blockchain Keystore nei suoi nuovi modelli Samsung Galaxy S10 e Note10, consentendo agli utenti di archiviare in modo sicuro le chiavi del proprio portafoglio bitcoin sui dispositivi. Finora Apple ha adottato un approccio cauto nelle sue prime incursioni nella finanza, mettendo in contrasto i piani di Facebook, che sta pianificando di lanciare un suo rivale di bitcoin l’anno prossimo, e Twitter, il cui amministratore delegato Jack Dorsey ha recentemente dichiarato il suo amore per bitcoin, anche se ha anche avvertito che il bitcoin ha ancora molta strada da fare prima che possa essere usato come valuta.

I commenti di Bailey sembrano più vicini alle opinioni di Dorsey rispetto all’amministratore delegato di Facebook Mark Zuckerberg, che come molti banchieri centrali del mondo, vede il bitcoin come troppo caotico per costruire servizi in giro. Domani, i giornalisti e gli analisti tecnologici del mondo scenderanno a Cupertino, in California, per l’evento annuale di iPhone di Apple, con la compagnia che dovrebbe svelare una serie di prodotti, tra cui un nuovissimo iPhone, possibilmente chiamato iPhone 11.

Il titolo Apple in ripresa

Nonostante il rallentamento delle vendite, Apple dovrebbe annunciare tre nuovi iPhone, pensati per essere un iPhone 11, con entrambe le varianti Pro e Max, secondo i recenti rapporti. Il mese scorso, in un colpo al bitcoin, Apple ha affermato che la sua nuova carta di credito attentamente controllata non consentirà agli utenti di acquistare criptovalute. Apple ha rivelato che gli utenti della sua carta di credito, che è gestita in collaborazione con il gigante bancario di Wall Street Goldman Sachs, non potranno acquistare bitcoin e criptovalute in un accordo con l’utente pubblicato sul sito Web di Goldman.

La carta di credito di Apple, annunciata all’inizio di quest’anno, ha ottenuto un’accoglienza tiepida, con l’approccio di Apple a marchio come privo di innovazione. Nel frattempo, domani saranno previsti anche aggiornamenti ad Apple TV e alle serie Apple Watch. Le azioni Apple potrebbero avere un forte rialzo nei prossimi giorni, legato alle notizie che lo legano al Bitcoin e soprattutto grazie al lancio dei nuovi apparecchi.

Altri articoli dello stesso autore:

    None Found

Condividi l'articolo con i tuoi amici
error