All’inizio dell’anno il noto miliardario ha parlato molto bene della Gran Bretagna e della sua economia. Sembrava un clamoroso riconoscimento per il mercato britannico da parte del più famoso esperto di trading online, Warren Buffett. Queste sue parole positive, si sono però rivelate non del tutto vere e sincere.

Apri un Conto con i Migliori Broker Regolamentati

BROKER VANTAGGI DEPOSITO MINIMO APERTURA CONTO
Corsi e Webinar Gratis
Indicatori Gratis
Segnali in piattaforma e via sms
Demo Gratis
250 EURO
Demo Gratis
2000+ Asset Disponibili
Spread agevolati
Piattaforma professionale
100 EURO

L’inizio delle relazioni commerciali

Nonostante le sue parole gentili, l’investitore più famoso del mondo non stava effettivamente mettendo i suoi soldi dove la sua parola era tale da prestare supporto morale a un mercato finanziario che molti sostengono essere artificialmente scontato dalle questioni relative alla Brexit.

Il FTSE commercia dove lo fa, non tanto a causa delle chiacchiere esagerate della Brexit, quanto piuttosto perché sia gli investitori nazionali che quelli globali non hanno grande entusiasmo per un possibile futuro governo guidato da due marxisti senza vergogna.

Un paio di settimane prima dello scalpore causato da Warren Buffett, nel frattempo, il FT teneva un’intervista con George Roberts e Henry Kravis, i co-fondatori degli specialisti di private equity KKR.

La visione dell’Oriente

La coppia considera il Giappone come la massima priorità al di fuori degli Stati Uniti, in quanto le grandi società , tra cui Hitachi, Toshiba e Panasonic, vendono filiali non fondamentali e creano potenziali opportunità per private equity.

Secondo il FT, Roberts ritiene che i miglioramenti nella trasparenza e nella gestione aziendale giapponese avviati dall’attuale primo ministro Shinzo Abe e dalla sua amministrazione, ora hanno lo slancio per sopravvivere oltre il suo tempo come primo ministro.

Di conseguenza, Il Giappone rappresenta l miglior valore oggi, secondo il co-fondatore del KKR Henry Kravis. False partenze in Giappone hanno spaventato molti investitori.

Potrebbe essere davvero diverso questa volta?

Jan Pstrokonski è il gestore del Samarang Japan Value Fund, che investe in società giapponesi sottovalutate di piccola e media capitalizzazione, ha scritto che vorrebbe sottolineare la qualità delle società che sono in grado di acquistare, grazie alla continua generosità della comunità commerciale a breve termine coinvolta in piccole aziende giapponesi.

Continua poi dicendo che sono state acquistate più di alcune società con valutazioni ordinarie che sarebbero sicuramente molto costose in Occidente è che è stata aumentato la loro esposizione in una società di consulenza sulle acque reflue che ora sta sviluppando sistemi di droni che può fornire alle utenze.

Inoltre sostiene che Samarang sta aggiungendo ad un’altra società che sta rapidamente aumentando il flusso di introiti da contratti mensili a banda larga, quindi utilizzando quel flusso di cassa per investire in servizi IoT come telecamere di sicurezza, e una piccola azienda che è il più grande intermediario di alloggi per salari in viaggio d’affari.

Però il più grande investimento logistico ha un blocco su tutti i principali siti di stoccaggio di chimichiere industriali in Giappone, e ora sta investendo in un business nuovo e parallelo con significativi venti favorevoli.

Buffet può scombussolare l’economia inglese

Crescendo rapidamente in Asia però, nessuna di queste aziende ha valutazioni che indicano qualsiasi tipo di potenziale futuro. Warren Buffett – all’interno del Berkshire Hathaway, conta un capitale di oltre $ 100 miliardi di dollari. Come ha spesso ammesso lui stesso, la portata della sua attività ostacola indubbiamente i rendimenti futuri.

Ma mentre Buffett può essere costretto dalle dimensioni della sua base patrimoniale ,e potrebbe anche prendere in considerazione l’idea di investire nel Regno Unito , chi di noi con livelli più modesti di capitale di investimento da dispiegare, può investire su una base geograficamente non vincolata dove possiamo pescare in un lontano più ampio pool di investimenti e approfittare di un universo di investimento molto più popoloso, per non dire irresistibile, come il Giappone.

Altri articoli dello stesso autore:

Condividi l'articolo con i tuoi amici
error