La notizia arriva direttamente da Twitter (TWTR.N). Il management della piattaforma social ha confermato che alcuni hacker hanno violato diversi importanti profili, tra cui quello del candidato alla presidenza USA Joe Biden, della star della TV Kim Kardashian, dell’ex presidente degli Stati Uniti Barack Obama e del miliardario Elon Musk. I profili sono stati utilizzati per sollecitare la compravendita di Bitcoin.

In una nota ufficiale, Twitter ha dichiarato che i profili violati sono stati al momento bloccati e che il team sta esaminando altre eventuali attività dannose da parte degli hackers. Si stima che, con questa mossa, i truffatori abbiano ricevuto oltre 100.000 dollari in Bitcoin.

L’amministratore delegato di Twitter, Jack Dorsey, ha confermato l’impegno della società nel condividere quante più informazioni possibili sull’accaduto.

Apri un Conto con i Migliori Broker Regolamentati

Piattaforma: Etoro

Deposito: 200$

Licenza: Cysec

  • Demo Gratis
  • Copy e Social Trading

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

Your capital is at risk

Piattaforma: ForexTB

Deposito: 250$

Licenza: Cysec

  • Indicatori e Segnali Operativi
  • Demo gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

Your capital is at risk

Piattaforma: Iq Option

Deposito: 10$

Licenza: Cysec

  • Piattaforma professionale
  • Demo gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

Your capital is at risk

Twitter e i problemi di violazione della sicurezza

Le Azioni Twitter sono date in calo di oltre il 3%, dopo la chiusura della seduta di ieri e successivamente alla notizia dell’hackeraggio.

Dopo diverse ore dalle prime rilevazioni di attività illecite, alcuni importanti utenti hanno continuato a subire l’attacco hacker.

Tra i profili presi maggiormente di mira c’è quello di Elon Musk, CEO di Tesla (TSLA.O): dopo la rimozione del primo tweet sul Bitcoin, ne sono apparsi altri due dopo qualche ora.

Tra gli altri account di alto profilo interessati dalla truffa Bitcoin ci sono quelli del rapper Kanye West, del fondatore di Amazon (AMZN.O) Jeff Bezos, dell’investitore Warren Buffett, del co-fondatore di Microsoft (MSFT.O) Bill Gates e i profili aziendali di Uber (UBER.N) e Apple (AAPL.O). Sono stati hackerati anche diversi account di organizzazioni che si occupano della criptovaluta.

Diversi esperti hanno hanno sollevato la questione sulla sicurezza informatica di Twitter.

Oren Falkowitz, ex CEO di Area 1 Security, ha affermato che il social network non sta facendo abbastanza per garantire la protezione dei dati degli utenti.

Dello stesso parere altri personaggi di spicco nel settore della sicurezza informatica che sembrano tutti concordi nell’affermare che Twitter non sia mai stato veramente sicuro. E che gli utenti, fino ad ora, abbiano solo schivato le potenziali truffe, molto più numerose di quelle che poi sono state realmente attuate.

Quotazione Twitter in tempo reale

Il prezzo del Titolo Twitter, come premesso, è dato fortemente in ribasso nel pre market di oggi. Si prevede che la questione sulla sicurezza si ripercuoterà sulla quotazione almeno per tutta la prossima seduta di mercato.

Le Azioni del social network, fino a ieri, stavano vivendo un momento di apprezzamento, dopo il calo di fine giugno. Il prezzo attuale è di 35.67 dollari per azione, con una variazione su 1 anno in negativo del 6,11%. Minimo e massimo di 52 settimane attualmente fissati a 20 e 45.85 dollari.

La quotazione non è riuscita a recuperare i guadagni persi a Marzo, durante il crollo delle Borse mondiali causato dall’emergenza coronavirus.

Nel frattempo, sullo stesso social iniziano a comparire tweet sull’accaduto, soprattutto dai professionisti della sicurezza che si dicono convinti che si tratti di una truffa nuova e sfruttabile in massa.

Altri articoli dello stesso autore: