Il braccio di ricerca di Toyota Motor Corp ha appena dichiarato che creerà un fondo di investimento globale da 800 milioni di dollari. Il fondo verrà chiamato Woven Capitale e investirà in società in aree come la mobilità autonoma e le città smart. La notizia è stata rilasciata direttamente dal Toyota Research Institute-Advanced Development, in un comunicato ufficiale.

All’inizio di quest’anno, la casa automobilistica giapponese ha svelato un piano per costruire un prototipo di “città del futuro” chiamato Woven City alla base del Monte Fuji. Il sito sarà alimentato da celle a combustibile a idrogeno e funzionerà come un laboratorio per le auto a guida automatica.

Apri un Conto con i Migliori Broker Regolamentati

Piattaforma: ForexTB

Deposito: 250€

Licenza: Cysec

  • Corsi di trading gratis
  • Indicatori e segnali gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

*Terms and conditions apply

Piattaforma: eToro

Deposito: 200€

Licenza: Cysec

  • Social/Copy Trading
  • Demo gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

*Terms and conditions apply

Piattaforma: Iq Option

Deposito: 10€

Licenza: Cysec

  • Piattaforma professionale
  • Demo gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

*Terms and conditions apply

Toyota raddoppia la tecnologia delle celle a combustibile a idrogeno con una riprogettazione della Mirai

La Toyota Mirai del 2021, completamente ridisegnata, è un veicolo a celle a combustibile alimentato a idrogeno. L’imbarazzante design del modello precedente è stato completamente ripensato. L’auto avrà una forma più slanciata, un abitacolo più elegante e una migliore autonomia. Tuttavia, gli analisti si chiedono se tutto questo basterà, all’azienda, per farsi strada tra la concorrenza.

Se il futuro è l’idrogeno, qualcuno si è dimenticato di farlo presente al mondo delle auto elettriche. Infatti, nonostante anni di promesse e alcuni modelli prodotti, i veicoli a celle a combustibile a idrogeno non sono riusciti a catturare l’attenzione dei consumatori.

Dettaglio ancor più importante, le stazioni di rifornimento di idrogeno sono davvero pochissime. Al contrario, le stazioni di ricarica per veicoli elettrici iniziano a comparire nel mondo, sempre più numerose.

Nonostante queste premesse, Toyota ha investito in una versione completamente ridisegnata del modello Mirai. Il nuovo veicolo è un sorprendentemente diverso dalla versione precedente. Stando al parere degli esperti, il cambiamento risulta decisamente in meglio.

La Mirai 2021 è più lunga, più bassa e più snella di prima. Si estende a più di 195 pollici di lunghezza totale, circa le stesse dimensioni di una berlina Toyota Camry e Lexus ES. L’auto riceve inoltre un sostanziale upgrade della cabina, uno più allineato con un Tesla Model 3. Un display touch-screen da 12,3 pollici ad alta risoluzione domina il centro del cruscotto, mentre il sistema audio è un JBL a 14 altoparlanti.

La società sta puntando sull’idrogeno perché si tratta di una risorsa altamente disponibile e poco costosa. Tuttavia, rendere accessibile questo tipo di tecnologia è ancora una sfida.

La quotazione

Nel frattempo, sul mercato, il Titolo Toyota ha chiuso l’ultima seduta sul NYSE in ribasso dello 0,08%, a quota 131.13 dollari per azione.

Su dodici mesi, la risorsa è in calo dell’1,86%, con il crollo delle vendite a causa del coronavirus in gran parte recuperato. L’azienda ha, attualmente, una capitalizzazione di mercato di 183.32B, con oltre 2,79 miliardi di azioni in circolazione.

Il minimo e il massimo di 52 settimane equivalgono, rispettivamente, ai valori di 108.01 e 145.41 dollari per azione. Infine, il rapporto P/E attuale è di 12.74 punti, un livello che indica il titolo come una risorsa lievemente sottostimata.

Altri articoli dello stesso autore: