Questa mattina, Tesla Inc ha annunciato un aumento di capitale di $ 5 miliardi. Si tratta della seconda mossa di questo tipo in tre mesi. Il produttore di auto elettriche spinge ancora il forte rally delle sue azioni di quest’anno. Per gli operatori del trading online che hanno creduto nel titolo della società di Elon Musk già lo scorso anno, fino ad oggi il guadagno è stato dell’855,28%.

Tuttavia, nel pre market di oggi, le Azioni Tesla sono attualmente in calo dell’1,58%, contro il +7,13% della seduta di ieri.

Apri un Conto con i Migliori Broker Regolamentati

Piattaforma: Etoro

Deposito: 200$

Licenza: Cysec

  • Demo Gratis
  • Copy e Social Trading

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

67% of investor lose money

Piattaforma: OBRInvest

Deposito: 250$

Licenza: Cysec

  • Indicatori e Segnali Operativi
  • Demo gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

Your capital is at risk

Piattaforma: FXPN

Deposito: 200$

Licenza: Cysec

  • Copy Trading
  • Segnali di Investimento

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

Your capital is at risk

Azioni Tesla, un record dopo l’altro

Le azioni della società hanno toccato un livello record durante gli scambi di ieri, spingendo la capitalizzazione di mercato di Tesla oltre i 600 miliardi di dollari. Dunque, la compagnia consolida ulteriormente la sua posizione come azienda automobilistica di maggior valore al mondo, nonostante il suo volume di produzione sia solo una frazione di quello dei rivali come Toyota Motor, Volkswagen e General Motors.

L’interesse per il titolo ha avuto un altro impulso quando S&P Dow Jones Indices ha dichiarato, a fine novembre, che Tesla sarebbe stata aggiunta all’indice S&P 500. Si tratta di una delle società più preziose mai entrate a far parte del benchmark.

In merito alla vendita di azioni annunciata oggi, sono dieci le principali banche che la gestiranno, tra cui Goldman Sachs, Citigroup Global Markets e Morgan Stanley. Non è stata indicata, però, una tempistica per il completamento dell’operazione.

A settembre, Tesla aveva annunciato una raccolta di 5 miliardi di dollari per alleviare le future pressioni sul debito mentre la società, dopo gli investimenti massicci per aumentare la produzione dei suoi veicoli esistenti e per costruire nuovi stabilimenti vicino a Berlino, in Germania e ad Austin, in Texas.

La società prevede inoltre di lanciare nuove linee di veicoli a breve.

Molti investitori, tuttavia, continuano a credere che le azioni di Tesla siano in una bolla. Alcuni hanno messo in guardia dall’aggiungere il titolo all’S&P 500 ai livelli attuali. Ma il 21 Dicembre l’annessione sarà ufficiale.

Futures USA in calo sull’aumento dei casi di coronavirus, focus sui nuovi stimoli

Nel frattempo, i futures sugli indici azionari statunitensi sono in calo: i casi di coronavirus in aumento negli USA minacciano di ostacolare ulteriormente la ripresa economica. I trader interessati ad investire in azioni rimangono in attesa di progressi sui negoziati in corso per un nuovo pacchetto di aiuti COVID-19.

Durante la seduta di ieri, l’indice S&P 500 e Dow Jones sono crollati, ma il Nasdaq ha chiuso a livelli record. Gli investitori sono tornati a rifugiarsi sui titoli tecnologici a grande capitalizzazione, che hanno prosperato grazie all’obbligo al lavoro e allo studio da casa indotto dalla pandemia.

Il Congresso degli Stati Uniti voterà questa settimana un progetto di legge di finanziamento provvisorio. Ma ai legislatori occorre ancora tempo per raggiungere un accordo sia sulla spesa che sulle misure di contrasto al COVID19.

Altri articoli dello stesso autore:

  •  
  •  
  •  
  •