Torna ad essere un buon momento per investire in azioni, con il mercato che ha ripreso a salire dopo la battuta d’arresto di settembre. Tra i big finanziari USA, spicca il rialzo di Tesla, che ha annunciato ieri di aver tagliato il prezzo della sua berlina Model S “Long Range” negli Stati Uniti, a $ 69.420. La notizia è stata confermata da un tweet di Elon Musk.

Apri un Conto con i Migliori Broker Regolamentati

Piattaforma: ForexTB

Deposito: 250€

Licenza: Cysec

  • Corsi di trading gratis
  • Indicatori e segnali gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

*Terms and conditions apply

Piattaforma: eToro

Deposito: 200€

Licenza: Cysec

  • Social/Copy Trading
  • Demo gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

*Terms and conditions apply

Piattaforma: Iq Option

Deposito: 10€

Licenza: Cysec

  • Piattaforma professionale
  • Demo gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

*Terms and conditions apply

Tesla, le ultime notizie sul colosso delle auto elettriche

Il taglio annunciato, in realtà, è il secondo che Tesla ha attuato questa settimana per la berlina di fascia alta, dopo lo sconto del 4% a $ 71.990 di martedì.

Nella seduta di ieri, le azioni Tesla hanno chiuso in rialzo del 3,3% a $ 461,30 e sono rimaste sullo stesso livello negli scambi fuori orario. Nel pre market di oggi, tuttavia, si registra attualmente un calo del 3,45%, a 445.40 dollari.

La società, martedì, ha ridotto del 3% il prezzo della sua Model S anche in Cina, dove in precedenza aveva tagliato il prezzo di partenza della sua berlina Model 3.

Tesla ha introdotto la sua Model S nel 2012, ma negli ultimi anni l’auto è passata in secondo piano rispetto alla berlina Model 3, meno costosa e rivolta al mercato di massa, lanciata nel 2017, e che attualmente parte da $ 37.990. Credit Suisse, in una nota per i propri clienti, ha affermato che, attualmente, la Model S rappresenta solo il 5% circa del volume unitario di Tesla.

Secondo gli analisti, la riduzione del prezzo della Model S rappresenta probabilmente una risposta alle riduzioni dei prezzi da parte della startup di veicoli elettrici Lucid Motors, che vende la sua berlina di lusso Air a un prezzo di partenza di $ 69.900. Tale prezzo, inoltre, include un credito d’imposta sui veicoli elettrici elargito dal governo degli Stati Uniti, di $ 7.500, per usufruire del quale i veicoli Tesla non sono più idonei.

Il taglio arriva anche in un momento in cui la concorrenza nel mercato dei veicoli elettrici – a lungo dominato da Tesla – sta diventando più ampia, con diverse case automobilistiche pronte a lanciare nuovi veicoli elettrici nel 2021.

Un esempio è la tedesca Daimler AG (DAIGn.DE), che rilascerà una versione elettrica della sua berlina di lusso Mercedes-Benz Classe S, la EQS, il prossimo anno.

Previsioni di mercato: il prezzo del Titolo Tesla è sovrastimato?

Secondo una nuova analisi di mercato, le azioni di Tesla non sarebbero troppo alte.

In particolare, ValuAnalysis, un gestore di fondi di investimenti azionari con sede a Londra, afferma che gli investitori tendono ad apprezzare le società ad alta crescita. E il titolo Tesla ha un incredibile potenziale di crescita.

Nel mondo finanziario e non, inizia a diffondersi l’idea che i veicoli elettrici a batteria alla fine subentreranno ai veicoli a combustione. Con questa idea, il prezzo di Tesla potrebbe iniziare ad avere più senso.

Sulla base di una proiezione delle vendite di veicoli elettrici in cinque anni, Tesla appare attualmente scambiata a un prezzo più che ragionevole, considerando il flusso di cassa che la società potrebbe aspettarsi nel 2025. Un’ottima indicazione di mercato per i trader che prediligono il lungo termine.

Altri articoli dello stesso autore: