Mentre le Azioni Tesla stanno subendo una forte pressione ribassista sul mercato, Musk dice la sua sulle controversie tra USA e Cina che, adesso, iniziano a riguardare anche la sua attività.

Pechino ha applicato diverse restrizioni all’uso delle auto Tesla nell’esercito, per il personale degli enti pubblici e per i dipendenti di alcune agenzie. Secondo il Governo cinese, le auto elettriche di Musk potrebbero favorire una fuga di notizie sulla sicurezza nazionale.

Il numero uno di Tesla, questa volta poco criptico e molto diretto, ha risposto che:

C’è un forte incentivo per noi a essere molto confidenziali con qualsiasi informazione. Se Tesla usasse le auto per spiare in Cina o altrove, verrebbe chiusa immediatamente.

Apri un Conto con i Migliori Broker Regolamentati

Piattaforma: Etoro

Deposito: 50$

Licenza: Cysec

  • Demo Gratis
  • Copy e Social Trading

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

68% of investor lose money

Piattaforma: Plus500

Deposito: 100$

Licenza: Cysec

  • Indicatori e Segnali Operativi
  • Demo gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

72% of investor lose money

Piattaforma: IQ Option

Deposito: 10$

Licenza: Cysec

  • Copy Trading
  • Segnali di Investimento

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

73% of investor lose money

USA VS Cina: prove di disgelo con Tesla alla finestra

Le restrizioni di Pechino sono emerse mentre diversi importanti diplomatici cinesi e statunitensi stanno partecipando ad un controverso incontro in Alaska. Si tratta delle prime interazioni di persona da quando il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha iniziato ufficialmente il suo incarico a gennaio.

Musk ha sollecitato una maggiore fiducia reciproca tra le due più grandi economie del mondo. L’imprenditore è stato intercettato al China Development Forum, un incontro d’affari di alto livello ospitato da una fondazione sotto il Consiglio di Stato.

In particolare, Musk ha avuto uno scambio con Xue Qikun, un fisico quantistico cinese che dirige la Southern University of Science and Technology.

In Cina, il più grande mercato automobilistico del mondo e il campo di battaglia chiave per i veicoli elettrici (EV), Tesla ha venduto 147.445 veicoli nel 2020. Ovvero il 30% delle sue vendite totali globali. Tuttavia, quest’anno la società sta affrontando una maggiore concorrenza da parte dei rivali cinesi, tra cui Nio Inc (NYSE: NIO) e Geely.

Musk ha fatto diverse apparizioni di alto profilo in Cina. Nel 2019, ha discusso di Marte e dell’intelligenza artificiale con Jack Ma, il controverso fondatore di Alibaba (NYSE: BABA).

Che cosa possono significare le restrizioni di Pechino per le Azioni Tesla?

Le dichiarazioni di Musk, stranamente poco controverse, indicano che, probabilmente, anche il CEO di Tesla è seriamente preoccupato per le conseguenze che queste nuove decisioni della Cina possono avere sulla sua azienda.

In particolare, i trader intenti ad investire in azioni nell’ambito del settore delle auto elettriche, stanno cercando di capire se e quanto il titolo Tesla possa crescere ancora.

La strada spianata dell’ultimo anno sembra essersi interrotta. Davanti a sé, la società sembra avere solo una strada in salita e piena di ostacoli.

Il settore auto cinese ha apertamente dichiarato guerra alla leadership di Tesla nel campo dei veicoli elettrici. Nessun produttore di auto, al momento, è vicino ai livelli della big statunitense. Tuttavia, ogni singolo indizio sembra dire che la distanza verrà presto colmata.

Tra i competitor in crescita e le scelte del governo cinese, la presenza di Tesla nel mercato asiatico è seriamente messa in discussione.

Non a caso, dopo il lieve rialzo nella seduta di ieri, le azioni Tesla sono di nuovo in ribasso (al momento dello 0,44%) negli scambi fuori orario di oggi.

Altri articoli dello stesso autore:

Il nostro voto