Tesla Inc ha registrato consegne record per il trimestre da gennaio a marzo, battendo le stime di Wall Street. La solida domanda di modelli di veicoli elettrici meno costosi ha compensato l’impatto di una carenza globale di parti. Tuttavia, le Azioni Tesla hanno chiuso la settimana di mercato in ribasso dello 0,93%, a quota 661.75 dollari.

Apri un Conto con i Migliori Broker Regolamentati

Piattaforma: Etoro

Deposito: 200$

Licenza: Cysec

  • Demo Gratis
  • Copy e Social Trading

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

67% of investor lose money

Piattaforma: ForexTB

Deposito: 250$

Licenza: Cysec

  • Indicatori e Segnali Operativi
  • Demo gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

Your capital is at risk

Piattaforma: FXPN

Deposito: 200$

Licenza: Cysec

  • Copy Trading
  • Segnali di Investimento

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

Your capital is at risk

Tesla, tutti i dettagli sulle vendite

In una nota ufficiale, la società guidata da Elon Musk ha affermato che:

Siamo incoraggiati dalla grande accoglienza della Model Y in Cina e stiamo rapidamente raggiungendo la piena capacità di produzione. Anche la nuova Model S e Model X sono state accolte eccezionalmente bene e in questo caso siamo nelle prime fasi di una produzione in espansione.

La fabbrica Tesla di Shanghai ha iniziato la produzione della Model Y alla fine dello scorso anno. Quello cinese è un mercato chiave per gli EV e nella fabbrica asiatica Tesla produce già le berline Model 3. A febbraio, le vendite di Tesla in Cina sono aumentate rispetto al mese precedente. Un risultato importantissimo se si pensa che la domanda, di solito, diminuisce durante le vacanze del capodanno lunare cinese.

Tesla ha consegnato 184.800 veicoli a livello globale durante il primo trimestre. Ben oltre le stime di 177.822 veicoli.

Questo dato supera anche il record precedente di 180.570 raggiunto nell’ultimo trimestre.

A febbraio, Tesla ha interrotto la produzione nel suo stabilimento in California per due giorni a causa della carenza di parti.

Le aspettative per il futuro

Gli analisti si aspettano che le vendite annuali di Tesla superino gli 850.000 veicoli quest’anno. La società potrà contare sul supporto politico dell’amministrazione Biden che desidera aumentare le vendite di veicoli elettrici. E’ in forte aumento anche la domanda globale.

Scendendo nei dettagli dei veicoli venduti, Tesla ha consegnato 182.780 Model 3/Y nel primo trimestre, in aumento del 13% rispetto al trimestre precedente. Al contrario, le consegne dei modelli S/X, più costosi, sono crollate da 18.920 a 2.020 durante lo stesso periodo.

Il CEO di Gerber Kawasaki, Ross Gerber, ha affermato che il calo delle vendite delle auto più redditizie potrebbe portare margini più deboli per Tesla nel primo trimestre. Tuttavia, si prevedono risultati “scoppiettanti” per il secondo trimestre.

Anche altri case automobilistiche, come General Motors Co, hanno riportato un rimbalzo delle vendite per il primo trimestre, dopo il crollo indotto dal coronavirus lo scorso anno. Tuttavia, i volumi sono stati limitati a causa di una scarsità globale di chip che ha costretto molte aziende a tagliare la produzione.

Tesla è diventata di gran lunga la società automobilistica più preziosa al mondo, nonostante la sua produzione complessiva sia solo una frazione di quella di rivali come Toyota Motor Corp, Volkswagen AG e GM.

Nell’ambito del trading online, le previsioni rimangono incerte. Se, da una parte, i margini di crescita della compagnia di Elon Musk sono ancora molto ampi, dall’altra la concorrenza avanza. E il prezzo delle Azioni Tesla sembrerebbe già contenere i passi da gigante fatti dal marchio.

Altri articoli dello stesso autore: