Nel mercato azionario, ci sono due tipi di cicli, statici e dinamici. Un ciclo statico è un ritmo che rimane relativamente invariato, come la tendenza delle medie estese a radunarsi in primavera, a correggere in autunno e a radunarsi nell’ultimo quarto. Questo approccio può essere applicato a singoli titoli, ma non agli indici.

Apri un Conto con i Migliori Broker Regolamentati

BROKERVANTAGGIDEPOSITO MINIMOAPERTURA CONTO
Corsi e Webinar Gratis
Indicatori Gratis
Segnali in piattaforma e via sms
Demo Gratis
250 EURO
Demo Gratis
2000+ Asset Disponibili
Spread agevolati
Piattaforma professionale
100 EURO

La strategia dei cicli e risultati di IBM

Il ciclo annuale non è però l’unico ciclo da tenere in considerazione per investire sulle azioni. Al fine di determinare quali altri fattori potrebbero influenzare l’andamento del mercato, prima di investire in borsa, viene eseguita una scansione per determinare il ciclo settimanale. Sia il ciclo annuale che quello dinamico, in generale sono aumentati il mese scorso per la maggior parte delle azioni americane. A luglio, le azioni IBM hanno guidato l’indice Dow Jones aumentando del 9,01%. La media del Dow Jones era pressoché invariata in quel periodo di tempo. La regola dice che se IBM aumenta il 65% delle volte a luglio, questa percentuale deve aumentare quando il ciclo dinamico supporta il ciclo mensile annuale. Per il mese di luglio, questo concetto è stato testato e ha portato i risultati previsti.

In primo luogo, i titoli Dow Jones 30 sono stati classificati dal miglior rendimento al peggiore calcolando la percentuale di luglio in cui il titolo è aumentato in quel mese. I primi 15 sono stati proiettati nel modo seguente. Se il ciclo settimanale è salito a luglio, lo stock è stato considerato un acquisto. Per qualificarsi, il ciclo settimanale ha dovuto aumentare per almeno 21 giorni nel mese. Le azioni tradizionalmente più deboli nel mese di luglio sono state esaminate per determinare se i cicli settimanali sono diminuiti nel mese; è stata applicata la stessa regola dei 21 giorni. Otto titoli hanno soddisfatto il requisito rialzista e sono aumentati tutti nel mese con un guadagno medio del 3,23%, che va dal 9,01% per IBM sul lato alto all’1,21% per Cisco sul lato basso.

Le azioni migliori di settembre

Degli ultimi 15 titoli al ribasso, sette titoli qualificati. Sei su sette sono diminuiti per una perdita media del 4,38%. Le azioni variavano dal -11,7% al ribasso per Pfizer a un guadagno dell’1,02% per JP Morgan. Questo approccio è applicato a settembre. Dei primi 15, questi titoli mostrano cicli dinamici settimanali in aumento per almeno 21 giorni a settembre e sono considerati da acquistare per il mese: Cisco, Boeing e JP Morgan.

Le azioni Cisco sono in crescita da alcuni mesi e stanno continuando a mantenere un andamento positivo e secondo lo studio sono da acquistare a settembre. Secondo questo studio è favorevole anche investire su Boeing e sulle azioni JP Morgan.

Le azioni peggiori di settembre

Per quanto riguarda gli ultimi 15 di settembre, questi titoli mostrano cicli settimanali in calo e sono vendite allo scoperto adatte: Disney, Goldman Sachs, Intel, General Electric e Coca Cola. Le azioni Goldman Sachs e le azioni Intel stanno passando un periodo di transazione non favorevole, dove molti speculatori stanno decidendo di vendere per aspettare il picco di fine anno che spesso contraddistingue questi titoli. I traders stanno decidendo inoltre di investire su Coca Cola a ribasso per il mese di settembre, nonostante i sentimenti positivi che ultimamente stanno portando buoni risultati. Inoltre il ciclo mensile per l’indice sale a settembre, quindi i long sono favoriti in tale scenario.

Bitcoin potrebbe avere una ricaduta nei prossimi mesi

Con il recente ribasso dei mercati azionari, Bitcoin è stato sorprendentemente tranquillo. Ma la criptovaluta sembra presto pronta per un breakout, uno che potrebbe farlo saltare verso i massimi di tutti i tempi, o mandarlo precipitando verso il supporto a lungo termine. Dalla fine di giugno, Bitcoin si è aggirato tra il recente picco intorno a $ 13.850 e il recente minimo intorno a $ 9.150 e il trading ha oscillato in un intervallo sempre più ristretto.

Volumi sul Bitcoin a terra nell’ultimo mese

Tecnicamente, questo ha formato un triangolo simmetrico, che riflette un equilibrio approssimativo tra tori e orsi, senza molta convinzione in entrambi i modi. Il volume è diminuito attraverso la formazione del triangolo. Il volume attraverso varie piattaforme di trading, mostra circa 1,32 milioni di trading su Bitcoin la settimana del 23 giugno, quando inizia la formazione, scendendo a poco più di 500.000 la scorsa settimana. Questo è un comportamento di volume classico con questo modello, ancora una volta, mostrando la mancanza di una forte convinzione di tori o orsi in ritardo per spingere i prezzi in una direzione o nell’altra. Le probabilità sono che cambierà molto presto.

Il termine triangolo simmetrico è un termine improprio. La formazione non deve essere simmetrica, mostrando solo due linee di tendenza che alla fine convergeranno. In Bitcoin, il triangolo proietta verso la fine di settembre, mettendoci a circa due terzi della formazione in questo momento. 
Di norma, i triangoli simmetrici esplodono ovunque da due terzi a tre quarti del percorso.

Ciò significa che Bitcoin dovrebbe diventare molto più volatile all’inizio di settembre. Più probabilmente forse già questa settimana, dato il range aperto-chiuso per la settimana è il più stretto per Bitcoin dalla fine di giugno. Ma in che modo si romperà Bitcoin? I triangoli simmetrici sono meno predittivi di altri schemi tecnici, ma ci sono suggerimenti. Un ampio studio di triangoli simmetrici di Thomas N. Bulkowski nella sua Encyclopedia of Chart Patterns ha scoperto che in una situazione come Bitcoin, che è stata in una corsa al rialzo rispetto al triangolo, le probabilità sono leggermente migliori per un breakout verso l’alto che verso il basso, con 54 % dei breakout che continuano la precedente mossa del toro.

Bitcoin raggiungerà un nuovo record?

La buona notizia per i tori di Bitcoin è che un breakout più elevato potrebbe portare Bitcoin a livelli quasi record. L’obiettivo del prezzo per una rottura di un triangolo simmetrico è la distanza di prezzo tra i prezzi che sono la base del triangolo. Sono circa $ 4.700 qui, la differenza tra i primi intorno a $ 13.850 a fine giugno e il minimo recente intorno a $ 9.150. Questo obiettivo al rialzo di $ 18.500 è quasi al picco del Bitcoin da dicembre 2017. Il rischio è che l’obiettivo al ribasso sia altrettanto logico qui, con $ 4.450 essendo una zona di supporto a lungo termine (un supporto migliore si avvicina a $ 4.800 e sarebbe una destinazione logica) Ci sono molti rischi nel commercio di questa formazione.

La regola empirica è aspettare il breakout, non anticiparlo, e fare trading nella sua direzione, ma essendo consapevole che esiste una buona probabilità di un ritorno al passato o di un pullback. Se ciò accade, le possibilità di una mossa enorme diminuiscono, quindi fai attenzione a una mossa che si muove rapidamente contro di te. Esiste anche la rara possibilità che non vi sia alcun scoppio, e il trading perda volume e si estenda fino all’apice del triangolo. Ma le probabilità ci sono, Bitcoin potrebbe star per scoppiare e quando lo farà, sarà enorme.

Altri articoli dello stesso autore:

Condividi l'articolo con i tuoi amici
error