Wall Street ha concluso male lo scorso venerdì, con gli indici Dow e S & P 500 che hanno mancato di un forte slancio per un altro primato da record. Il G20 sarà il più grande oggetto sul tavolo questa settimana, per cui sono state delineate le aspettative per l’incontro nella settimana. I prezzi che oscillano negli attuali livelli 2950 nella settimana dell’indice S & P 500, tengono d’occhio anche gli altoparlanti della Fed martedì e i dati economici.

Apri un Conto con i Migliori Broker Regolamentati

BROKERVANTAGGIDEPOSITO MINIMOAPERTURA CONTO
Corsi e Webinar Gratis
Indicatori Gratis
Segnali in piattaforma e via sms
Demo Gratis
250 EURO
Demo Gratis
2000+ Asset Disponibili
Spread agevolati
Piattaforma professionale
100 EURO

USA in attesa della Fed e del G20

La situazione tesa nel fronte internazionale impone agli Stati Uniti di affidarsi della consueta riunione della Fed e delle decisioni del G20, che daranno un’indicazione sulla situazione economica futura americana.

I mercati potrebbero benissimo rimanere incentrati sul titolo nel conto alla rovescia per la riunione del G20, anche se non ci si deve meravigliare che con la rotazione delle informazioni, gli indici negli Stati Uniti in Asia potrebbero vedere un commercio più ampio in attesa delle conclusioni alla fine di questa settimana. Nel frattempo le preoccupazioni per le questioni geopolitiche, in particolare l’Iran, terrebbero il pregiudizio verso l’alto per i prezzi del petrolio greggio e potrebbero dare una spinta alle scorte energetiche questa settimana.

Il petrolio pronto a schizzare

Il greggio Brent può essere visto scambiare sopra i $ 65 al barile con gli USA che impongono nuove importanti sanzioni all’Iran lunedì che potrebbero rischiare ulteriori ritorsioni. Guardare i prezzi che vanno verso il livello di $ 68,30 dovrebbero essere ulteriormente accentuati.

Anche se, il motore dominante per i prezzi del petrolio greggio può rimanere con la domanda che renderebbe il G20 l’incontro riunione Trump-Xi allo stesso modo di fondamentale importanza per i prezzi. In mezzo all’anticipazione del G20, i mercati asiatici possono anche tranquillizzarsi in attesa delle conclusioni.

La valuta e gli altri indici in difficoltà

Un inizio misto alla settimana è previsto con i primi motori, tra cui l’ ASX 200 e il Nikkei 225 che trovano perdite moderate nella sessione. Guardare al resto della regione potenzialmente assumendo un tono simile con la già citata lista nera delle compagnie tecnologiche cinesi dal sentimento americano.

Si potrebbe notare che con l’aspettativa per i tagli della Fed e l’incertezza riguardo al G20 questa settimana, l’ USD / JPY può essere visto appeso appena sopra la resistenza al momento. L’impegno della CFTC nella relazione dei trader ha registrato in particolare un aumento delle puntate in yen, una delle quali da tenere sotto osservazione per ulteriori aspetti negativi.

Altri articoli dello stesso autore:

Condividi l'articolo con i tuoi amici
error