Sia Pfizer che Moderna hanno aumentato i prezzi dei loro vaccini mRNA contro il coronavirus Covid-19 nei loro ultimi contratti di fornitura all’Unione Europea. La notizia, in poche ore, ha fatto il giro del mondo, alimentando il già corposo dibattito sui vaccini. Da un punto di vista finanziario, si tratta di una notizia che potrebbe avere un impatto forte per chi fa trading online nel settore farmaceutico e, in particolare, sulle Azioni Pfizer e sulle Azioni Moderna.

Al momento, la reazioni degli investitori sembra cauta. Il titolo PFE è in rialzo dello 0,21% negli scambi fuori orario che anticipano la seduta odierna, mentre il titolo MRNA registra una crescita dello 0,37% fino a questo momento, dopo aver chiuso venerdì a +2,30%.

Apri un Conto con i Migliori Broker Regolamentati

Piattaforma: Etoro

Deposito: 50$

Licenza: Cysec

  • Demo Gratis
  • Copy e Social Trading

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

67% of investor lose money

Piattaforma: OBRInvest

Deposito: 250$

Licenza: Cysec

  • Indicatori e Segnali Operativi
  • Demo gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

Your capital is at risk

Piattaforma: LiquidityX

Deposito: 250$

Licenza: HCMC

  • Copy Trading
  • Segnali di Investimento

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

Your capital is at risk

Pfizer e Moderna e i nuovi accordi con l’UE: i dettagli

Entrando nei dettagli della questione, Reuters ha comunicato che ogni dose di vaccino Pfizer/BioNTech avrà ora un prezzo di 19,50 euro, in aumento del 25% rispetto al precedente prezzo di 15,50 euro.

Allo stesso tempo, ogni dose del vaccino Moderna avrà un prezzo di 21,50 euro, rispetto ai 19 euro del primo contratto. Ciò significa un aumento del 13%. per quanto riguarda Moderna, tuttavia, occorre precisare che l’aumento stabilito è inferiore rispetto a quanto previsto in una precedente bozza di accordo di fornitura per l’Europa.

Aumentare il prezzo dei vaccini nel bel mezzo di un a pandemia ha inevitabilmente sollevato diverse polemiche in tutto il mondo.

Nessuna delle due società, fino ad ora, ha commentato la notizia. Dunque, al momento, è possibile fare solo ipotesi sull’aumento del prezzo.

Per la verità, le motivazioni sembrano piuttosto chiare. L’Europa ha perso fiducia nei confronti dei vaccini di AstraZeneca e, in maniera correlata, anche di Johnson & Johnson. La minore efficacia di queste terapie e i maggiori rischi hanno fatto sì che, alla fine, anche l’Unione puntasse sui colossi statunitensi, superando di gran lunga la domanda iniziale.

Nel frattempo, la campagna vaccinale richiede una nuova forte spinta a causa della diffusione delle varianti. E con oltre sette mesi di risultati, è ormai chiaro quanto i vaccini a tecnologia mRNA abbiano avuto la meglio sulle terapie tradizionali.

Posto questo, sia Pfizer che Moderna stanno spendendo per nuove sperimentazioni, dalla terza dose ad una prima per i bambini. Ma è anche vero che le due società hanno beneficiato e continuano a beneficiare di importanti sovvenzioni governative.

Ne deriva che, a quanto pare, l’aumento del prezzo dei vaccini vada a ridursi ad una questione di utili finanziari per i due colossi farmaceutici.

Un sistema a più livelli

C’è anche da dire, però, che l’aumento non riguarda tutti. O meglio, le due aziende stanno applicando un sistema a più livelli per la vendita delle loro terapie.

Nel dettaglio, l’aumento del prezzo dei vaccini Pfizer e Moderna è stato attuato per i paesi ad alto reddito. Nei paesi a reddito medio le dosi costano circa la metà. Mentre un prezzo ancora minore è stato stabilito per i paesi a reddito basso.

AstraZeneca ha mantenuto un costo uniforme, diventando il principale fornitore proprio dei paesi a basso reddito.

 

 

Altri articoli dello stesso autore:

Il nostro voto
Sommario
Pfizer, Moderna: arriva l’aumento del prezzo dei vaccini
Nome Articolo
Pfizer, Moderna: arriva l’aumento del prezzo dei vaccini
Descrizione
Quale sarà l'impatto sulle Azioni Pfizer e sulle Azioni Moderna nel trading online dopo l'aumento del prezzo dei vaccini? Le ultime news.
Autore
Sito Editore
TradingCenter.it
Logo Editore