Buona notizie per chi investe nel trading online: Facebook (NASDAQ: FB) dovrebbe registrare utili il 30 ottobre. L’ultimo trimestre promette di essere un altro volatile per la maggior parte delle azioni tecnologiche. I rapporti di lavoro rilasciati il 4 ottobre hanno fornito un atteso rialzo dei mercati. Eppure la nuova settimana ha visto riprendere la tendenza al ribasso.

Apri un Conto con i Migliori Broker Regolamentati

Piattaforma: 24option

Deposito: 250$

Licenza: Cysec

  • Corsi di trading gratis
  • Indicatori e segnali gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

*Terms and conditions apply

Piattaforma: Plus500

Deposito: 100$

Licenza: Cysec

  • Piattaforma professionale
  • Demo gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

*Terms and conditions apply

Come operare su Facebook?

Gli azionisti si stanno ora chiedendo quale potrebbe essere il prossimo passo per le azioni di Facebook nelle prossime settimane. I modelli di interazione e comunicazione online possono essere definiti come prima di Facebook e dopo-Facebook. Non è assolutamente possibile tornare a una modalità di comunicazione precedente. E l’impatto a lungo termine e il successo delle azioni di Facebook probabilmente rimarranno per gli anni a venire.

Tuttavia, mentre è in corso un’altra stagione di utili, è importante sollecitare gli investitori in titoli FB a prestare attenzione a breve termine. Ecco perché …

Facebook Stock e aspettative degli investitori

Quando Facebook pubblicherà guadagni alla fine di ottobre, è probabile che Wall Street presti particolare attenzione a diverse metriche. Pubblicità digitale: in termini più semplici, le azioni FB sono un gigante della pubblicità. Il business della pubblicità digitale di Facebook è il principale generatore di entrate e il social network ha un modello di business redditizio. Quando Facebook ha pubblicato i risultati del secondo trimestre a luglio, le entrate sono state di $ 16,89 miliardi, con un aumento del 28% su base annua. Circa il 98% della prima linea di titoli FB proviene da pubblicità mirata.

L’importanza degli utenti attivi giornalieri

A luglio, il management di Facebook ha dichiarato che il numero ha ora raggiunto 1,59 miliardi, con un aumento dell’8% su base annua. In altre parole, il numero Degli utenti attivi giornalieri più recente del titolo FB è circa il 20% della popolazione globale. Gli utenti di Facebook non sono solo individui, ma anche istituzioni, aziende di ogni dimensione e organizzazione, inclusi luoghi di lavoro, centri comunitari, scuole e persino luoghi di culto. Crescita delle impressioni degli annunci: nel secondo trimestre, il numero di impressioni degli annunci pubblicate sui servizi del gruppo è aumentato del 33%.

Le pubblicità su storie e feed di Instagram e il feed di notizie di Facebook sono stati i driver principali. Attraverso i dati raccolti sulle sue piattaforme, Facebook può consentire il raggiungimento di un obiettivo specifico attraverso dati demografici focalizzati, interessi e una serie di altri criteri.

Dati ricchi e affidabili, di cui FB ha molti, è al centro della pubblicità digitale. Il 30 ottobre è probabile che anche gli investitori scrutino questo numero. Il 24 luglio, prima del rilascio dei risultati trimestrali, il titolo FB ha chiuso a $ 204,66. Il giorno successivo, il prezzo delle azioni di Facebook ha visto un massimo di 52 settimane di $ 208,66. Da allora, le azioni FB sono in calo e ora si aggirano intorno ai 177 $.

Venti di coda a lungo termine per azioni di Facebook

Nel corso degli anni, attraverso la crescita organica, la monetizzazione aggressiva e acquisizioni, Facebook è riuscita a diventare e mantenere la sua posizione di primo sito di social network a livello globale. E nonostante il fatto che le azioni FB siano in calo dal 24 luglio ad oggi, il prezzo delle azioni è aumentato di circa il 37%. Facebook ha un vasto pubblico in tutto il mondo e gli inserzionisti conoscono il valore della pubblicità sui social media mirata per raggiungere un determinato gruppo di utenti.

Facebook ha anche una base di utenti mobili

Nell’ultimo trimestre, le entrate pubblicitarie mobili di Facebook hanno rappresentato circa il 94% delle entrate pubblicitarie nel secondo trimestre del 2019. Sono aumentate di circa il 91% delle entrate pubblicitarie Anno su anno. Le azioni di Facebook e la società madre di Google Alphabet (NASDAQ: GOOG, NASDAQ: GOOGL) hanno una quota combinata del duopolio del mercato pubblicitario digitale statunitense che supera di molto il 50%.

I credenti in azioni FB evidenziano il fatto che non esistono alternative reali alla società nello spazio dei social media. Sebbene altre piattaforme come Twitter (NYSE: TWTR) e Snap (NYSE: SNAP) offrano un modo per connettersi socialmente, non sono così popolari o complete come Facebook.

Gli inserzionisti sono attratti dall’ecosistema di Facebook

Per gli investitori, il titolo FB è stato un chiaro vincitore nel tempo e nel 2019. Oltre a una solida storia aziendale, Facebook ha anche un bilancio pulito e senza debiti. Pertanto, il titolo FB rimane un gioco di crescita a lungo termine su una base fondamentale. In futuro, è probabile che Facebook possa sfruttare con successo la propria rete per un’ulteriore crescita delle vendite e degli utili. Soprattutto dopo lo scandalo Cambridge Analytica che ha colpito i telegiornali nel marzo 2018, gli azionisti di FB non sono stati estranei alle controversie.

I lettori di Investorplace potrebbero ricordare che all’epoca il management di FB aveva rivelato che Cambridge Analytica, una società di consulenza sui dati politici con sede nel Regno Unito, aveva ottenuto l’accesso a un massimo di 87 milioni di utenti, con sede principalmente negli Stati Uniti. Ciò che da allora è diventato chiaro è che Facebook sta affrontando il controllo pubblico come mai prima d’ora.

C’è stato uno spostamento nell’ambiente politico globale

Altri paesi chiedono una regolamentazione più severa dei giganti della tecnologia, tra cui Facebook. Il 2020 potrebbe diventare l’anno in cui i legislatori statunitensi decidono che Facebook ha effettivamente abusato della sua posizione sul mercato? Gli analisti stanno anche notando che i costi crescenti del titolo FB hanno ridotto i margini nel tempo. Recentemente Facebook ha raggiunto un accordo da $ 5 miliardi da record con l’FTC.

Il management ha dichiarato che a causa di questo costo, gli utili Q2 per azione del titolo FB erano significativamente inferiori alle previsioni. Il CFO Dave Wehner ha avvertito gli investitori che la crescita delle entrate rallenterà in futuro. Pertanto, i margini di profitto delle azioni FB hanno subito un danno, principalmente a causa delle spese legali e delle multe relative all’inchiesta sulla privacy di FTC. Ora il margine operativo di Facebook è pari a circa il 27%. Era il 44% nello stesso trimestre di un anno prima.

La linea di fondo delle azioni Facebook

Da marzo 2018, il prezzo delle azioni Facebook non è davvero cambiato ed è ancora intorno ai $ 180. Quindi se fossi stato un investitore buy-and-hold in azioni Facebook, il tuo portafoglio FB non sarebbe cambiato molto alla fine degli ultimi 18 mesi. Dato che i rischi normativi continuano fino al 2020, potrebbero finire per oscurare qualsiasi forte risultato di guadagno che Facebook potrebbe avere. In altre parole, l’attuale livello dei prezzi potrebbe effettivamente continuare a fungere da resistenza per le azioni FB a meno che questi problemi di privacy non siano risolti completamente.

Pertanto, potresti considerare di aspettare a margine se al momento non hai posizioni aperte nelle condivisioni di Facebook. In alternativa, chi è già in possesso di azioni FB, puoi prendere in considerazione la possibilità di prendere un po ‘di denaro prima del rilascio degli utili o di coprire la propria posizione. Per quanto riguarda le strategie di copertura, potrebbero essere appropriate chiamate coperte o spread con scadenza al 15 novembre. Gli acquisti diretti in azioni FB potrebbero essere costosi a causa della maggiore volatilità. Qualsiasi calo a breve termine delle azioni di Facebook può offrire punti di accesso migliori per gli investitori a lungo termine.

Altri articoli dello stesso autore: