L’ S&P 500 ha segnato un nuovo record di chiusura lunedì, saltando sopra i 3.039 poiché le speranze per i progressi in un accordo commerciale USA-Cina hanno fatto salire i mercati. UBS, in un rapporto pubblicato lunedì, ha dichiarato di ritenere che il ciclo economico degli Stati Uniti sia passato alla fase avanzata, caratterizzato da una decelerazione della crescita economica e da una politica monetaria della Fed approssimativamente neutra.

Apri un Conto con i Migliori Broker Regolamentati

Piattaforma: 24option

Deposito: 250$

Licenza: Cysec

  • Corsi di trading gratis
  • Indicatori e segnali gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

*Terms and conditions apply

Piattaforma: Plus500

Deposito: 100$

Licenza: Cysec

  • Piattaforma professionale
  • Demo gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

*Terms and conditions apply

Le difficoltà delle società americane

La banca ha ridotto la percentuale di azioni che raccomanda ai clienti facoltosi di conservare nei loro portafogli all’inizio di quest’anno. L’economista senior UBS Brian Rose ha dichiarato che l’anno scorso, la principale preoccupazione era che l’economia si surriscaldasse, costringendo la Federal Reserve a inasprire la politica monetaria e causando la fine del ciclo. Più recentemente, la crescita è rallentata e la Fed ha tagliato i tassi.

Il rischio principale sembra ora che l’economia continui semplicemente a rallentare fino all’inizio di una recessione. Le buone notizie? UBS sottolinea che l’economia può essere in ritardo del ciclo per molto tempo. JPMorgan, nel frattempo, è rialzista sulle azioni globali, ma recentemente si è spostato da alcune partecipazioni statunitensi a favore di azioni internazionali.

La banca ritiene che una soluzione all’incertezza sulla Brexit potrebbe favorire la crescita delle azioni europee, e ritiene che sia un buon momento per entrare in azioni in Giappone, che Mislav Matejka, responsabile della strategia azionaria globale di JPMorgan, ha definito economico. Finora quest’anno i fondi azionari statunitensi hanno registrato deflussi per $ 96 miliardi, a favore di fondi obbligazionari e in contanti, ha sottolineato Goldman Sachs in una recente nota ai clienti. Le loro prospettive: la banca d’investimento ritiene che le allocazioni azionarie rimarranno relativamente stabili nel 2020 man mano che la crescita economica si stabilizza e i tassi di interesse riprendono a salire.

L’attività di Google è diventata complicata

Il recente controllo normativo non ha colpito la crescita del core business pubblicitario di Google. Ma la società ha mancato gli obiettivi di Wall Street quando ha riferito di utili lunedì – sollevando la questione se la diversificazione stia pesando sulla società. La società madre di Google subisce un colpo dai suoi investimenti

Il genitore del titolo Google Alphabet ha dichiarato che le entrate da luglio a settembre hanno superato i 40 miliardi di dollari, con un aumento del 20%, secondo quanto riferito da Clare Duffy. Ma la società ha mancato le aspettative con un ampio margine. Ciò è dovuto in parte a un colpo di circa $ 1,5 miliardi da investimenti azionari. La società non ha identificato alcuna partecipazione in particolare, ma le sue varie armi di venture capital hanno sostenuto aziende come Uber e Slack, che hanno lottato da quando sono diventate pubbliche all’inizio di quest’anno. Nel frattempo, i ricavi pubblicitari sono cresciuti del 17% a quasi $ 34 miliardi. Ciò accade anche quando la società si trova di fronte a un’indagine antitrust da parte di procuratori di 48 stati e grandi multe antitrust dell’Unione Europea legate al suo dominio nella pubblicità online.

Altri articoli dello stesso autore: