PepsiCo ha riferito ieri che le sue entrate trimestrali sono aumentate di oltre il 20% rispetto allo stesso periodo del 2020. L’azienda ha sottolineato che la riapertura del settore della ristorazione ha fatto impennare la domanda per le sue bevande. Le Azioni Pepsi hanno chiuso la seduta in rialzo del 2,31%, a quota 152.96 dollari. Al momento, nel pre market che anticipa la seduta odierna, la risorsa è ancora in apprezzamento. L’aspetto più importante, in particolare per il trading online sul lungo termine, riguarda il fatto che la società, superate le stime per il trimestre, ha ora aumentato la sua guida per l’intero anno. Attualmente, il titolo Pepsi è in rialzo del 13,38% su dodici mesi.

Apri un Conto Gratis con i Migliori Broker Regolamentati

Piattaforma: LiquidityX

Deposito: 200€

Licenza: HCMC

  • Demo Gratis
  • Trading Central gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

74% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro

Piattaforma: Etoro

Deposito: 50€

Licenza: Cysec

  • Demo Gratis
  • Copy e Social Trading

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

68% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro

Piattaforma: Capex

Deposito: 100€

Licenza: Cysec

  • Indicatori e Segnali Operativi
  • Demo gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

69% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro

Piattaforma: Plus500

Deposito: 100€

Licenza: Cysec

  • Demo Gratis
  • Spread Competitivi

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

77% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro

Trimestrali Pepsi, tutti i dati sulle vendite e sulle azioni

Come premesso, le azioni PepsiCo sono aumentate di oltre il 2% negli scambi di ieri, stabilendo un nuovo massimo storico. Nel complesso, il titolo è cresciuto del 3% quest’anno, con una capitalizzazione di mercato di 211 miliardi di dollari.

Per quanto riguarda i dati del secondo trimestre fiscale, la società ha dichiarato un utile per azione di $ 1,72 rettificato rispetto a un utile di $ 1,53 previsto dagli analisti. Le entrate hanno raggiunto i $ 19,22 miliardi contro i $ 17,96 miliardi stimati. Inoltre, Pepsi ha registrato un utile netto di $ 2,36 miliardi, o $ 1,70 per azione, rispetto a $ 1,65 miliardi, o $ 1,18 per azione, registrati nello stesso periodo del 2020.

In termini percentuali, le vendite nette sono aumentate del 20,5% anno su anno. Il fatturato organico, che esclude l’impatto di valuta estera, acquisizioni e dismissioni, è aumentato del 12,8%.

Scendendo ancor più nel dettaglio, il segmento che ha spinto maggiormente le entrate della società è stato quello delle bevande in territorio nordamericano, con una crescita organica dei ricavi del 21%.

La dirigenza ha poi confermato il modello di aumento dei prezzi dopo il Labor Day, a causa dei costi più elevati per ingredienti, trasporto e manodopera.

Pepsi aumenta la sua guida per il 2021

Sulla scia di un trimestre così forte, la società ha cambiato la sua guida per l’intero anno e ora prevede una crescita dell’11% degli utili, in netto aumento rispetto al 7,2% precedentemente stimato. La previsione implica un utile principale per azione di $ 6,20 per il 2021.

La società ha anche affermato che sta ampliando la durata e la portata del suo programma di produttività quinquennale. Entro il 2026, Pepsi prevede di generare almeno 1 miliardo di dollari in risparmi annuali.

Tra i principali rivali, le Azioni Coca Cola registrano un aumento di oltre il 21% su dodici mesi, ma hanno un prezzo molto più basso: 55.02 dollari dopo gli scambi di Borsa e di trading online di ieri. Nel complesso, investire in azioni legate alla ristorazione adesso, può consentire ai trader di puntare a ottimi guadagni, in particolare sul breve e medio termine, grazie alle riaperture. Tuttavia, l’incognita varianti del coronavirus può mettere a rischio l’entusiasmo di aziende e investitori per il lungo termine.

 

Altri articoli dello stesso autore:

Il nostro voto
Sommario
Pepsi, il trimestre supera le aspettative: titolo BUY sul lungo termine
Nome Articolo
Pepsi, il trimestre supera le aspettative: titolo BUY sul lungo termine
Descrizione
Azioni Pepsi in rialzo: dopo un trimestre più forte del previsto la società aumenta la guida per l'anno. Dati e previsioni.
Autore
Sito Editore
TradingCenter.it
Logo Editore

Il 63-77% dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu sia d'accordo con la nostra cookie policy che puoi leggere qui.