Nell’ultima chiamata sugli utili del primo trimestre, il CFO di Palantir ha affermato che la società sta valutando la possibilità di detenere bitcoin nel proprio bilancio. L’azienda ora accetta bitcoin come forma di pagamento dai clienti. Chi ha scelto di investire in Azioni Palantir ha assistito, ieri, ad un aumento del prezzo del 9,42%, uno slancio che tiene conto anche di questa novità. Buone notizie anche per chi è impegnato ad investire in Bitcoin, con la crypto di nuovo vicina alla soglia psicologica dei 60k.

Apri un Conto con i Migliori Broker Regolamentati

Piattaforma: Etoro

Deposito: 50$

Licenza: Cysec

  • Demo Gratis
  • Copy e Social Trading

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

67% of investor lose money

Piattaforma: OBRInvest

Deposito: 250$

Licenza: Cysec

  • Indicatori e Segnali Operativi
  • Demo gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

Your capital is at risk

Piattaforma: LiquidityX

Deposito: 250$

Licenza: HCMC

  • Copy Trading
  • Segnali di Investimento

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

Your capital is at risk

Palantir, un nuovo nome associato il BTC

Palantir Technologies è una società di software che offre strumenti di analisi all’industria della difesa e alle grandi aziende. Il capo della compagnia sta ora pensando di aggiungere bitcoin al proprio bilancio.

Nel dettaglio, nell’ambito dell’ultima chiamata agli utili, il direttore finanziario dell’azienda, David Glazer, ha affermato che l’argomento bitcoin è sul tavolo del consiglio di amministrazione.

Ancor più specificatamente, a Glazer è stato chiesto se potesse vedere Palantir detenere bitcoin o qualsiasi altro tipo di criptovaluta nel bilancio. Questa la risposta:

In breve, sì, ci stiamo pensando e ne abbiamo persino discusso internamente. Dando un’occhiata al nostro bilancio, registriamo 2,3 miliardi di dollari in contanti alla fine del trimestre, inclusi 151 milioni di dollari di flusso di cassa libero rettificato. Quindi, bitcoin è decisamente sul tavolo da una prospettiva di tesoreria, così come altri investimenti, mentre guardiamo attraverso la nostra attività e oltre.

Aumentano i casi d’uso di bitcoin tra le aziende

Glazer ha continuato ricordando che Palantir accetta già bitcoin come forma di pagamento dai clienti.

D’altro canto la società è stato co-fondata da Peter Thiel, un autoproclamato massimalista pro-cripto e pro-bitcoin. Thiel ha sostenuto una struttura di mining di bitcoin in Texas e recentemente ha avvisato che il bitcoin incombe sul dollaro USA.

Con queste premesse, Palantir si unisce a un elenco crescente di aziende senza ancora una vera base in criptovalute, che stanno salendo a bordo del treno bitcoin. Un treno che inizia ad essere affollato.

A febbraio, Tesla aveva rivelato, in una dichiarazione alla SEC, di aver acquistato $ 1,5 miliardi di bitcoin. Musk aveva motivato la scelta sottolineando una maggiore flessibilità per diversificare ulteriormente il suo business e massimizzare i rendimenti sui contanti. Tesla ha poi venduto alcune delle sue partecipazioni nel primo trimestre, il che l’ha aiutata a ridurre i costi operativi di oltre $ 100 milioni.

MicroStrategy, una società che offre un software aziendale, con sede in Virginia, è stata una delle prime aziende a muoversi in questa tendenza, ovvero ad acquistare bitcoin come investimento. La società di business intelligence ha dichiarato, ad aprile, di detenere un totale di 91.579 bitcoin, acquisiti a un prezzo medio di acquisto di circa $ 24.311 per bitcoin. Il che significa che la società ha speso circa $ 2,23 miliardi. Ai prezzi odierni, la quota in bitcoin di MicroStrategy vale 5,14 miliardi di dollari. Praticamente è più che raddoppiata.

In conclusione, per il trading online, si tratta di una duplice indicazione di investimento che può rivelarsi profittevole sia nel breve che nel lungo termine.

Altri articoli dello stesso autore:

Il nostro voto