Il gruppo di telecomunicazioni finlandese ha dichiarato questa mattina che prevede di tagliare fino a 10.000 posti di lavoro entro i prossimi due anni. Con questa mossa l’azienda intende ridurre i costi e investire di più nelle capacità di ricerca, come parte del suo piano di ristrutturazione. Immediatamente, le Azioni Nokia sulle Borse europee hanno iniziato a muoversi al ribasso.

A Piazza Affari, il titolo viene scambiato a 3.618 euro per azione, in ribasso dello 0,37%. Tuttavia, su dodici mesi e nonostante la crisi degli ultimi anni, la risorsa vanta un rialzo di oltre il 55%. C’è da dire che l’apertura odierna delle borse europee sconta il caos AstraZeneca, il cui vaccino è stato momentaneamente sospeso nei principali paesi UE, tra cui l’Italia.

Apri un Conto con i Migliori Broker Regolamentati

Piattaforma: Etoro

Deposito: 200$

Licenza: Cysec

  • Demo Gratis
  • Copy e Social Trading

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

67% of investor lose money

Piattaforma: ForexTB

Deposito: 250$

Licenza: Cysec

  • Indicatori e Segnali Operativi
  • Demo gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

Your capital is at risk

Piattaforma: FXPN

Deposito: 200$

Licenza: Cysec

  • Copy Trading
  • Segnali di Investimento

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

Your capital is at risk

La ristrutturazione di Nokia

Dopo aver assunto l’incarico di vertice lo scorso anno, l’amministratore delegato Pekka Lundmark ha apportato diverse modifiche all’organizzazione. L’obiettivo primario resta quello di trasformare l’azienda per competere in modo più efficace con la rivale nordica Ericsson.

Lundmark ha annunciato una nuova strategia in ottobre, in base alla quale Nokia avrà quattro gruppi aziendali. Il CEO ha specificato che la società farà tutto il necessario per assumere un ruolo guida nel 5G. Nokia punta anche sull’acquisizione di quote da Huawei.

La giornata di giovedì prossimo sarà cruciale. Lundmark dovrebbe presentare la sua strategia a lungo termine, discutere i piani d’azione e fissare gli obiettivi finanziari.

La compagnia ha dichiarato un prospetto di risparmio sulle spese di ristrutturazione da circa 700 milioni di euro (715 milioni di dollari) entro il 2023. Parte della spesa verrà compensata con il taglio dei posti di lavoro.

In una nota ufficiale, Lundmark ha affermato che:

Le decisioni che possono avere un potenziale impatto sui nostri dipendenti non vengono mai prese alla leggera. La mia priorità è garantire che tutti gli interessati siano supportati durante questo processo.

Dati alla mano

A febbraio Nokia ha previsto che le entrate del 2021 scenderanno a circa 20,6-21,8 miliardi di euro (25-26 miliardi di dollari) dai 21,9 miliardi di euro del 2020.

Sebbene sia Nokia che Ericsson abbiano acquisito più clienti, mentre più operatori di telecomunicazioni iniziano a lanciare reti 5G, la società svedese si è portata in vantaggio grazie alla vittoria di contratti radio 5G in Cina.

Nokia non solo non ha ottenuto alcun contratto radio 5G in Cina, ma ha anche perso contro Samsung Electronics la fornitura di apparecchiature 5G a Verizon.

Ormai da oltre dieci anni il business della casa finlandese è in forte difficoltà in tutti i suoi segmenti di attività. Il cambio di passo sembra ormai necessario per non andare alla deriva.

Al momento, la società ha una capitalizzazione di mercato di 20.42B, ma un volume di scambi abbastanza basso. Durante questa settimana di trading online, tuttavia, in particolare nella giornata di giovedì, il titolo potrebbe vivere movimenti interessanti per gli investitori che operano a breve termine.

Altri articoli dello stesso autore: