L’azienda riporterà i risultati del primo trimestre del 2021 martedì 20 aprile, dopo la chiusura del mercato. Gli analisti si aspettano un guadagno di 7,14 miliardi di dollari, con EPS a $ 2,97. Chi ha scelto di investire in Azioni Netflix ha visto il gigante dello streaming in difficoltà in questi giorni, dopo un 2020 da record. Allo stesso tempo, mentre il titolo ha sottoperformato il mercato del 2021, la concorrenza è cresciuta.

In base a queste considerazioni, quando il fornitore di servizi di intrattenimento comunicherà, oggi, i risultati del primo trimestre del 2021, gli investitori cercheranno prove concrete che la società possa crescere ancora. In particolare, sotto la lente di ingrandimento, ci saranno i dati sui nuovi abbonati.

Apri un Conto con i Migliori Broker Regolamentati

Piattaforma: Etoro

Deposito: 200$

Licenza: Cysec

  • Demo Gratis
  • Copy e Social Trading

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

67% of investor lose money

Piattaforma: OBRInvest

Deposito: 250$

Licenza: Cysec

  • Indicatori e Segnali Operativi
  • Demo gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

Your capital is at risk

Piattaforma: FXPN

Deposito: 200$

Licenza: Cysec

  • Copy Trading
  • Segnali di Investimento

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

Your capital is at risk

Azioni Netflix, prevale l’incertezza

Il titolo Netflix ha chiuso ieri a $ 554,44, fornendo una performance quasi invariata per il 2021 fino ad ora, dopo aver guadagnato il 67% nel 2020. L’indice NASDAQ ad alto contenuto tecnologico ha guadagnato circa l’8% quest’anno. Su dodici mesi, il titolo risulta in crescita del 31,09%.

Nonostante le preoccupazioni, ci sono ancora molti motivi per rimanere positivi e continuare a tenere azioni Netflix. L’aumento esplosivo degli abbonati dello scorso anno ha posto le basi per una crescita a lungo termine dell’azienda.

Inoltre, Netflix non è più una società che sta accumulando debito per crescere. Questo aspetto in particolare ha rappresentato una delle principali preoccupazioni fino a poco tempo fa. Gli scettici utilizzavano questa motivazione per le chiamate ribassiste. La società, di fatto, prendeva in prestito miliardi di dollari per finanziare la sua spesa per nuovi programmi.

Ad esempio, l’azienda ha registrato un flusso di cassa libero in negativo di $ 3,3 miliardi nel 2019, il peggior carico di debito in assoluto per il brand. Da allora, però, la compagnia ha voltato pagina. Il flusso di cassa libero sarà vicino al pareggio nel 2021, secondo le ultime previsioni di Netflix. Inoltre, la società avrà ampio margine da spendere per la nuova programmazione e per il marketing.

Espansione globale in atto

Fino ad oggi, non sembra che la concorrenza abbia rappresentato una seria minaccia per Netflix e i suoi piani di crescita. Aiutato dalle chiusure imposte dalla pandemia, NFLX ha raggiunto un record di 36,6 milioni di abbonati alla fine dello scorso anno.

E ciò è avvenuto nonostante l’ingresso di molte nuove società nello spazio dello streaming. Anche Disney (NYSE: DIS), ad esempio, ha raggiunto un record di abbonati. La crescita parallela degli attori del settore suggerisce che l’ecosistema dello streaming è ancora abbastanza ampio da consentire a più brand di guadagnare quote di mercato.

Per Netflix, il più grande vantaggio competitivo è rappresentato dalla sua vasta e in espansione portata globale e dalla varietà dei suoi contenuti. Mentre il suo mercato nordamericano mostra alcuni segni di saturazione, Netflix è ancora fiorente in Europa e America Latina, dove sta ottenendo la maggior parte dei suoi nuovi clienti.

Oltre il 60% dei suoi utenti attuali vive al di fuori degli Stati Uniti e del Canada. L’Europa ha fornito il 41% di nuovi abbonati, quasi 15 milioni di persone. Mentre l’Asia ha aggiunto 9,3 milioni di clienti.

Netflix sta avendo successo a livello globale creando contenuti diversificati, ma anche particolarmente adatti al pubblico di tutto il mondo. Lupin, una serie poliziesca francese con Omar Sy, ad esempio, è diventato il secondo più grande debutto nella storia della compagnia, visto da 70 milioni di utenti nei primi 28 giorni dal debutto sulla piattaforma. E’ molto probabile che l’ampio palinsesto aiuterà Netflix a continuare a crescere, sia in patria che all’estero, anche di fronte alla concorrenza.

Conclusioni

Gli investitori del trading online non dovrebbero essere sorpresi di vedere un rallentamento nella crescita degli abbonati Netflix, mentre la domanda indotta dalla pandemia diminuisce gradualmente. Infatti, al momento, la società continua a controllare saldamente il suo destino, crescendo nei mercati internazionali e fornendo una pipeline di contenuti che rimane difficile da equiparare. Questa forza rende le azioni Netflix attraenti e un ottimo investimento da tenere in qualsiasi portafoglio a lungo termine.

Altri articoli dello stesso autore:

  •  
  •  
  •  
  •