Il fronte internazionale sta diventando un serio problema per gli Stati Uniti, che stanno avendo molti alti e bassi in borsa. La maggior parte dei principali benchmark azionari americani ha chiuso in ribasso ieri a causa delle nuove sanzioni statunitensi sull’Iran. Il Dow Jones ha invece ottenuto un leggero guadagno grazie al settore tecnologico.

Nuovo ordine esecutivo contro l’Iran

Il Dow Jones Industrial Average è salito di otto punti, ovvero ,lo 0,03%, a 26.728, l’S & P 500 ha perso cinque punti, ovvero lo 0,17%, a 2.945 e il Nasdaq Composite ha perso 26 punti, ovvero lo 0,32%, arrivando a a 8,006.

Le tensioni USA-Iraniane sono aumentate ieri, quando il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha firmato un ordine esecutivo che ha preso di mira sanzioni finanziarie contro i leader iraniani, incluso il suo leader supremo Ayatollah Ali Khamenei. I futures petroliferi statunitensi sono finiti più alti, ma le azioni energetiche, come gruppo, hanno chiuso con una perdita dello 0,9%, rendendole le peggiori performance tra gli 11 settori dell’S & P 500.

Nuovi spunti di pace con l’Oriente

Nel frattempo, Trump e Xi si incontreranno più tardi questa settimana in un summit del Gruppo dei 20 a Osaka, in Giappone, con gli investitori alla ricerca di segnali che i leader possano trovare una tregua nella guerra commerciale tra i due paesi. Gli industriali sensibili alle tariffe, guidati da Boeing Co, hanno portato il Dow Jones Industrial Average blue-chip ad un avanzamento nominale.

Nell’ultimo litigio relativo al commercio, FedEx Corp si è scusata per aver restituito erroneamente un telefono Huawei al suo mittente. La mossa ha irritato le autorità cinesi e ha sollevato la prospettiva dell’aggiunta di FedEx all’elenco delle “entità inaffidabili” della Cina. Le azioni dell’impresa di consegna del pacco sono scese del 2,7%.

Le migliori azioni della giornata

Vediamo cosa potrebbe influenzare chi fa trading in azioni oggi. Nelle notizie di borsa, Caesars Entertainment Corp è salita del 14,5% sulle notizie che la rivale Eldorado Resorts Inc aveva accettato di acquistare l’operatore del casinò per $ 8,5 miliardi. L’eldorado ha perso il 10,6%. United Technologies Corp è cresciuta dell’1,1% dopo che Cowen & Co lo ha aggiornato per outperform da market perform.

Celgene Corp è scivolata del 5,5% dopo che Bristol-Myers Squibb Co ha annunciato che il previsto accordo da 74 miliardi di dollari per l’acquisto del produttore di farmaci avrebbe dovuto chiudere più tardi del previsto. Bristol-Myers è sceso del 7,4%. In Asia, le azioni sono state in gran parte tiepide martedì mattina, mentre gli investitori hanno cercato un incontro tra il presidente degli Stati Uniti Donald Trump e il presidente cinese Xi Jinping.

Le azioni della Cina continentale sono diminuite nei primi scambi, con il composito di Shanghai in calo dello 0,43%. A Hong Kong, l’indice Hang Seng è scivolato dello 0,32%. Il Nikkei 225 in Giappone è scivolato frazionalmente nel commercio mattutino, mentre il Topix è salito dello 0,26%. In Corea del Sud, la Kospi era dello 0,3% più alta. L’S & P / ASX 200 australiano ha recuperato dal precedente slittamento aumentando dello 0,19% con i settori scambiati misti.

Altri articoli dello stesso autore:

Piattaforma: 24option

Deposito: 250$

Licenza: Cysec

  • Corsi di trading gratis
  • Indicatori e segnali gratis

Recensione

*Terms and conditions apply

Piattaforma: Plus500

Deposito: 100$

Licenza: Cysec

  • Piattaforma professionale
  • Demo gratis

Recensione

*Terms and conditions apply

Condividi l'articolo con i tuoi amici
error

Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.