Questa settimana, è stato rivelato che l’Associazione Libra avrebbe perseguito una licenza di sistema di pagamento in base all’Autorità federale di vigilanza sui mercati finanziari (FINMA) per chiarire lo status regolamentare della moneta. Il futuro dei pagamenti sarà modellato da ciò che è accaduto nello spazio blockchain e dal modo in cui vengono create nuove monete. Lo stesso ha affermato che l’emergere di criptovalute ha ricordato come l’industria prepagata ha iniziato dove il riciclaggio di denaro era diffuso.

Apri un Conto con i Migliori Broker Regolamentati

Piattaforma: 24option

Deposito: 250$

Licenza: Cysec

  • Corsi di trading gratis
  • Indicatori e segnali gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

*Terms and conditions apply

Piattaforma: Plus500

Deposito: 100$

Licenza: Cysec

  • Piattaforma professionale
  • Demo gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

*Terms and conditions apply

Libra rivoluzionerà le criptovalute

Le criptovalute sono venute alla ribalta e hanno portato via parte della cattiva pubblicità dalla moneta elettronica, ma ciò era dovuto alla cattiva conoscenza e alle voci più di ogni altra cosa. Tuttavia, c’è anche molta verità in questo. Come molte altre cose, una piccolissima quantità di sporco può danneggiare un’industria molto grande e potenzialmente buona. È sempre più facile puntare il dito che dire che qualcosa è una buona soluzione. Il consiglio Libra è stato a lungo consapevole del potenziale di una nuova era di monete in cui la neutralità faciliterà i servizi bancari internazionali e i pagamenti internazionali in un modo che trasforma il sistema attuale, eliminando gli attriti che li rendono ingombranti con cui lavorare.

Per coloro che non ne sono a conoscenza, dopo mesi di speculazioni, Facebook ha soffocato le voci annunciando una valuta digitale chiamata Libra che avrebbe consentito agli utenti globali della piattaforma di effettuare transazioni finanziarie online e, a sua volta, minacciare le banche come le conosciamo oggi. La valuta è servita da un consorzio di società denominato Associazione Libra, un’organizzazione indipendente senza scopo di lucro con sede a Ginevra, in Svizzera, che opera per convalidare le transazioni sulla blockchain della Libra e gestisce la riserva. Anche aziende come Visa, Mastercard, PayPal, Uber, Lyft e Spotify fanno parte di questo consorzio. Libra ha discusso con le banche centrali su quella che definisce una valuta intermedia anni prima dell’annuncio di Facebook.

Spiega che è stata considerata una valuta che potrebbe essere utilizzata per la trasmutazione tra valute legali emesse da banche centrali sulla blockchain, portando il prezzo delle criptovalute a valori molto alti. Potrebbe essere usato allo stesso modo in cui la Banca d’Inghilterra ha un sistema di regolamento in sterline. Un sistema di insediamento globale consentirebbe che si verifichi questa trasmutazione, ma esiste una preoccupazione per il fatto che i governi perderebbero il controllo delle proprie valute.

La stablecoin di Libra può svolgere un ruolo fondamentale

Libra afferma che mentre queste entità non possono controllare la moneta, fornisce un modo trasparente e immutabile per spostare il valore se è fatto correttamente. Mentre la moneta è stata inizialmente finanziata e creata da Facebook, continua dicendo che l’intero consorzio è responsabile per la manutenzione e l’aggiornamento del sistema. Continua dicendo che non vi è alcun motivo per cui non si possa garantire un accesso specifico a corpi relativamente grandi.

Potrebbero avere nodi speciali impostati per governi e banche nazionali con accesso specifico e capacità specifiche per visualizzare le transazioni in uscita da determinati paesi. Se istituito nel modo giusto, le libertà civili e i diritti delle nazioni rimarranno protetti, in particolare contro il rischio terroristico e il riciclaggio di denaro. Ciò creerebbe un paradiso utopico per consentire al valore di muoversi liberamente all’interno di un ambiente controllato in modo tale da impedire che accadano cose cattive. Allo stesso modo, se si verificano questi rischi, il sistema è abbastanza trasparente, immutabile e rintracciabile che bisognerebbe essere stupidi a inserire transazioni di valore che erano tutt’altro che reali, ipotizza Libra.

Come combattere le teorie di cospirazione?

Esistono modi in cui i governi sarebbero in grado di nascondere le proprie transazioni pur essendo in grado di visualizzare i pagamenti degli altri. Questo dovrebbe essere permesso? È per questo che i governi non sono fan dell’immutabilità e della trasparenza di una blockchain? Queste sono le domande che vengono poste quando si verifica una perdita di controllo sul valore. Se si sta creando una nuova valuta alternativa di insediamento globale, ciò disintermediare il dollaro USA? C’è un vero desiderio negli Stati Uniti di possedere tutto ciò che potrebbe essere internazionale in questo modo e lo stablecoin della Libra soddisfa questi criteri perché supportato dalle più grandi aziende tecnologiche significa che sarà sicuro e aggiornato regolarmente.

Libra ritiene che una piattaforma come questa dovrebbe essere consentita perché eliminerebbe l’attrito, ma gli attori del settore devono lavorare per garantire che i regolatori non ostacolino la progressione delle stablecoin a causa delle pressioni di banche, banche centrali e governi. Mentre ci sono state voci secondo cui Amazon potrebbe essere interessata a lanciare prodotti in questo spazio, sarebbe più sensato che i grandi giocatori di tecnologia si uniscano all’attuale consorzio.

Altri articoli dello stesso autore: