Il prezzo del bitcoin è salito del 200% finora nel 2019 in quanto alcune delle più grandi aziende tecnologiche del mondo, guidate da giganti del calibro di Twitter e dei rivali dei social media Facebook, hanno espresso interesse per bitcoin e le criptovalute in generale.

Apri un Conto con i Migliori Broker Regolamentati

BROKERVANTAGGIDEPOSITO MINIMOAPERTURA CONTO
Corsi e Webinar Gratis
Indicatori Gratis
Segnali in piattaforma e via sms
Demo Gratis
250 EURO
Demo Gratis
2000+ Asset Disponibili
Spread agevolati
Piattaforma professionale
100 EURO

Dorsey supporta la criptovaluta di Facebook

Tuttavia, il fondatore di Twitter Jack Dorsey ha ora avvertito che il bitcoin non è funzionale come una valuta, e che si pensa ancora che il bitcoin sia preferibile a qualcosa come la valuta digitale della Libra di Facebook. Jack Dorsey sostiene che per adesso i picchi e le depressioni sono come un investimento e equivalgono all’oro. Ciò che bisogna fare è renderlo più utilizzabile e accessibile come valuta, ma non è ancora lì.

Dorsey, che ha parlato con i media australiani durante un tour del paese per promuovere il lancio di Square di nuovi terminali di pagamento, ha aggiunto che è ancora convinto che il bitcoin alla fine verrà adottato più ampiamente. Jack sostiene che il bitcoin sia la scommessa migliore perché è stata la più resistente, è in circolazione da 10 anni, ha un marchio eccezionale ed è stata testata un sacco.

Dorsey’s Square ha rivelato il mese scorso che ha generato $ 125 milioni di entrate in bitcoin nel secondo trimestre del 2019. Nel frattempo, Dorsey ha affermato che non supporterebbe la criptovaluta Libra di Facebook, che il boss di Facebook Mark Zuckerberg vorrebbe lanciare l’anno prossimo, se riuscirà a coinvolgere i regolatori globali. Gli standard Internet aperti servono ogni persona meglio di quelli controllati o avviati dalle aziende secondo quanto ha detto Dorsey al Sydney Morning Herald , aggiungendo che Twitter non ha in programma un simile token digitale dedicato.

Come si sta muovendo Facebook?

Facebook, che ha reclutato circa 27 partner in tutto il mondo, inclusa l’app Uber e il gigante dei pagamenti MasterCard, sta lavorando per conquistare i regolatori e il tradizionale settore finanziario per lanciare la sua valuta digitale della bilancia. Facebook sostiene che la Libra ridurrà i costi e amplierà l’accesso ai servizi bancari nei paesi in via di sviluppo. Se la nuova criptovaluta di Facebook dovesse finalmente entrare nel mercato, aumenterebbero sicuramente gli investimenti sul Bitcoin e la speculazione sulle criptovalute.

Altri articoli dello stesso autore:

Condividi l'articolo con i tuoi amici
error