Il bitcoin deve ancora affermarsi come la risorsa rifugio sicura che molti lo vedono, scendendo bruscamente questa settimana anche quando le azioni globali continuano a scivolare, ma in alcuni punti, le persone sembrano puntare in bitcoin in tempi di crisi. Il prezzo del bitcoin, che è crollato nell’ultima settimana di quasi il 10%, è stato scambiato abbondantemente a Hong Kong, dove massicce proteste antigovernative hanno paralizzato i principali aeroporti internazionali della città per due giorni consecutivi.

Hong Kong bloccata dalle proteste

Le proteste di Hong Kong, che sono iniziate come una lotta contro una proposta di legge di estradizione ma si sono evolute in un movimento più ampio per la democrazia, sembrano aver aumentato il prezzo dei bitcoin nella regione. L’aeroporto di Hong Kong ha ripreso le operazioni cinque giorni dopo che i manifestanti sono arrivati per la prima volta con violenti scontri scoppiati la scorsa notte e due uomini ritenuti agenti sotto copertura cinesi, sono stati aggrediti.

I sostenitori del bitcoin sono stati desiderosi di incoraggiare la risposta positiva del bitcoin ai disordini di Hong Kong. Secondo Anthony Pompliano investitore di bitcoin e altre criptovalute e coofondatore di Morgan Creek Digital Assets ha dichiarato recentemente via twitter, che il fatto che Hong Kong sarà soggetta alla legge marziale porterà il bitcoin ad aumentare vertiginosamente di prezzo, inoltre la polizza assicurativa contro il caos globale e l’instabilità sta funzionando secondo lui.

Investire sul Bitcoin ora?

È quindi secondo Pompliano il momento di investire sulle criptovalute. Il prezzo del bitcoin è salito negli ultimi mesi, ma il suo ultimo aumento si è arrestato bruscamente dopo che i piani di Facebook per la creazione della sua criptovaluta Libra da parte dei giganti dei social media hanno scatenato l’ira dei regolatori globali. Nel frattempo, in Argentina, dove il presidente in carica del paese, Mauricio Macri, ha perso un margine di gran lunga maggiore di quanto previsto nelle elezioni primarie dello scorso fine settimana, inviando onde d’urto attraverso i mercati finanziari della regione, anche il bitcoin è stato scambiato con un premio.

Alcuni hanno minimizzato l’uso del bitcoin nel paese, suggerendo che il dollaro USA rimane la valuta alternativa scelta. Prima che i bitcoiners inizino a usare l’Argentina come scusa per spingere a comprare bitcoin, Gli argentini vogliono proteggersi dal peso perdendo valore rispetto al dollaro. E per questo, comprano dollari secondo Alex Kruger, un commerciante di criptovalute nato in Argentina, in base a quanto ha detto via Twitter.

Altri articoli dello stesso autore:

Piattaforma: 24option

Deposito: 250$

Licenza: Cysec

  • Corsi di trading gratis
  • Indicatori e segnali gratis

⭐⭐⭐⭐⭐
Recensione

*Terms and conditions apply

Piattaforma: Plus500

Deposito: 100$

Licenza: Cysec

  • Piattaforma professionale
  • Demo gratis

⭐⭐⭐⭐⭐
Recensione

*Terms and conditions apply

Condividi l'articolo con i tuoi amici
error

Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.