Le guerre commerciali e il denaro facile stanno trasformando le principali criptovalute nei nuovi paradisi sicuri Questo potrebbe mandare i loro prezzi a nuovi massimi. I titoli del Tesoro USA continuano a servire come rifugio sicuro, ma sono a rischio di una svendita della Cina.

Apri un Conto con i Migliori Broker Regolamentati

BROKERVANTAGGIDEPOSITO MINIMOAPERTURA CONTO
Corsi e Webinar Gratis
Indicatori Gratis
Segnali in piattaforma e via sms
Demo Gratis
250 EURO
Demo Gratis
2000+ Asset Disponibili
Spread agevolati
Piattaforma professionale
100 EURO

Criptovalute alternative al tesoro USA?

C’è stato un tempo in cui l’oro e i titoli del Tesoro USA fungevano da paradisi sicuri, gli investitori delle attività hanno parcheggiato la loro liquidità in periodi di incertezza globale, alimentati da guerre commerciali e altri eventi negativi. Ma al giorno d’oggi, l’oro sta iniziando a perdere la sua lucentezza come un rifugio sicuro, a causa del dollaro forte e l’alto costo di carry. La Cina ne detiene oltre un trilione di dollari e potrebbe crollare sul mercato qualora decidesse di usarlo come arma nella guerra commerciale USA-Cina in corso. Ciò lascia le grandi criptovalute come una buona alternativa all’oro e ai titoli del Tesoro USA. Una dimostrazione di, come i rischi di mercato e i rischi di cambio siano enormi. Tuttavia, alcuni esperti ritengono che le principali criptovalute abbiano ottenuto un impulso dalla guerra commerciale, che ha amplificato i rischi e le incertezze globali.

Libra entra nel mercato

Nisa Amoils, una venture capitalist con New York Angels, è una di queste, e recentemente ha affermato che mentre il build-out dell’infrastruttura e la Libra di Facebook hanno convalidato lo spazio negli ultimi mesi, questa continua ad essere una macro storia.

Il più grande catalizzatore continua ad essere il deterioramento del contesto macro globale, che continua a supportare attività digitali, in particolare Bitcoin e, in misura minore, l’innovativo movimento finanzario decentralizzato che si verifica in base al protocollo della criptovaluta Ethereum. Non tutti sono d’accordo sul fatto che Bitcoin sia il nuovo oro. Deric Scott, Vicepresidente di Metals.com , è uno di quelli che non condivide. Per lui l’ oro è universalmente accettato come valuta in tutto il mondo ed è stato per quasi 6.000 anni, la sua tangibilità e anonimato lo rendono molto attraente per le persone che cercano di mantenere quel piccolo brandello di privacy che noi, come società collettiva, abbiamo ancora.

Inoltre, l’oro non si basa su Internet per cambiare proprietario. Con l’aumento del valore dell’oro in dollari di circa il 450% dal 2000, è un bel modo per immagazzinare la ricchezza che è ancora accessibile anche quando il WiFi è spento. Ad ogni modo, sia il Bitcoin che l’oro potrebbero ottenere un ulteriore impulso, dato che le guerre commerciali persistono. Le banche centrali si stanno preparando per un altro round di allentamento, e questo potrebbe essere positivo per le attività speculative, comprese le maggiori criptovalute, e spingere i loro prezzi a nuovi massimi, data la loro offerta limitata.

Altri articoli dello stesso autore:

Condividi l'articolo con i tuoi amici
error