Chi desidera investire in azioni puntando sul valore ha come obiettivo quello di comprare azioni ad un prezzo scontato. Se si potessero acquistare banconote da $ 100 per $ 80, chi non lo farebbe? Dopo aver visto cosa sono le azioni growth la scorsa domenica, oggi proponiamo una panoramica di alcune eccellenti azioni value per principianti. Spiegheremo anche cosa sono le azioni value e alcuni concetti e metriche chiave che gli investitori dovrebbero conoscere.

Apri un Conto con i Migliori Broker Regolamentati

Piattaforma: Etoro

Deposito: 50$

Licenza: Cysec

  • Demo Gratis
  • Copy e Social Trading

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

68% of investor lose money

Piattaforma: Plus500

Deposito: 100$

Licenza: Cysec

  • Indicatori e Segnali Operativi
  • Demo gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

72% of investor lose money

Piattaforma: IQ Option

Deposito: 10$

Licenza: Cysec

  • Copy Trading
  • Segnali di Investimento

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

73% of investor lose money

Le 3 migliori azioni value per i principianti

Le azioni value si riferiscono a società quotate in borsa il cui titolo viene negoziato a valutazioni relativamente convenienti, rispetto ai guadagni aziendali e al potenziale di crescita a lungo termine. Di seguito, tre titoli di valore eccellente ad un prezzo basso che possono essere inseriti in una strategia di trading online potenzialmente molto profittevole. Più avanti, analizzeremo anche alcune metriche che possono aiutare i trader a trovare le migliori azioni value su cui investire.

Azioni Berkshire Hathaway

Da quando Warren Buffett ha preso le redini dell’azienda come CEO, nel 1964, Berkshire Hathaway è diventata un conglomerato di oltre 60 aziende. La società possiede un enorme portafoglio azionario con oltre quattro dozzine di piazzamenti.

Nel tempo, Berkshire ha costantemente aumentato il suo valore contabile e il potere di guadagno. Attualmente, la compagnia opera secondo lo stesso modello di business che ha portato le Azioni Berkshire Hathaway a più del doppio del rendimento annualizzato dell’indice S&P 500, per oltre 55 anni.

Azioni Procter & Gamble

Il produttore di beni di consumo Procter & Gamble è la società madre di etichette come Gillette, Tide, Downy, Crest, Febreze e Bounty. Nel suo portafoglio ci sono dozzine di brand.

Grazie al successo dei suoi numerosi marchi, l’azienda è stata in grado di aumentare costantemente le sue entrate. Nel tempo, le Azioni Procter & Gamble sono diventate quelle con i dividendi più affidabili sul mercato, con 60 anni consecutivi di emissioni.

Azioni Johnson & Johnson

Il gigante farmaceutico è conosciuto maggiormente per i suoi prodotti sanitari di consumo, venduti con marchi come Band-Aid, Tylenol, Neutrogena, Listerine e Benadryl, solo per citarne alcuni. Ma la maggior parte delle sue entrate proviene dalle sue attività nei segmenti farmaceutico e dispositivi medici. La sanità è una delle attività economiche più resistenti alla recessione e le Azioni Johnson & Johnson hanno generato una crescita costante dei guadagni (e dei dividendi) nel tempo.

Cosa sono le azioni value?

La maggior parte delle azioni sono classificate come azioni value o azioni growth (rispettivamente di valore o di crescita). In generale, le azioni che vengono negoziate a valutazioni inferiori a quelle delle azioni medie nell’S&P 500 sono considerate azioni di valore. Mentre le azioni con tassi di crescita superiori alla media sono considerate azioni di crescita.

Alcuni titoli hanno entrambi gli attributi o si adattano a valutazioni o tassi di crescita medi. Di conseguenza, se chiamarli o meno titoli value dipende da quante caratteristiche di tali titoli hanno.

Le azioni value hanno generalmente le seguenti caratteristiche:

  • In genere si tratta di imprese mature.
  • I tassi di crescita sono costanti (ma non spettacolari).
  • I ricavi e gli utili sono relativamente stabili.

La maggior parte delle azioni value paga dividendi, sebbene questa non sia una regola fissa.

Alcuni titoli rientrano chiaramente in una categoria o nell’altra. Ad esempio, il produttore di spezie McCormick (NYSE: MKC), che opera da 130 anni, è chiaramente un titolo di valore. Al contrario, le Azioni Tesla in rapida evoluzione (NASDAQ: TSLA) rappresentano un ovvio esempio di titolo in crescita. D’altra parte, alcuni titoli possono rientrare in entrambe le categorie. I casi più evidenti sono rappresentati dalle azioni Apple (NASDAQ: AAPL) e dalle azioni Microsoft (NASDAQ: MSFT).

Come trovare azioni value su cui investire

Lo scopo dell’investimento di valore è trovare società i cui titoli vengono negoziati con uno sconto sul loro valore intrinseco. L’idea di base è che questi titoli, probabilmente, nel tempo, sovraperformeranno il mercato azionario generale.

Sfortunatamente, trovare azioni negoziate a meno di quanto valgono veramente è più facile a dirsi che a farsi. Dopotutto, come detto all’inizio, se fosse facile comprare $ 1 per $ 0,80 più e più volte, tutti sarebbero ricchi.

Le metriche

Premesso quanto sopra, ecco tre delle migliori metriche da tenere a mente per trovare azioni value nascoste.

La prima metrica è rappresentata dal Rapporto P/E. Si tratta della metrica di valutazione delle azioni più nota e per una buona ragione. Il rapporto prezzo/utili può essere uno strumento molto efficace per confrontare le valutazioni di società dello stesso settore. Per calcolarlo, basta semplicemente dividere il prezzo delle azioni di una società per i suoi ultimi 12 mesi di guadagni.

Un’altra metrica è il rapporto PEG (o rapporto prezzo-utili-crescita). E’ simile al rapporto P/E, ma si utilizza per comparare le società che potrebbero crescere a tassi leggermente diversi. Dividendo il rapporto P/E di un’azienda per il suo tasso di crescita degli utili annualizzato, si ottiene un confronto più uniforme tra diverse attività.

Infine, la metrica del rapporto prezzo/valore contabile (P/B). In questo caso il trader deve pensare al valore contabile come a ciò che teoricamente rimarrebbe se una società cessasse le attività e vendesse tutto. Calcolare il prezzo delle azioni di una società come multiplo del suo valore contabile può aiutare il trader ad identificare opportunità sottovalutate. Molti investitori value cercano specificamente opportunità per acquistare azioni negoziate per meno del loro valore contabile.

Gli investitori value

Gli investitori a lungo termine possono generalmente essere classificati in tre gruppi:

  1. Quelli che cercano di trovare azioni scambiate a un prezzo inferiore al loro valore intrinseco applicando l’analisi fondamentale.
  2. Quelli che cercano di trovare azioni con il miglior potenziale di crescita a lungo termine rispetto alle loro valutazioni attuali.
  3. Quelli che adottano un approccio misto.

Warren Buffett, CEO di Berkshire Hathaway, è forse l’investitore value più noto di tutti i tempi. Dal momento in cui Buffett ha preso il controllo del Berkshire nel 1964, fino alla fine del 2019, l’S&P 500 ha generato un rendimento totale del 19.784%. Il rendimento totale di Berkshire durante lo stesso periodo è stato di uno sbalorditivo 2.744.062%.

Sebbene non sia conosciuto come Buffett, Benjamin Graham viene spesso definito come il padre del moderno investimento di valore. I suoi libri, The Intelligent Investor e Securities Analysis, sono letture obbligatorie per tutti gli investitori value.  

Il potere delle azioni di valore

Anche se potrebbero non essere così entusiasmanti come le azioni di crescita, è importante rendersi conto che le azioni value possono avere lo stesso potenziale di rialzo a lungo termine delle azioni growth, se non più alto.

Dopotutto, un investimento di 1.000 dollari in Berkshire Hathaway nel 1964 varrebbe oggi più di 27 milioni di dollari. Trovare aziende i cui titoli vengono negoziati per meno di quanto valgono veramente è uno stile di investimento collaudato nel tempo che può ripagare enormemente.

Altri articoli dello stesso autore:

Il nostro voto