Per i traders che scelgono di investire in Azioni, ottime notizie dall’Indice Dax, che estende i guadagni dopo essere riuscito a superare la media mobile a 200 giorni. Sulle Borse, il tema centrale continua ad essere il numero crescente di nuove infezioni da Covid-19. I nuovi casi negli Stati Uniti hanno raggiunto, ieri, il record giornaliero da aprile. C’è il forte rischio che alcuni Stati possano essere costretti ad adottare nuove misure di contenimento. Il Texas e la Florida hanno già interrotto la procedura di riapertura.

In Germania, l’indice dei prezzi delle importazioni è passato dal precedente -1,8% allo 0,3%, mentre la lettura annuale è salita al -7% da -7,4%.

Apri un Conto con i Migliori Broker Regolamentati

Piattaforma: ForexTB

Deposito: 250€

Licenza: Cysec

  • Corsi di trading gratis
  • Indicatori e segnali gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

*Terms and conditions apply

Piattaforma: eToro

Deposito: 200€

Licenza: Cysec

  • Social/Copy Trading
  • Demo gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

*Terms and conditions apply

Piattaforma: Plus500

Deposito: 100€

Licenza: Cysec

  • Piattaforma professionale
  • Demo gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

*Terms and conditions apply

Indice Dax: il parere degli analisti

La BCE ha dichiarato di essere pronta a utilizzare tutti gli strumenti disponibili, ma desidera valutare ulteriori dati economici prima di prendere qualsiasi decisione. Secondo gli esperti, ciò implica che, probabilmente, non ci si deve aspettare alcun passo in questa direzione, fino a settembre.

Olli Rehn, membro del consiglio direttivo della BCE, ha osservato che il pericolo di deflazione è riemerso, e ha ribadito che le azioni politiche della banca centrale sono necessarie e saranno  proporzionate.

L’indice Dax, in particolare, oggi è spinto da SAP + 2,02% a quota 123,24, Infineon + 1,82% a 20,97. Deutsche Boerse + 0,94% a 161,85. Sul fronte ribassi, invece, Wirecard è sceso del -34,62% a 2,31. Adidas è in calo dello 0,21% a 237,50, Deutsche Bank è – 0,10%.

Analisi Tecnica e considerazioni

L‘indice Dax è in salita dello 0,71% a 12.266, mantenendo lo slancio rialzista al di sopra della media mobile di 200 giorni. L’indice è scambiato all’interno del canale di tendenza ascendente iniziato dai minimi di marzo. Le prospettive tecniche sono ottimistiche, in quanto si collocano al di sopra delle principali medie mobili giornaliere e all’interno del canale in aumento.

Sul lato rialzista, la resistenza iniziale per il Dax è a 12.309, il massimo giornaliero. Sopra questo livello, l’obiettivo diventerebbe il massimo di 12.467 del 24 giugno. E ancora, un’ulteriore rottura sopra questo valore, potrebbe testare il massimo di 12.622 del 23 giugno.

Dall’altro lato, il primo supporto per l’indice Dax è pari a 12.233, il minimo giornaliero. Se il Dax 30 si dovesse spostare al di sotto di 12.233, il supporto successivo sarà a 12.157, la media mobile a 200 giorni. In questo caso, verrebbe confermato il trend di vendita, con gli orsi al controllo e con la prossima area di supporto a 11.6, il minimo dal 15 giugno.

In conclusione, gli esperti rimangono del parere che, sul breve termine, il trend rimarrà rialzista. I mercati stanno mostrando che, anche se il timore per i nuovi contagi rimane forte, il coronavirus fa meno paura.

Tuttavia, rimane pur sempre il rischio che la situazione costringa gli Stati ad adottare nuove misure di lockdown. Ciò significherebbe un ulteriore crollo dell’economia. Al momento, l’Europa sta tenendo meglio degli Stati Uniti, ma i nuovi casi in Germania e i piccoli focolai in Italia possono rappresentare nuovi pericoli. La parola d’ordine rimane: cautela.

Altri articoli dello stesso autore: