Bitcoin ha diviso i più grandi nomi della Silicon Valley, visti i suoi numerosi momenti di alti e bassi degli ultimi mesi. Mark Zuckerberg di Facebook vuole prendere il suo posto con la sua nuova criptovaluta Libra, Jack Dorsey di Twitter vuole adottarlo e Elon Musk di Tesla vuole enfatizzarlo.

Ora, l’investitore di tecnologia miliardaria Mark Cuban, che ha venduto Broadcast.com a Yahoo per $ 5,7 miliardi nel 1999, ha affermato che preferirebbe avere banane piuttosto che Bitcoin.

Apri un Conto con i Migliori Broker Regolamentati

Piattaforma: 24option

Deposito: 250$

Licenza: Cysec

  • Corsi di trading gratis
  • Indicatori e segnali gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

*Terms and conditions apply

Piattaforma: Plus500

Deposito: 100$

Licenza: Cysec

  • Piattaforma professionale
  • Demo gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

*Terms and conditions apply

Bitcoin non ha valore

Mark Cuban ha inoltre avvertito i potenziali investitori di Bitcoin e criptovalute che i token digitali non hanno alcun valore intrinseco. Cuban, che stava parlando in una sessione di domande e risposte su Youtube per la rivista tecnologica Wired, ha affermato che il bitcoin era meno utile sia delle banane che delle carte da baseball, poiché almeno poteva mangiare le banane e guardare le carte da baseball.

Cuban, che ora possiede i Dallas Mavericks della NBA e si è fatto un nome come uno dei principali investitori squalo nella serie televisiva di realtà, Shark Tank, ha precedentemente criticato la decisione di Mark Zuckerberg di creare una criptovaluta per rivaleggiare con bitcoin, suggerendo che una valuta globale come Libra pianificata da Facebook potrebbe essere pericolosa.

Parlando con Wired, Cuban ha anche accusato bitcoin e crypto di essere troppo complicati per l’adozione dei commenti mainstream che probabilmente sono stati fatti su ogni nuova tecnologia negli ultimi 100 anni.

Le criptovalute sono complicate per il 99% della popolazione e quindi non è possibile che le persone guadagnino veramente speculando sulle criptovalute e con gli investimenti sul Bitcoin.

Bitcoin è come l’oro

Cuban, tuttavia, ha ammesso di vedere valore nella tecnologia blockchain di bitcoin e ha ammesso di non essere contro le criptovalute, solo che li vede come non più di valore memorizzato.

Il presidente dei Dallas sostiene che il Bitcoin sia molto simile all’oro, in quanto i suoi speculatori continuano a investire denaro credendo che questo porti guadagni anche nei momenti di difficoltà.

L’oro è una religione: le persone che amano davvero l’oro, ti diranno che c’è una brutta depressione e le cose vanno all’inferno in un cestino, se possiedi l’oro allora starai bene.

Sempre più spesso infatti gli speculatori si accontentano di acquistare la criptovaluta madre, senza attendere realmente gli sviluppi in borsa e una valutazione oggettiva.

Prima di investire in criptovalute, aggiunge Cuban, è fondamentale fare uno studio attento del grafico e non agire di impulso come spesso accade.

 

Altri articoli dello stesso autore: