I trader e gli investitori di Bitcoin attendono da tempo la prossima estrazione dei Bitcoin, previsto per maggio 2020. Le estrazioni di Bitcoin, in cui il numero di Bitcoin premiati per i miner sono dimezzati, si prevede generalmente che abbiano un effetto significativo sul prezzo del Bitcoin, sebbene nessuno sappia esattamente quale sarà quell’effetto. Ora, l’amministratore delegato del colosso cinese Bitmain, Jihan Wu, ha avvertito che il prossimo prelievo del blocco di Bitcoin potrebbe non innescare un rialzo dei prezzi dei Bitcoin, come molti sperano.

Apri un Conto con i Migliori Broker Regolamentati

Piattaforma: 24option

Deposito: 250$

Licenza: Cysec

  • Corsi di trading gratis
  • Indicatori e segnali gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

*Terms and conditions apply

Piattaforma: Plus500

Deposito: 100$

Licenza: Cysec

  • Piattaforma professionale
  • Demo gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

*Terms and conditions apply

Il bitcoin crolla sotto gli 8000 usd

L’ultimo processo di mining dei Bitcoin, è avvenuto a luglio 2016, circa sei mesi prima dell’epica corsa al rialzo del Bitcoin 2017. Tuttavia, l’industria del Bitcoin, della criptovaluta e della blockchain è maturata da allora, con l’industria finanziaria tradizionale e alcune delle più grandi società tecnologiche del mondo che si interessano al Bitcoin, sebbene l’adozione tradizionale sia rimasta sfuggente. Attualmente è in atto una correzione a breve termine del prezzo, secondo quanto riferito da Wu al Vertice mondiale sulle miniere digitali di Francoforte, in Germania, la scorsa settimana. L’amministratore sostiene che avere una prospettiva a lungo termine è significativo. Se il prezzo del Bitcoin rimane invariato dopo la metà, l’efficienza delle apparecchiature esistenti deve essere migliorata per bilanciare efficienza e potenza di calcolo.

Il prezzo del Bitcoin è crollato all’improvviso alla fine del mese scorso, scendendo dal suo recente altopiano di circa $ 10.000 per Bitcoin a meno di $ 8.000, con molti che lo riducono alle scarse prestazioni anticipate del tanto atteso Bitcoin Bakkt e della piattaforma di trading di criptovaluta, anche se alcuni hanno suggerito altri motivi per il crollo dei prezzi.

Non sembra che il Bitcoin risalirà presto

A maggio del prossimo anno, a meno che le oscillazioni selvagge dell’hashrate di mining non cambino nulla, la ricompensa in monete per l’estrazione di nuovi blocchi di Bitcoin scenderà da 12,5 a 6,25. I minatori, che spendono ingenti somme di denaro in attrezzature all’avanguardia per offrire loro un vantaggio rispetto ai rivali, nonché i costi energetici associati all’alimentazione dei loro processori, potrebbero essere scioccati se il prezzo del Bitcoin non riesce a salire quando la ricompensa dall’estrazione arriverà.

Ci sono molte incertezze, ma ora è un buon momento per investire nel mining di criptovalute, ha aggiunto Wu. All’inizio di quest’anno, la venture capitalist statunitense Alyse Killeen, managing partner di StillMark Capital, ha avvertito che il mercato dei Bitcoin si sta dirigendo verso uno shock di offerta a causa del dimezzamento imminente. Quello che pensa Killen è che potrebbe accadere è un’anticipazione di un prossimo shock di approvvigionamento nel 2020, nel quale avremo solo la metà della fornitura giornaliera di Bitcoin rispetto a quella di ora.

L’ultima sessione di mining dei Bitcoin è arrivato poco prima che il prezzo dei Bitcoin salisse a quasi $ 20.000 per Bitcoin, anche se non vi è alcuna garanzia che si verifichi una situazione simile. Altrove, uno dei più grandi rivali dei Bitcoin, Litecoin, ha attraversato un evento di estrazione all’inizio di quest’anno, che ha visto il suo aumento dei prezzi in vantaggio, solo per poi ricadere in seguito.

Altri articoli dello stesso autore: