I mercati finanziari di tutto il mondo si preparano a un rinnovato periodo di turbolenze: vediamo perchè chi fa trading online è in apprensione. Questa settimana gli Stati Uniti adotteranno nuove sanzioni contro l’ Iran in attesa di una svolta nella guerra commerciale USA-Cina. Donald Trump ha infatti twittato durante il fine settimana che importanti ulteriori sanzioni per bloccare Teheran dallo sviluppo di armi nucleari.

La situazione sul fronte Iran Usa preoccupa il mondo

Le relazioni di Washington con Teheran sono peggiorate dopo che Trump ha interrotto uno sciopero militare dopo l’abbattimento di un drone spia Usa la scorsa settimana , con la risposta che minacciava di aprire un altro fronte nelle dispute geopolitiche che frenavano l’economia mondiale.

John Bolton, consigliere per la sicurezza nazionale di Trump, ha affermato che un nuovo round di sanzioni contro l’Iran servirebbe da avvertimento per non confondere la prudenza e la discrezione degli Stati Uniti per la debolezza. Le tensioni in Medio Oriente hanno visto il prezzo del petrolio salire ai primi scambi lunedì, con un barile di petrolio Brent in rialzo dello 0,6% a $ 65,58, vicino al picco di tre settimane di venerdì a $ 65,76.

Il mercato asiatico in ripresa

I prezzi delle azioni asiatiche sono stati attenuati lunedì, ma la minaccia di sanzioni piuttosto che un intervento militare su vasta scala da parte degli Stati Uniti ha dato un po’ di conforto agli investitori. Le rinnovate tensioni arrivano mentre il presidente della Cina, Xi Jinping , e Trump si preparano a incontrarsi questa settimana nel tentativo di sbloccare la situazione di stallo nello stallo commerciale tra Washington e Pechino.

I media statali cinesi hanno riferito durante il fine settimana la prima conferma ufficiale della partecipazione di Xi al raduno dei G20 dei leader mondiali ad Osaka, in Giappone, dove si prevede che incontrerà il presidente degli Stati Uniti. In un contesto di ostilità latente sul commercio tra i due paesi, l’incontro potrebbe fornire un potenziale passo avanti nella controversia che ha danneggiato la capacità di recupero dell’economia globale nel corso dell’ultimo anno.

I nuovi dazi americani

I mercati azionari di tutto il mondo si sono riorganizzati nelle ultime settimane sulla scia di un maggiore ottimismo di un accordo tra Washington e Pechino, mentre un’inversione dei progressi verso una risoluzione potrebbe far precipitare le azioni.

Trump e Xi si sono incontrati nell’ultimo vertice del G20 in Argentina a dicembre, raggiungendo una svolta a quel tempo prima che i progressi fossero stati invertiti all’inizio di quest’anno.

Trump ha aumentato le tariffe di $ 200 miliardi (£ 157bn) di importazioni dalla Cina dal 10% al 25% a maggio, mentre minacciava di imporre di più su ulteriori $ 325 miliardi di merci cinesi. La Cina ha reagito con le proprie tariffe, sebbene riguardasse un minor numero di importazioni.

Altri articoli dello stesso autore:

Piattaforma: 24option

Deposito: 250$

Licenza: Cysec

  • Corsi di trading gratis
  • Indicatori e segnali gratis

Recensione

*Terms and conditions apply

Piattaforma: Plus500

Deposito: 100$

Licenza: Cysec

  • Piattaforma professionale
  • Demo gratis

Recensione

*Terms and conditions apply

Condividi l'articolo con i tuoi amici
error

Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.