Gli operatori del trading online nel comparto azionario continuano l’incessante ricerca di indizi su come evolverà il mercato dopo le elezioni presidenziali USA.

Un recente rapporto della Commissione giudiziaria della Camera descrive in dettaglio gli abusi di potere di mercato da parte di quattro importanti società tecnologiche. Ciò suggerisce, per le aziende in questione, una strada difficile a causa di nuove e più rigorose regole che verrebbero attuate se vincesse il candidato democratico Biden.

Nel dettaglio, si tratta di 449 pagine che delineano una road map per il Partito Democratico per frenare il dominio di Google, Apple, Amazon e Facebook.

Apri un Conto con i Migliori Broker Regolamentati

Piattaforma: ForexTB

Deposito: 250€

Licenza: Cysec

  • Corsi di trading gratis
  • Indicatori e segnali gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

*Terms and conditions apply

Piattaforma: eToro

Deposito: 200€

Licenza: Cysec

  • Social/Copy Trading
  • Demo gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

*Terms and conditions apply

Piattaforma: Iq Option

Deposito: 10€

Licenza: Cysec

  • Piattaforma professionale
  • Demo gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

*Terms and conditions apply

Le prospettive

Con le elezioni del 3 novembre che si avvicinano rapidamente e la formazione di un nuovo Congresso  a gennaio, è improbabile che si decida di adottare le raccomandazioni suggerite dal rapporto quest’anno. E non sono imminenti nuovi cambiamenti legislativi.

Tuttavia, una vittoria democratica aumenterebbe la possibilità di nuove leggi in futuro. Inoltre, è probabile che anche un’amministrazione Biden intensifichi le indagini esistenti contro le grandi aziende tecnologiche da parte dei procuratori generali dello stato e di agenzie come la Federal Trade Commission.

Il rapporto riflette le opinioni dei Democratici, mentre i Repubblicani del gruppo hanno rilasciato due rapporti separati sulle indagini.

Stando all’esame del rapporto da parte degli esperti, Biden sostiene che la concentrazione di potere finanziario su questi quattro colossi del settore tech mini la democrazia.

Scendendo ancor più nei dettagli, il rapporto delinea la posizione del Partito Democratico sulle piattaforme tecnologiche e su come le leggi antitrust dovrebbero essere migliorate e rafforzate.

Nelle 449 pagine redatte viene spiegato dove e perché l’amministrazione Biden dovrebbe agire.

Se questo scenario dovesse diventare realtà, gli analisti si aspettano che le società sopra citate faranno di tutto per opporsi agli eventuali cambiamenti.

Tuttavia, è anche noto che diverse grandi aziende tecnologiche, tra cui Amazon, stanno partecipando alla campagna elettorale di Biden.

Il comitato antitrust riprenderà le consultazioni sul rapporto dopo la pausa di ottobre, per l’adozione formale, e voterà su di esso. Il prossimo passo sarà elaborare una legislazione per mettere in atto le raccomandazioni della relazione.

Le quotazioni di oggi

Nel frattempo, i colossi tecnologici continuano a cercare di reagire al crollo di Settembre, dopo un rally durato diversi mesi.

Le Azioni Apple hanno chiuso l’ultima seduta di mercato in rialzo dell’1,70%, a quota 115.08 dollari per azione. Nel pre market di oggi il Titolo è ancora in salita dello 0,91%. Tuttavia, il trend settimanale registra, al momento, ancora un ribasso.

Le Azioni Amazon hanno invece terminato l’ultima seduta di contrattazioni in rialzo del 3,09%, a quota 3,195.69. Nel pre market di oggi si registra un rialzo dello 0,48%. Anche in questo caso, il trend settimanale complessivo segna un lieve calo.

Facebook ha invece registrato un ribasso dello 0,21% nell’ultima seduta, in rialzo però nel pre market dello 0,73%. Google ha chiuso la seduta di ieri a +0,56%, in aumento nel pre market di un ulteriore 0,03%.

Altri articoli dello stesso autore: