Poche ore fa, il Wall Street Journal ha riferito che la Federal Trade Commission (FTC) statunitense avrebbe intenzione di chiedere la testimonianza degli alti dirigenti di Facebook Inc (FB.O), Mark Zuckerberg e Sheryl Sandberg, nell’ambito dell’indagine sulle presunte pratiche monopolistiche illegali intraprese dalla società. I top manager del social network si stanno dunque preparando per una eventuale deposizione. Alcune fonti riferiscono che c’è preoccupazione, nonostante l’azienda prema per spiegare che le pratiche intraprese abbiano permesso di offrire una maggiore scelta ai consumatori. Al momento, la FTC non ha rilasciato alcun commento sulla notizia.

Apri un Conto con i Migliori Broker Regolamentati

Piattaforma: Etoro

Deposito: 200$

Licenza: Cysec

  • Demo Gratis
  • Copy e Social Trading

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

Your capital is at risk

Piattaforma: ForexTB

Deposito: 250$

Licenza: Cysec

  • Indicatori e Segnali Operativi
  • Demo gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

Your capital is at risk

Piattaforma: Iq Option

Deposito: 10$

Licenza: Cysec

  • Piattaforma professionale
  • Demo gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

Your capital is at risk

Facebook e Google contro la disinformazione

Nella giornata di ieri, Google di Alphabet Inc ha dichiarato che vieterà ai siti Web e alle app che usano la sua tecnologia pubblicitaria di pubblicare contenuti pericolosi che vanno contro il consenso scientifico.

Il più grande motore di ricerca del mondo ha aggiornato la sua politica mentre la crisi sanitaria continua ad imperversare in tutti gli Stati Uniti. I giganti della pubblicità digitale come Google e Facebook Inc, hanno risposto alle sollecitazioni a per fare di più per reprimere la disinformazione.

I contenuti non autorizzati includono teorie sulla cospirazione smentite, come l’idea che il coronavirus sia stato creato in un laboratorio cinese come arma biologica o che sia stato creato dal fondatore della Microsoft Corp Bill Gates.

Facebook e Google escludono già annunci con contenuti dannosi come cure miracolose per la salute o che promuovono il movimento anti-vaccinazione. I due giganti del web consentono solo a determinate istituzioni di pubblicare annunci sulla pandemia di coronavirus, comprese le organizzazioni governative e gli operatori sanitari, al fine di prevenire attività come la riduzione dei prezzi sulle forniture mediche.

Quotazione e previsioni

Il Titolo Facebook ha chiuso la settimana di mercato in rialzo dello 0,46%, a quota 242.03 dollari per azione. Tuttavia, per l’inizio della prossima settimana si prevede un immediato calo dello 0,12%, probabilmente per l’indagine della Federal Trade Commission.

Su base annua, le azioni Facebook Inc. sono in crescita del 20,54%, con il massimo di 52 settimane a 250 dollari. La quotazione ha ampiamente recuperato e superato le perdite di Marzo.

Secondo diversi analisti, Microsoft sarà l’unica grande azienda tecnologica a registrare un aumento dei profitti per il 2020.

Non c’è alcun dubbio che le cinque maggiori aziende tech al mondo (Alphabet, Amazon, Apple, Facebook e Microsoft) abbiano dominato i mercati, fino ad oggi. Tuttavia, Google e Facebook stanno affrontando un grave calo nel mercato pubblicitario e diversi boicottaggi dal punto di vista degli annunci.

Amazon ha dichiarato di aspettarsi profitti in pareggio per il trimestre in corso. La società ha perso $ 4 miliardi per le spese COVID per proteggere i clienti e i dipendenti, incluso lo sviluppo di un proprio test.

Infine Apple, che è stata costretta a chiudere decine di negozi negli Stati Uniti a causa dell’aumento dei casi di coronavirus. La società dipende fortemente dalla spesa dei consumatori.

Microsoft è dunque nella posizione migliore per crescere durante questa crisi, dal momento che la spesa tecnologica aziendale è stata per lo più isolata dagli effetti economici della pandemia.

Altri articoli dello stesso autore: