Le azioni americane sono scese bruscamente oggi peggiorando ancor di più la scarsa partenza di Wall Street nell’ultimo trimestre del 2019 mentre gli investitori affrontano i timori di una recessione economica. Investire in borsa al ribasso potrebbe essere una mossa ancora valida.

Piattaforma: 24option

Deposito: 250$

Licenza: Cysec

  • Corsi di trading gratis
  • Indicatori e segnali gratis

Recensione

*Terms and conditions apply

Piattaforma: Plus500

Deposito: 100$

Licenza: Cysec

  • Piattaforma professionale
  • Demo gratis

Recensione

*Terms and conditions apply

Uno sguardo ai principali titoli e indici

La media industriale di Dow Jones è diminuita di 426 punti, ovvero dell′1,6%, al di sotto delle sue medie mobili a 50 e 100 giorni, due livelli tecnici osservati dai trader. Visa è stato il titolo con le peggiori performance dell’indice di 30 titoli, scendendo del 2,8%. L’indice S&P 500 ha perso l′1,5% per scendere al di sotto della media mobile a 100 giorni a causa della caduta dell′1,9% nel settore industriale. Eaton Corp e Rockwell Automation erano tra i ritardatari del settore. Entrambi sono scesi di oltre il 3%.

Il Nasdaq Composite è scivolato dell′1,5% mentre le società tecnologiche a grande capitalizzazione hanno seguito un calo del mercato più ampio. Amazon, Apple e Alphabet sono scesi di almeno lo 0,9%. La preoccupazione per l’economia è stata scatenata martedì dopo che l’Institute for Supply Management ha dichiarato che l’attività manifatturiera americana è scesa il mese scorso al suo livello più basso in più di 10 anni.

I dati deboli hanno fatto crollare gli indici principali martedì, il primo giorno del quarto trimestre. Il Dow ha perso oltre 300 punti mentre l’S&P500 è scivolato dell′1,2%, il più grande calo intraday dal 23 agosto. Queste perdite furono sufficienti per spazzare via i guadagni di Dow e S&P 500 per l’intero terzo trimestre. Entrambi gli indici hanno guadagnato l′1,2% nel trimestre precedente.

Nicholas Colas, co-fondatore di DataTrek Research, ha dichiarato che il mercato vorrà vedere progressi reali dai prossimi colloqui commerciali USA-Cina dopo i dati deludenti. I mercati cercheranno commenti positivi da entrambe le parti che parteciperanno a questo incontro e passi concreti per un accordo subito dopo ha detto in una nota.

I funzionari cinesi e statunitensi si incontreranno a Washington la prossima settimana. Entrambe le parti sono state in una guerra commerciale dallo scorso anno che ha scosso il sentiment degli investitori e le aspettative di crescita economica. L’attenzione di Wall Street è rimasta sui dati economici poiché la crescita dei salari privati ​​ha rallentato a settembre, secondo un rapporto di ADP e Moody’s Analytics. I salari sono aumentati di 135.000 a settembre, in calo rispetto ai 157.000 di agosto. I guadagni di agosto riflettono anche una revisione al ribasso di quasi 40.000 buste paga. I dati di ADP e Moody’s Analytics sono visti dagli investitori come un’anteprima del rapporto mensile sui lavori del governo, che sarà rilasciato venerdì alle 8:30 ET.

Altri articoli dello stesso autore:

Condividi l'articolo con i tuoi amici
error

Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.