I principali indici Americani sono scesi all’inizio di venerdì con un grande preavviso dal settore dei chip e dai dati economici cinesi deboli, segnalando nuove perdite. Nasdaq infatti rallenta per colpa di Apple, vittima della guerra commerciale cinese e al divieto di Huawei. Il DowJones invece è crollato per via dello stock di Broadcom il quale si è dovuto addirittura ritirare dal mercato anticipatamente.

Chip in caduta libera

Le notizie più preoccupanti però arrivano dalle azioni Chip, le quali sono state forti per gran parte del 2019, inclusa Broadcom, ma al momento Advanced Micro Devices ( AMD ) è uno dei pochi nomi degni di nota. La debolezza del settore dei chip è una brutta notizia per l’attuale rally del mercato azionario. I titoli di aziende di chip rappresentano una parte importante della capitalizzazione complessiva del mercato, in particolare il Nasdaq. I semiconduttori sono praticamente ovunque, quindi se gli stock di chip e la domanda sono in calo, questo non è un buon segno per la domanda finale.

La debolezza della Cina influisce sul mercato Usa

Nel frattempo, la produzione industriale della Cina è aumentata solo del 5% a maggio rispetto a un anno prima, il più piccolo guadagno dal 2002 con l’intensificarsi della guerra commerciale in Cina.

Una debole economia cinese pesa sui mercati globali, con il settore dei chip tra i più colpiti. I futures Dow Jones sono diminuiti dello 0,3% rispetto al fair value. I futures S & P 500 hanno perso lo 0,4%. I futures del Nasdaq 100 sono scesi dello 0,8%, con titoli Broadcom, altri nomi di chip e titoli azionari Apple che pesano sull’indice tech-heavy.

L’azione notturna nei futures di Dow e altrove non si traduce necessariamente in scambi effettivi nella prossima sessione regolare del mercato azionario . L’attuale rally del mercato azionario ha registrato modesti guadagni giovedì dopo una leggera diminuzione nelle due sessioni precedenti. L’indice Dow Jones e S & P 500 è salito dello 0,4%, mantenendosi al di sopra delle medie mobili a 50 giorni. L’aggregato Nasdaq è salito dello 0,6%, ma è ancora al di sotto dei 50 giorni. Nel migliore dei casi, la crescita si è mossa in linea con il mercato giovedì.

Le migliori e le peggiori azioni della settimana

Tra i migliori ETF , l’Innovator IBD 50 ETF ( FFTY ) è salito dello 0,2%. L’ETF del settore software esteso di iShares ( IGV ) è aumentato dello 0,4%. Il VanEck Vectors Semiconductor ETF ( SMH ) ha chiuso lo 0,5%, ma è sceso di oltre il 2% durante la notte su Broadcom.

I guadagni di Broadcom sono aumentati del 7% a $ 5,21 per il secondo trimestre fiscale. I ricavi sono cresciuti del 10% a $ 5,52 miliardi, anche se le vendite di chip effettive sono diminuite. Gli analisti si aspettavano che i guadagni di Broadcom di $ 5,17 una quota sulle entrate di $ 5,66 miliardi. Insieme alla mancanza di vendite del secondo trimestre, Broadcom vede entrate per l’intero anno di $ 22,5 miliardi rispetto al consenso per $ 24,32 miliardi. L’amministratore delegato Hock Tan ha accusato le incertezze geopolitiche, presumibilmente l’intensificarsi della guerra commerciale in Cina, e ha alluso al divieto statunitense di fornire tecnologia al gigante dell’ingranaggio delle telecomunicazioni cinese Huawei.

Il crollo di Apple e Broadcom

Le azioni di Broadcom sono crollate di circa il 9% prima dell’apertura, segnalando un gap verso i minimi di fine maggio. Dopo il crollo a maggio insieme ad altri titoli di chip, il titolo Broadcom è rimbalzato per diverse sessioni, ma ha colpito la resistenza vicino alla linea dei 50 giorni. Broadcom ha siglato un nuovo accordo di fornitura di chip con Apple all’inizio di questa settimana, innescando una spinta di breve durata verso la linea dei 50 giorni.

Le medie del mercato azionario, dopo un forte e breve rialzo, si stanno consolidando vicino a un livello di supporto chiave. I guadagni di Broadcom sono aumentati del 7% a $ 5,21 per il secondo trimestre fiscale. I ricavi sono cresciuti del 10% a $ 5,52 miliardi, anche se le vendite di chip effettive sono diminuite. Insieme alla mancanza di vendite del secondo trimestre, Broadcom vede entrate per l’intero anno di $ 22,5 miliardi rispetto al consenso per $ 24,32 miliardi. Queste le principali notizie per chi desidera investire sugli indici.

Altri articoli dello stesso autore:

Piattaforma: 24option

Deposito: 250$

Licenza: Cysec

  • Corsi di trading gratis
  • Indicatori e segnali gratis

⭐⭐⭐⭐⭐
Recensione

*Terms and conditions apply

Piattaforma: Plus500

Deposito: 100$

Licenza: Cysec

  • Piattaforma professionale
  • Demo gratis

⭐⭐⭐⭐⭐
Recensione

*Terms and conditions apply

Condividi l'articolo con i tuoi amici
error

Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.