La principale piattaforma USA di trading di criptovalute, Coinbase Global (NASDAQ: COIN), non consente ancora di scambiare token Dogecoin (CRYPTO: DOGE). La cripto, simile al Bitcoin (CRYPTO: BTC), caratterizzata da un’immagine basata su meme, rappresenta una delle più commerciate valute digitali oggi, con una capitalizzazione di mercato di $ 70 miliardi. Tuttavia, chi desidera investire in Dogecoin non ha ancora la possibilità di trovare il token su tutti i servizi di trading online.

Il CEO di Coinbase, Brian Armstrong, ha utilizzato la chiamata sugli utili del primo trimestre di giovedì per annunciare che la società starebbe per salire a bordo del super carro Dogecoin.

Apri un Conto con i Migliori Broker Regolamentati

Piattaforma: Etoro

Deposito: 50$

Licenza: Cysec

  • Demo Gratis
  • Copy e Social Trading

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

67% of investor lose money

Piattaforma: OBRInvest

Deposito: 250$

Licenza: Cysec

  • Indicatori e Segnali Operativi
  • Demo gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

Your capital is at risk

Piattaforma: LiquidityX

Deposito: 250$

Licenza: HCMC

  • Copy Trading
  • Segnali di Investimento

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

Your capital is at risk

Coinbase e Dogecoin: l’attesa e l’annuncio

Nel dettaglio, Armstrong ha dichiarato che:

Il mercato delle criptovalute è più grande del solo Bitcoin e Coinbase alla fine si adopererà per supportare ogni criptovaluta legittima sul mercato. Solo nel primo trimestre, abbiamo aggiunto il supporto per 18 nuove criptovalute, portando il numero di risorse uniche supportate sulla nostra piattaforma a 108. Per fare un confronto, questo numero è aumentato da oltre 40 risorse alla fine del 2019 e 90 risorse alla fine del 2020.

Armstrong, però, non ha fatto alcuna promessa in queste dichiarazioni. Dogecoin non è mai stato menzionato direttamente in questo intervento. Inoltre, il manager ha specificato che Coinbase si concentrerà su ogni criptovaluta legittima, il che avrebbe potuto significare, per diversi motivi, l’esclusione di Dogecoin.

In realtà, Coinbase ha effettivamente tenuto due teleconferenze per il suo primo rapporto sui guadagni da quando è stata quotata in Borsa. E Armstrong ha riservato le promesse al secondo intervento.

Nell’ultima chiamata, il CEO di Coinbase è stato più diretto:

Abbiamo in programma di elencare Doge nelle prossime sei-otto settimane. E poi, più in generale, ci concentreremo su come possiamo accelerare l’aggiunta di risorse in futuro.

Il supporto per Dogecoin arriverà su Coinbase, dunque, entro i prossimi due mesi.

Ma i trader devono stare attenti

I prezzi di Dogecoin sono aumentati del 16% quando Armstrong ha promesso di elencare il token sulla sua piattaforma. Un aumento che ha anche sottilineato il ruolo di Coinbase nel mercato delle criptovalute.

Ma la domanda più importante è: Dogecoin si sta evolvendo in una risorsa digitale seria? In linea generale, secondo gli esperti, ci vorrà un po’ prima che qualcuno lo sappia davvero.

La valuta è abbastanza solida da un punto di vista tecnico, condividendo gran parte del suo DNA di programmazione con Bitcoin. La più grande differenza tra i due è che Bitcoin ha un limite massimo sul numero totale di token che possono essere estratti, mentre Dogecoin non ha alcun limite.

Per i due token vengono usati anche diversi algoritmi di mining, il che significa che l’hardware specializzato che offre il miglior rapporto qualità-prezzo nel mining di Bitcoin è praticamente inutile per i minatori Dogecoin e viceversa.

Oltre a ciò, è solo una questione di accettazione da parte del mercato. Se le aziende iniziano ad accettare Dogecoin come pagamento per i loro beni e servizi, o gli investitori ritengono di poter fare affidamento sul token come un deposito di valore a lungo termine, la criptovaluta avrà superato la sua fama di risorsa gioco. Ciò non sta ancora accadendo, anche se il coinvolgimento attivo di Coinbase potrebbe aiutare Dogecoin a far pendere l’ago della bilancia in suo favore.

Avendo guadagnato oltre l’8.000% nel solo 2021, Dogecoin potrebbe benissimo essere diretto verso una corsa altrettanto drammatica nella direzione opposta. Esistono molti modi più sicuri per investire in criptovalute in questo momento. Tuttavia, non è escluso che la valuta possa entrare nell’élite del settore, rappresentando, dunque, una miniera d’oro per gli investimenti a lungo termine.

Altri articoli dello stesso autore:

Il nostro voto