Gli Indici americani che si sono trovati molto in difficoltà nel corso della scorsa settimana, hanno reagito bene in chiusura. FTSE 100 ha infatti chiuso quasi senza differenze in chiusura, nonostante fosse quasi certo un ribasso. Footsie ha chiuso quasi a 7.368 punti, mentre il cugino mid-cap FTSE 250 ha perso oltre 77 punti arrivando a 19.172.

Schizza il petrolio

Il prezzo del greggio è salito dopo la notizia che due petrolieri sono stati probabilmente attaccati nel Golfo di Oman, vicino alla costa iraniana. Il greggio Brent al momento della scrittura è cresciuto del 2,12% per attestarsi a 61,24 dollari USA al barile.

David Madden, di CMC Markets, ha riassunto che le persistenti tensioni commerciali tra Stati Uniti e Cina hanno portato oggi ad una sessione di negoziazione in Europa. Il presidente Trump e Il cinese Xi Jinping si presenteranno al vertice del G20 alla fine di questo mese e Trump ha minacciato di aumentare le tariffe sulla Cina se Xi Jinping non si presenterà all’evento. Mentre le tensioni commerciali si placano e i rivenditori attendono la riunione, potremmo assistere a un calo della volatilità.

In ripresa il mercato inglese

Il risultato del primo ballottaggio della leadership Tory è stato molto simile a quello previsto, poiché le azioni si sono mosse di poco e allo stesso modo la Sterlina. In apertura Il FTSE 100 ha guadagnato 8 punti (0,1%) a 7.376.

Come previsto, i benchmark statunitensi hanno aperto più in alto sulla scia dei dati sulle richieste di sussidi di disoccupazione negli Stati Uniti. Le richieste di disoccupazione negli USA sono salite a 222.000 nell’ultima settimana da 219.000 la settimana precedente, un po’ superiore alle previsioni di 215.000. Dopo mezz’ora di trading, la media industriale Dow Jones è cresciuta di 72 punti (0,3%) a 26.077 e l’S & P 500 sale di 10 punti in più (0,3%) a 2.890.

Anche le azioni in guadagno

Sul fronte interno, il FTSE 100 era di 6 punti (0,1%) al bene a 7.373. Il commerciante di idraulici Ferguson è rimasto il miglior attore blue-chip con un aumento del 6% a 5.628 p dopo che l’investitore attivista Nelson Peltz ha annunciato una partecipazione del 6%.

Subito dopo è stata la ditta di confezionamento DS Smith PLC ( LON: SMDS ), che ha guadagnato il 5,6% a 362,4 punti, dopo che il fornitore di imballaggi ha rallegrato il mercato con i suoi risultati per l’intero anno. Nonostante i mercati americani sembrino aprirsi in rialzo, il Footsie si è aggrappato a magri guadagni. L’indice delle azioni importanti di Londra è aumentato di 5 punti (0,1%) a 7.373. Dall’altra parte dello stagno, ci si aspetta che il Dow Jones apra intorno a 26.078, il che rappresenterebbe un aumento di 73 punti; S & P 500 invece dovrebbe aprire con 8 punti in più arrivando a 2.888. E’ un ottimo momento  per investire sulle azioni

Altri articoli dello stesso autore:

Piattaforma: 24option

Deposito: 250$

Licenza: Cysec

  • Corsi di trading gratis
  • Indicatori e segnali gratis

Recensione

*Terms and conditions apply

Piattaforma: Plus500

Deposito: 100$

Licenza: Cysec

  • Piattaforma professionale
  • Demo gratis

Recensione

*Terms and conditions apply

Condividi l'articolo con i tuoi amici
error

Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.