Alcune novità per i trader interessati a comprare Azioni Beyond Meat. L’azienda produttrice di sostituti vegetali della carne sta aumentando la sua attenzione verso il mercato cinese, in rapida crescita nel settore vegano. Proprio in queste ore, la società californiana ha dichiarato di aver firmato un accordo per aprire uno stabilimento di produzione vicino al centro d’affari di Shanghai.

Apri un Conto con i Migliori Broker Regolamentati

Piattaforma: Etoro

Deposito: 200$

Licenza: Cysec

  • Demo Gratis
  • Copy e Social Trading

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

Your capital is at risk

Piattaforma: ForexTB

Deposito: 250$

Licenza: Cysec

  • Indicatori e Segnali Operativi
  • Demo gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

Your capital is at risk

Piattaforma: Iq Option

Deposito: 10$

Licenza: Cysec

  • Piattaforma professionale
  • Demo gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

Your capital is at risk

I dettagli

Un portavoce della compagnia ha specificato che Beyond Meat (Jiaxing) Food, un’unità dell’azienda che opera in Cina, ha firmato un patto con la zona di sviluppo economico e tecnologico di Jiaxing, per progettare e sviluppare impianti di produzione nella regione.

La produzione dovrebbe essere avviata entro pochi mesi e raggiungere il pieno regime all’inizio del 2021. L’operazione rientra nel più ampio progetto di Beyond Meat di espandersi in Asia, dove i prodotti alternativi alla non hanno ancora sperimentato il boom di popolarità registrato negli Stati Uniti e in alcune regioni dell’Europa.

In una dichiarazione ufficiale, l’azienda ha affermato che:

Beyond Meat Inc sarà la prima multinazionale focalizzata esclusivamente sulla produzione di carne a base vegetale a portare un proprio impianto di produzione in Cina.

La mossa di Beyon Meat arriva subito dopo quella di altri produttori di carne a base vegetale, incluso il rivale Impossible Foods. In generale, diversi big del settore stanno cercando di attingere al mercato potenzialmente redditizio della Cina continentale.

Ad aprile, anche Starbucks Corp (SBUX.O) affermò che avrebbe lanciato un menu di cibi e bevande a base vegetale in Cina, sostenendo i prodotti dei marchi Beyond Meat e Oatly nel paese. L’operazione è poi rallentata a causa della difficile ripresa del settore della ristorazione per l’emergenza coronavirus.

Quotazione Beyond Meat oggi 8 Settembre

Durante la scorsa settimana di mercato, il Titolo Beyond Meat ha perso oltre 20 punti, passando dai 142 dollari per azione del 3 Settembre, ai 121 del giorno dopo, nel crollo del mercato azionario statunitense che ha coinvolto anche le più grandi multinazionali.

Dopo una lieve ripresa, ieri il titolo ha chiuso a 125.82 dollari per azione, in ribasso del 3,07%. Nel pre market di oggi, tuttavia, la quotazione è schizzata a +3%, a 129.60 dollari per azione.

Su dodici mesi, il prezzo delle azioni Beyond Meat è calato del 18,82%, con il massimo di 52 settimane a 167.09 dollari. Attualmente, l’azienda ha una capitalizzazione di mercato di 7.81B, con circa 62,4 milioni di azioni in circolazione.

Beyond Meat ha una storia sui mercati piuttosto breve, essendo sbarcata sul NASDAQ solo a metà del 2019. L’IPO ebbe un grande successo, con il Titolo schizzato immediatamente quasi a 200 dollari per azione. Poi un forte ritracciamento fino alla fine dello scorso anno.

Nel 2020, nonostante la pandemia di COVID19, il prezzo è cresciuto di oltre il 60%, registrando una crescita praticamente continua da Marzo a oggi.

Sul breve e medio termine le incognite sono molte. Dal virus ancora in circolazione che impedisce alla ristorazione di lavorare a pieno regime, per evitare assembramenti, al caos sui mercati che potranno generare le elezioni presidenziali USA del 3 Novembre. Tuttavia, sul lungo termine, gli analisti esprimono un parere unanime positivo per la quotazione.

Altri articoli dello stesso autore: