Le Azioni GameStop sono in calo di circa il 16% nel pre market di oggi, dopo la chiusura positiva di venerdì. Il titolo è crollato immediatamente dopo l’annuncio da parte del rivenditore di videogiochi di una possibile vendita fino a 3,5 milioni di azioni. L’azienda, con questa mossa, cercherebbe di sfruttare il rialzo del titolo innescato da Reddit all’inizio di quest’anno, per provare a risanare le proprie finanze colpite da una serie di eventi avversi.

La società ha anche affermato che le vendite globali al 4 aprile sono aumentate di circa l’11%.

Apri un Conto con i Migliori Broker Regolamentati

Piattaforma: Etoro

Deposito: 200$

Licenza: Cysec

  • Demo Gratis
  • Copy e Social Trading

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

67% of investor lose money

Piattaforma: ForexTB

Deposito: 250$

Licenza: Cysec

  • Indicatori e Segnali Operativi
  • Demo gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

Your capital is at risk

Piattaforma: FXPN

Deposito: 200$

Licenza: Cysec

  • Copy Trading
  • Segnali di Investimento

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

Your capital is at risk

Trading su Azioni GameStop ancora sotto i riflettori

La società prevede di utilizzare i proventi dell’offerta “at the market”, che rappresenta circa il 5% delle azioni in circolazione, per accelerare la sua trasformazione, per scopi aziendali generali e per rafforzare il proprio bilancio.

Come premesso, separatamente, GameStop ha affermato anche che le vendite totali per le nove settimane terminate il 4 aprile sono aumentate dell’11% rispetto allo stesso periodo di un anno fa. Nel dettaglio, sono state registrate una crescita del 5,3% a febbraio e una crescita del 18% a marzo.

GameStop ha precisato che le sue vendite sono state influenzate negativamente dalla chiusura temporanea dei negozi e da altre restrizioni obbligatorie a seguito della pandemia COVID-19. Il calo è stato del 13% rispetto allo stesso periodo di un anno fa.

Il crollo odierno arriva dopo l’aumento del titolo del 5,8% durante la scorsa settimana. Precedentemente, la risorsa aveva accumulato un calo complessivo di due settimane del 31,6%.

Negli ultimi tre mesi, il titolo è salito alle stelle del 1.002,2% fino alla scorsa settimana, mentre l’S&P 500 ha guadagnato il 7,9%.

Il capo del merchandising di GameStop si dimette

Ma non è tutto per la società più chiacchierata dal mondo del trading online durante questi primi mesi del 2021.

Venerdì, infatti, è trapelata l’indiscrezione delle dimissioni del Chief Merchandising Officer dell’azienda, Chris Homeister.

Con questa mossa, la società perde un dirigente veterano nel settore delle vendite al dettaglio. Prima di approdare in GameStop nel giugno 2019, Homeister ha ricoperto una serie di posizioni di alto livello. E’ stato infatti CEO e presidente di The Tile Shop e ha anche ricoperto diverse posizioni presso Best Buy, tra cui il ruolo di vicepresidente senior della pianificazione strategica e di direttore generale del merchandising. Al momento, GameStop non ha fornito un motivo per le dimissioni di Homeister.

Da Marzo, la società ha cambiato diversi ruoli chiave all’interno del team management. Sono stati insieriti due veterani di Amazon, Elliott Wilke e Jenna Owens, rispettivamente nelle posizioni di chief growth officer e chief operating officer. L’obiettivo primario dei cambiamenti è rimodellare le strategie di vendita dell’azienda, a partire dal segmento e-commerce.

Altri articoli dello stesso autore: