Riprende a Salire il prezzo del Titolo Fiat, dopo la discesa tra l’8 e l’11 giugno, a causa delle stime sulle vendite in calo. Per i traders che scelgono di investire in Azioni FCA, ci sono diversi elementi da valutare. Dal crollo di Marzo, fino ai primi giorni di Giugno, la quotazione ha seguito per lo più un trend in salita, salvo frenare sulla scia della sfiducia degli investitori per il settore automobilistico. Attualmente, a Piazza Affari, il prezzo del Titolo FCA è a quota 8,999, dopo un rialzo del 2,42% dell’ultima seduta di mercato. La variazione su 1 anno rimane in negativo del 28,85%, con il massimo di 52 settimane di 14,78 ancora molto lontano.

Apri un Conto con i Migliori Broker Regolamentati

Piattaforma: ForexTB

Deposito: 250€

Licenza: Cysec

  • Corsi di trading gratis
  • Indicatori e segnali gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

*Terms and conditions apply

Piattaforma: eToro

Deposito: 200€

Licenza: Cysec

  • Social/Copy Trading
  • Demo gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

*Terms and conditions apply

Piattaforma: Iq Option

Deposito: 10€

Licenza: Cysec

  • Piattaforma professionale
  • Demo gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

*Terms and conditions apply

Azioni Fiat e partnerships con PSA: le ultime novità

Fiat Chrysler sta valutando diverse opzioni per ridurre il pagamento dei dividendi pianificato, ai suoi azionisti, nell’ambito dell’accordo con PSA. Tra le possibilità, la cancellazione del dividendo stesso, in base a quanto riportato dal quotidiano Il Sole 24 Ore, nella mattinata odierna.

Ridurre o cancellare il dividendo speciale di 5,5 miliardi di euro ($ 6,2 miliardi) che Fiat Chrysler è tenuta a pagare ai propri azionisti prima della chiusura della fusione, consentirebbe al nuovo gruppo di trattenere contanti in un momento in cui la crisi del coronavirus ha colpito gravemente i mercati automobilistici in tutto il mondo.

Le opzioni che FCA sta prendendo in considerazione con PSA includono lo spin-off di Sevel van business, una joint venture 50-50 tra i due gruppi o i marchi Alfa Romeo e Maserati di FCA.

Un’altra opzione presa in considerazione per ridurre l’ammontare del dividendo è lo smantellamento pianificato della partecipazione nel controllo di PSA sul produttore Faurecia.

Il report sulle vendite del secondo trimestre

FCA US LLC ha registrato, nel secondo trimestre, la vendita di 367.086 veicoli, con un calo del 39% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Il caos economico causato dalla pandemia di COVID-19 ad aprile è stato parzialmente compensato dal rimbalzo delle vendite al dettaglio più forte del previsto a maggio e giugno.

I dati hanno dimostrato la resilienza del consumatore statunitense. Le vendite al dettaglio sono in ripresa da aprile, poiché la riapertura dell’economia, i prezzi del carburante stabili e l’accesso a prestiti a basso interesse hanno spinto le persone ad acquistare.

Il volume della flotta FCA è rimasto basso durante il trimestre, in quanto l’azienda ha dato priorità alle consegne di veicoli ai clienti al dettaglio. Di conseguenza, è stato creato un solido portafoglio ordini.

Per quanto riguarda gli Stati Uniti, questo è stato anche il primo trimestre in cui i consumatori hanno potuto acquistare i loro veicoli interamente online, attraverso la nuova esperienza di vendita al dettaglio denominata ORE. Si tratta di un’opzione accessibile attraverso i siti Web Chrysler, Dodge, Jeep®, Ram, FIAT e Alfa Romeo, i siti dei rivenditori partecipanti e una varietà di applicazioni di social media.

Circa il 20% dei nuovi lead di vendita proviene, ora, dalla vendita al dettaglio online, rispetto a circa l’1 percento dell’anno precedente.

Altri articoli dello stesso autore: