Le Azioni Disney hanno chiuso l’ultima seduta di mercato in rialzo del 2,96%, guadagnando 3,14 punti e attestandosi a quota 109,5. Un tentativo di ripresa che, tuttavia, appare ancora troppo debole, considerate le forti oscillazioni delle ultime settimane che potrebbero caratterizzare anche le prossime sedute. La compagnia californiana ha risposto all’emergenza coronavirus come ha potuto, ma le previsioni per il futuro non sono affatto rosee. Al momento, la variazione su 1 anno è a -19,52%. Ricordiamo che, solo a Gennaio, il titolo viaggiava attorno al valore di 150,00 dollari.

Apri un Conto con i Migliori Broker Regolamentati

Piattaforma: ForexTB

Deposito: 250€

Licenza: Cysec

  • Corsi di trading gratis
  • Indicatori e segnali gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

*Terms and conditions apply

Piattaforma: eToro

Deposito: 200€

Licenza: Cysec

  • Social/Copy Trading
  • Demo gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

*Terms and conditions apply

Piattaforma: Iq Option

Deposito: 10€

Licenza: Cysec

  • Piattaforma professionale
  • Demo gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

*Terms and conditions apply

Azioni Disney: la crisi della multinazionale vista dagli esperti finanziari

L’impatto del coronavirus sui conti Disney c’è ed è forte. Ma non è solo questo a preoccupare gli analisti. La compagnia statunitense, infatti, conta interi settori della propria filiera bloccati. Parliamo, ad esempio, di parchi, studios, crociere e stores.

I mercati rispecchiano pienamente questa situazione con la maggior parte degli investitori orientata alla vendita. Il sentiment di mercato generale sembrerebbe sostenere una certa sopravvalutazione del prezzo, nonostante il vistoso calo di Marzo.

Inoltre, si prevede che l’azienda guidata da Bob Chapek andrà a ridimensionare gli investimenti strategici e ad attuare un consistente piano di riduzione dei costi.

Nemmeno il boom della piattaforma Disney+ ha cambiato la situazione, nonostante gli oltre 50 milioni di abbonati in pochi mesi.

Gli esperti di finanza sono concordi nel prospettare scarse probabilità di recupero per il Titolo Disney, sostenendo che, alla fine dell’anno, anche il gioiello Disney+ potrebbe risultare solo una spesa, con probabili perdite vicine ai 2 miliardi di dollari.

In conclusione, chi desidera investire in Azioni Disney deve fare i conti con una serie di previsioni tutte al ribasso e un asset caratterizzato da una certa volatilità.

Bob Iger ha annunciato centomila licenziamenti

Dopo aver rinunciato al suo salario di base, il Presidente della Walt Disney Bob Iger ha confermato un programma di licenziamenti, sia temporanei che definitivi. Ad oggi, se ne contano ben 100mila: un taglio che va ad aggiungersi alla riduzione del 50% dei compensi dei dirigenti.

La società è, però, anche a caccia di risorse. Il gruppo ha stretto accordi con le banche per 13 miliardi di dollari, per affrontare tutte le conseguenze della crisi finanziaria del momento.

Gli investitori attendono anche di capire se l’azienda rinuncerà a pagare il dividendo: la decisione, probabilmente, verrà presa nell’assemblea di giugno.

Ai vertici, al momento è rimandato il passaggio del testimone dal Presidente Iger al CEO Chapek.

Per quanto riguarda il mercato azionario, tra i titoli con maggiore upside a Wall Street si segnalano diverse sorprese. La prima è rappresentata dalla Southwest Airlines Inc che, nonostante la crisi nera del settore aereo, potrebbe essere la prima compagnia a riprendersi con un bel balzo. L’azienda ha un’enorme liquidità in cassa e ha sospeso il pagamento del dividendo fino a settembre del 2021. Di conseguenza, ci sarebbero i margini per mantenere ora la situazione sotto controllo, e poi ripartire velocemente.

Altri articoli dello stesso autore: