AstraZeneca riporta che le vendite di vaccini COVID ammontano a 275 milioni di dollari. Tuttavia, ci si aspetta che il successo diminuisca. Le Azioni AstraZeneca, in questo momento, vengono scambiate in rialzo di oltre il 4% sulla Borsa di Londra, a più di 7,700.00 GPB. Su dodici mesi, però, la risorsa risulta in negativo di quasi il 10%. Anche sul NASDAQ il titolo sfiora un rialzo di quasi il 4% nel pre market di oggi, superando i 53 dollari per azione. Sul futuro, gli operatori del trading online continuano ad avere diversi dubbi.

Apri un Conto con i Migliori Broker Regolamentati

Piattaforma: Etoro

Deposito: 200$

Licenza: Cysec

  • Demo Gratis
  • Copy e Social Trading

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

67% of investor lose money

Piattaforma: OBRInvest

Deposito: 250$

Licenza: Cysec

  • Indicatori e Segnali Operativi
  • Demo gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

Your capital is at risk

Piattaforma: FXPN

Deposito: 200$

Licenza: Cysec

  • Copy Trading
  • Segnali di Investimento

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

Your capital is at risk

I dati

AstraZeneca ha affermato che il suo vaccino COVID-19 ha contribuito con $ 275 milioni alle vendite del primo trimestre. La società ha registrato risultati migliori del previsto.

E’ la prima volta che la casa farmaceutica anglo-svedese fornisce dettagli finanziari sulla distribuzione e la vendita del suo vaccino, sviluppato con l’Università di Oxford. La società ha anche confermato che non trarrà profitti dalla terapia durante la pandemia.

I dati sulle entrate dei vaccini includono la consegna di circa 68 milioni di dosi. In mattinata, AstraZeneca ha comunicato che le vendite in Europa sono state di $ 224 milioni, nei mercati emergenti $ 43 milioni e $ 8 milioni nel resto del mondo. Con la Comunità Europea, tuttavia, la società dovrà vedersela in tribunale.

Le vendite di $ 275 milioni per 68 milioni di dosi equivalgono a un prezzo di circa $ 4 per dose.

I risultati arrivano dopo un inizio anno in cui il produttore di farmaci ha lottato ( e sta lottando) con le difficoltà di produzione del suo vaccino. Il brand deve ora affrontare una battaglia legale dopo aver tagliato le consegne in Europa. Inoltre, le autorità di regolamentazione stanno ancora studiando le possibili correlazioni tra casi di trombosi e l’iniezione.

Successo e polemiche

AstraZeneca è stata uno dei leader nella corsa globale per sviluppare un vaccino COVID-19. La sua terapia, economica e facilmente trasportabile, è stata accolta come una pietra miliare nella lotta contro la pandemia. Tuttavia, dal suo lancio, l’azienda ha dovuto affrontare una serie di polemiche.

Nelle diapositive di presentazione pubblicate prima della chiamata sui guadagni, AstraZeneca ha affermato che sta aumentando le forniture di vaccini con un miglioramento dei rendimenti di produzione, senza fornire altri dettagli.

L’azienda ha affermato che nelle prossime settimane presenterà una domanda per l’uso di emergenza negli Stati Uniti, aggiungendo ulteriori dati globali alla richiesta. Infatti, anche i dati sull’efficacia del vaccino sono stati messi in discussione in passato.

Sebbene il coronavirus continui ad avere un impatto misto sui produttori di farmaci, l’attività principale di AstraZeneca si è dimostrata resistente.

La società ha mantenuto la sua guida per il 2021. Tuttavia, le indicazioni non includono alcun impatto delle vendite del vaccino e dell’acquisizione per 39 miliardi di dollari di Alexion (NASDAQ: ALXN), che dovrebbe chiudersi nel terzo trimestre.

La crescita trimestrale è stata trainata dal farmaco per il cancro al polmone denominato Tagrisso, con vendite in crescita del 17% a $ 1,15 miliardi. I ricavi del farmaco per il cuore e il diabete Farxiga sono più che raddoppiati a $ 625 milioni. 

I ricavi totali di $ 7,32 miliardi per i tre mesi fino a marzo hanno superato le aspettative degli analisti di $ 6,94 miliardi. Anche gli utili core di $ 1,63 centesimi per azione superano il consenso di $ 1,48 per azione.

 

 

Altri articoli dello stesso autore:

  •  
  •  
  •  
  •