Per i trader che puntano ad investire in azioni sul lungo termine, la società di Jeff Bezos è, da anni ormai, un punto di riferimento.

I primi due mesi e mezzo del 2021 non sono stati particolarmente eccezionali, tuttavia, per gli azionisti di Amazon.com (NASDAQ: AMZN). Il prezzo delle azioni è sceso di circa il 5% per l’anno. Nello stesso periodo, l’indice Nasdaq Composite è aumentato di oltre il 3% e l’S&P 500 è in aumento del 5%.

Sebbene permanga grande ottimismo sul titolo, secondo diversi analisti ci sono alcuni motivi per cui la risorsa potrebbe continuare a sottoperformare quest’anno.

Apri un Conto con i Migliori Broker Regolamentati

Piattaforma: Etoro

Deposito: 200$

Licenza: Cysec

  • Demo Gratis
  • Copy e Social Trading

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

67% of investor lose money

Piattaforma: OBRInvest

Deposito: 250$

Licenza: Cysec

  • Indicatori e Segnali Operativi
  • Demo gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

Your capital is at risk

Piattaforma: FXPN

Deposito: 200$

Licenza: Cysec

  • Copy Trading
  • Segnali di Investimento

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

Your capital is at risk

Amazon, effetto COVID-19 in esaurimento

Amazon è stata una delle società che hanno più beneficiato della transazione allo shopping online durante la pandemia COVID-19. Le vendite del settore e-commerce, nei soli Stati Uniti, sono cresciute di oltre il 36% negli ultimi tre trimestri del 2020.

L’e-commerce nordamericano è cresciuto di quasi il 32% per l’intero anno, mentre l’e-commerce globale è aumentato del 28%.

Tuttavia, questa primavera, con la riapertura dei negozi fisici, i consumatori potrebbero riportare alcuni dei loro acquisti negli shop tradizionali. Secondo le stime degli analisti, la crescita delle vendite e-commerce in tutto il mondo rallenterà al 14% nel 2020. E l’e-commerce statunitense potrebbe crescere solo del 6%.

Un netto rallentamento della crescita dei ricavi potrebbe spaventare molti investitori. Qualsiasi mancato guadagno rispetto alle aspettative di Wall Street potrebbe facilmente far scendere il titolo.

Amazon e l’aumento delle spese per la logistica

Il 2021 sarà un anno di trasformazione per Amazon Logistics. L’airhub della compagnia all’aeroporto internazionale di Cincinnati/Northern Kentucky inizierà le operazioni di trasporto entro la fine dell’anno. La capacità stimata è di 200 voli al giorno.

Inoltre, Amazon sta stipulando diversi accordi per aumentare la flotta di aerei. La società ha acquistato 11 aerei quest’anno. E ancora, la compagnia possiede anche una quota di minoranza della Air Transport Services Group e potrebbe ampliare la sua presenza anche nel segmento delle navi da carico.

Amazon spenderà molti soldi per aumentare la capacità della rete logistica quest’anno. Gli investimenti dovrebbero continuare per diversi anni.

Durante la chiamata sugli utili del terzo trimestre dello scorso anno, il CFO Brian Olsavsky aveva avvertito gli investitori che le spese in conto capitale aumenteranno.

Ma Amazon ha storicamente sempre vinto quando ha investito per ampliare le sue capacità di spedizione e logistica. L’espansione del segmento, del resto, potrebbe diventare un’opportunità per andare oltre l’efficienza nelle consegne. In sostanza, la compagnia potrebbe diventare un vero e proprio concorrente per i servizi logistici.

Tuttavia, l’aumento della spesa metterà un freno a breve termine ai profitti e al flusso di cassa, il che potrebbe impensierire gli investitori.

I rischi normativi

Un fattore che sta influenzando tutti i grandi titoli tecnologici in questo momento è la possibilità di normative più rigide che costringerebbero le rispettive società a cambiare drasticamente le politiche e le operazioni aziendali o a cedere asset.

In particolare, Amazon sta affrontando un maggiore controllo da parte delle istituzioni, per garantire di non creare un ambiente anticoncorrenziale.

Detto questo, è probabilmente nell’interesse di Amazon rendere i suoi servizi commerciali di terze parti, i prodotti pubblicitari e altri servizi il più attraenti possibile. Del resto, si tratta di attività che offrono profili di margine migliori rispetto al core business di sola vendita al dettaglio. Di conseguenza, offrono anche un maggiore potenziale di crescita dei ricavi.

Nel complesso, dunque, l’accanimento normativo potrebbe danneggiare il prezzo delle azioni di Amazon nel breve periodo. Nel lungo periodo la situazione potrebbe addirittura trasformarsi in opportunità.

Ancora una storia di crescita a lungo termine

Se il titolo dovesse continuare a sottoperformare il mercato nel 2021, potrebbero trattarsi, per gli investitori, di un’altra opportunità per comprare azioni Amazon. L’attuale calo del prezzo ha reso il titolo molto interessante. Secondo gli esperti, in conclusione, si verificheranno ulteriori opportunità di acquisto entro la fine dell’anno.

Altri articoli dello stesso autore:

  •  
  •  
  •  
  •