Nella giornata di ieri, le tensioni tra il Governo italiano e la società controllata dalla famiglia Benetton hanno generato diversi momenti di caos sul mercato. Il Titolo Atlantia è stato sospeso in avvio, è poi crollato del 4% alla ripresa delle contrattazioni e ha infine chiuso la giornata in rialzo del 1,33%. Nei giorni scorsi, la compagnia aveva annunciato la sospensione del piano di investimenti concordato con il governo, per il mancato accordo sulle concessioni.

All’interno del Parlamento la lotta è tra M5S e PD, il primo pronto a revocare la concessione, il secondo favorevole a trattare con l’azienda. Nella diatriba si è inserito il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, che avrebbe proposto una terza opzione, ovvero quella della ricerca di nuovi soci per Aspi, consentendo comunque ai Benetton di rimanere come azionisti di minoranza.

Apri un Conto con i Migliori Broker Regolamentati

Piattaforma: Etoro

Deposito: 200$

Licenza: Cysec

  • Demo Gratis
  • Copy e Social Trading

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

Your capital is at risk

Piattaforma: ForexTB

Deposito: 250$

Licenza: Cysec

  • Indicatori e Segnali Operativi
  • Demo gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

Your capital is at risk

Piattaforma: Iq Option

Deposito: 10$

Licenza: Cysec

  • Piattaforma professionale
  • Demo gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

Your capital is at risk

Atlantia-Autostrade: c’è attesa per la risposta del governo allo stop su piano investimenti

Il Governo ha negato alla compagnia il prestito di 1,25 miliardi. Atlantia ha risposto bloccando il piano di investimenti concordato. Si lavora intensamente, dunque, per evitare la revoca della concessione e trovare una soluzione all’impasse.

La prima ipotesi ora al vaglio delle parti riguarda l’apertura del capitale di Aspi. Ma c’è anche la possibilità di una revisione della concessione, in particolar modo per la questione tariffe. In questo caso, la proposta è di ridurre le tariffe annuali del 5% fino al 2038, anno di scadenza della concessione, con un ribasso del tasso di rendimento dal 10% al 7%.

Secondo i vertici del Gruppo che gestisce Autostrade, il continuo temporeggiare del governo starebbe creando gravi danni alla compagnia.

Dal canto suo, il governo sarebbe disposto sia ad accorciare i tempi, sia a concedere il prestito di 1,25 miliardi con garanzia statale, purché il gruppo accetti le condizioni del report di Gennaio.

Previsioni Azioni Atlantia: la situazione in tempo reale

Nonostante il caos generato da questi dissapori, il Trading su Azioni Atlantia sta premiando gli acquirenti. Il titolo è attualmente in rialzo del 2,90%, con il prezzo che ha raggiunto i 14,54 euro per azione. La quotazione sembra dunque riprendere slancio, dopo la battuta d’arresto causata dallo scontro con il Governo.

La variazione su 1 anno è in negativo del 36,61%. Minimo e massimo di 52 settimane rispettivamente di 9,14 e 24,95 euro.

A partire dal tragico crollo del Ponte Morandi, la situazione in Borsa del Titolo Atlantia è stata sempre caratterizzata da alti e bassi, fino a Gennaio 2020. Ad inizio anno, tutto sembrava volgere al meglio, con le azioni in risalita, in attesa di un accordo con il governo.

La pandemia del coronavirus ha poi rimescolato tutte le carte in tavola. Lo Stato ha preso tempo, sovraccaricato da altre responsabilità.Il lockdown ha generato grosse perdite per la compagnia.

Iniziata la fase 2, la questione è tornata alla ribalta con uno scontro ancora più accesso.

Secondo gli analisti, la quotazione subirà le attuali incertezze ancora per diversi mesi. Tuttavia, c’è fiducia che un accordo, infine, verrà raggiunto.

Altri articoli dello stesso autore: